Tavor gocce: dosaggio ed effetti collaterali (desiderio)

Tavor compresse e gocce: cosa serve? Dosaggio, effetti collaterali, interazioni con farmaci e alternative naturali

Il Lorazepam è un farmaco appartenente alla famiglia delle benzodiazepine ad azione prettamente ansiolitica. In Italia viene commercializzato con il nome di “Tavor o Control”. Le benzodiazepine agiscono sul sistema nervoso centrale con effetti “ansiolitici, ipnoinducenti, miorilassanti, anticonvulsivanti ed amnesici”.

Tavor a cosa serve

Il Tavor può essere assunto con modalità diverse a seconda del disturbo da trattare.

Viene infatti somministrato per via orale, sotto forma di compresse o gocce, e per via endovenosa o muscolare mediante soluzione iniettabile.

Stati d’ansia ed insonnia prevedono l’uso di Tavor per via orale.
La soluzione iniettabile viene, invece, impiegata: per attenuare gli stati d’ansia in preanestesia, per arginare i sintomi associati ad “ansia acuta nevrotica o psicotica” ed in caso di forme epilettiche. 

Lorazepam

Lorazepam

Tavor dosaggio

La posologia del farmaco viene stabilita dallo specialistica sulla base del disturbo riscontrato anche se, per le patologie sopra citate, si ricorre a dosaggi standard.
In fase preoperatoria, il Tavor può essere somministrato per via endovenosa o per via muscolare.

Nel primo caso, venti minuti prima che l’intervento abbia inizio, vengono iniettati 0,044 mg per ogni kg di peso corporeo fino ad un massimo di 2 mg.
Per via intramuscolare, invece, l’assunzione deve essere anticipata di un paio di ore e il dosaggio è pari a 0,05 mg per ogni kg di peso corporeo fino ad un massimo di 4 mg.
“Per forme di ansia acuta nevrotica o psicotica” si impiega la soluzione iniettabile per via endovenosa o muscolare e la dose è la seguente: 0,05 mg per ogni kg di peso corporeo. In questo caso si può arrivare ad una dosaggio massimo di 2-4 mg.

Il trattamento dell’epilessia richiede, invece, l’infusione lenta di 4 mg di farmaco per via endovenosa. La dose consentita nell’arco temporale di dodici ore è di 8 mg.

Ansia ed insonnia prevedono l’assunzione del farmaco per via orale.
Nei casi di ansia, viene consigliato di assumere 2-3 mg al giorno da rivedere al ribasso per soggetti anziani.

Il trattamento per questo tipo di disturbo deve durare al massimo otto settimane e non deve essere interrotto in modo brusco e repentino.

In caso di insonnia, invece, il Tavor deve essere assunto prima di coricarsi. La dose varia tra 1 e 2 mg, ma se necessario può essere aumentata dal medico; il trattamento deve avere una durata massima di quindici giorni.

Tavor effetti collaterali

Coloro che assumono farmaci come Tavor, Lexotan, Lorazepam possono sviluppare forme di dipendenza fisica e psichica.  L’insorgenza di tali forme è legata al dosaggio del farmaco assunto e alla durata della terapia.

tavor effetti collaterali

tavor effetti collaterali

I soggetti più a rischio sono coloro che hanno alle spalle storie di abuso di droghe ed alcolici. Le persone in cura con il Lorazepam devono interrompere il trattamento in modo graduale.

In caso contrario, esse possono andare incontro a forme di astinenza i cui sintomi principali sono: ansia, confusione, depressione, allucinazioni, deliri, cefalea, diarrea”.
Nelle ore successive all’assunzione del farmaco possono manifestarsi amnesie anterograde. Proprio per questo motivo viene utilizzato in fase preoperatoria.

–>>Non vuoi rischiare effetti collaterali? Prova i nostri rimedi naturali contro l’ansia

Il paziente può inoltre accusare disturbi psichiatrici quali: “collera, agitazione, incubi, psicosi, delusione, allucinazioni”. Al termine del trattamento, il paziente può presentare sintomi di “ansia ed insonnia da rimbalzo”. Ciò accade soprattutto qualora la terapia non venga sospesa in modo graduale.

L’uso di Lorazepam può inoltre causare disturbi a carico dell’apparato: cardiovascolare (“ipotensione, tachicardia”), gastrointestinale e respiratorio.
Altri effetti indesiderati associati al farmaco sono: “disturbi visivi, ipotermia, debolezza muscolare, astenia ed alterazione della libido“.

Tavor e calo del desiderio

Il Tavor Diminuisce Il Desiderio Sessuale ? Teoricamente questo effetto indesiderato non è nell’elenco comunicato ma ci sono varie persone che, forse influenzate mentalmente, lamentano questa correlazione.

Il cambiamento nella libido è un effetto collaterale di Tavor? Dai un’occhiata a questi approfondimenti con medici:

Interazione con i farmaci

L’effetto sedativo della benzodiazepina è destinato ad aumentare qualora il farmaco venga assunto insieme ad altri psicofarmaci quali: “neurolettici, analgesici, ipnotici ed antidepressivi”.
Effetti simili si riscontrano se il Tavor viene preso in concomitanza con sostanze alcoliche. Tutto ciò inficia la guida di autoveicoli e l’uso di macchinari.

L’assunzione della benzodiazepina con il valproato, farmaco usato per trattare l’epilessia, può portare ad un aumento di concentrazioni nel plasma e ad una ridotta eliminazione del Tavor stesso.
L’uso di clozapina e benzodiazepina può indurre effetti indesiderati come atassia ed aumento della salivazione.

Lascia un commento