V.e.s. alta cause, sintomi e quando preoccuparsi

Quando si parla di VES si vuole indicare una analisi del sangue specifica che valuta la velocità di sedimentazione degli eritrociti. La sigla infatti indica Velocità di EritroSedimentazione, ovvero la velocità che impiegano i globuli rossi presenti nel sangue a depositarsi sul fondo di una provetta.

Tale analisi è indice di infiammazione ma di scarsa specificità, e quando questa si riscontra elevata, è indicativa di un possibile stato infiammatorio in atto. Le cause principali di una VES elevata possono includere: patologie infettive, patologie autoimmuni, patologie reumatologiche e tutto quello che fa aumentare lo stato infiammatorio nel nostro organismo.

Rientrano a far parte della sintomatologia la febbre elevata, i dolori alle articolazioni e la sudorazione eccessiva, tutti disturbi che hanno determinato in un soggetto l’aumento degli indici di flogosi.

A cosa serve la VES

Insieme alla proteina C reattiva, ovvero PCR, la VES è un esame in grado di rilevare la presenza di uno stato infiammatorio nell’organismo. Per comprendere cosa sia realmente la VES, bisogna chiarire il concetto Rouleaux, che è la pila di cellule in cui diversi elementi sono legati tra loro mediante attrazione della superficie, e non per legami di anticorpi o chimici.

Il nostro sangue è costituito da una parte di liquidi che prende il nome di plasma, in cui sono presenti moltissime sostanze come le proteine, gli enzimi, i sali minerali, gli ormoni circolanti, i carboidrati e le vitamine.

VES alta

La parte solida del sangue, invece, definita cellulare o corpuscolata, è caratterizzata dagli aritrociti, o i globuli rossi, e dai leucociti, ovvero i globuli bianchi e dalle piastrine. I globuli rossi hanno la tendenza di restare in sospensione nel plasma, ed in condizioni normali di salute, la capacità di aggregarsi è bassa, perché i globuli rossi posseggono una forza di repulsione e cariche negative tra una membrana e l’altra, che li tengono in questa maniera separati e sospesi.

Quindi in casi di normalità è molto raro che i globuli rossi formano dei Rouleaux. Quando nel sangue aumenta la concentrazione di proteine dal potere infiammatorio e si riscontra la proteina C reattiva, le sostanze in aumento sono le globuline o il fibrinogeno.

In tali condizioni, le cariche repulsive negative tra i vari globuli rossi diminuiscono, e di conseguenza i Rouleaux tendono a formasi con estrema facilità e così la VES aumenta. Quando si riscontra un parametro troppo elevato della VES, questo è legato alla presenza di macromolecole che circolano nel sangue, facendo aumentare la viscosità del plasma e riducendo le forze che hanno la capacità di allontanare i globuli rossi gli uni dagli altri.

La misurazione della VES avviene per due motivi principali:

1. Identificare la presenza di un processo infiammatorio in atto

2. Controllare il decorso di una malattia già riscontrata

Tale indicazioni, ci fanno comprendere come questo esame è un test in grado di alterarsi in presenza di patologie specifiche, ma è un vero e proprio segnale, che avverte la presenza di una infiammazione nel nostro organismo.

Questo esame, come abbiamo detto, è privo di specificità, ovvero potrebbe risultare alto anche in assenza di una vera e propria infiammazione. Infine, la VES è anche totalmente priva di sensibilità, cioè che può capitare di non trovare i valori alterati durante un processo flogistico infiammatorio.

Quando viene richiesto l’esame della VES

Nonostante la VES sia un esame piuttosto limitato, ancora oggi viene utilizzata in situazioni specifiche, oltre che per accertare la presenza di una infiammazione in corso. È particolarmente utile quando si va alla ricerca di una eventuale infezione, accompagnandolo con altri test, ed utilizzato moltissimo per la diagnosi del Linfoma di Hodgking, perché in grado di stimare la probabilità di una eventuale recidiva dopo il ciclo chemioterapico.

Viene utilizzato anche come esame di controllo in presenza di patologie croniche, o dal decorso lungo come febbri ricorrenti, artriti e malattie infiammatorie di cui non si individua la causa. Il risultato del test della VES può essere influenzato da vari fattori non patologici, e non inerenti all’infiammazione, e questi sono:

1. Sesso femminile
2. Età avanzata
3. Anemia
4. Caldo
5. MCV elevati
6. Traumi
7. Necrosi tissutale
8. Gestazione
9. Malattie Linfoproliferative
10. Post-partum

Queste condizioni possono far aumentare la VES anche quando in realtà non vi è un processo infiammatorio in corso.

Lascia un commento