Perchè Il cortisone fa ingrassare e gonfia?

Uno dei principali effetti collaterali dei farmaci a base di cortisone è proprio il fatto che gonfia e fa ingrassare. Questa accade perché tale sostanza fa aumentare l’appetito, e si innescano nel nostro organismo dei meccanismi che sono i responsabili della ritenzione dei liquidi.

Proprio per questo, quando si somministrano i farmaci cortisonici, specialmente per lunghi periodi, è importante seguire uno stile alimentare corretto, ricco di legumi, pomodori, patate e piselli. Una dieta detox, a base di alimenti ricchi di fibre e poveri di grassi saturi, con frutta e verdura anche in centrifugati è l’ideale per contrastare l’aumento del peso corporeo.

È molto importante limitare, oppure eliminare completamente il consumo di bevande alcoliche, di cibi fritti e quelli che impiegano molto tempo per essere digeriti dall’organismo. Si possono consumare frutta e verdura, come ananas, melone, albicocche, spinaci, piselli, pomodori, patate, ed alimenti ricchi di potassio come i legumi, le mandorle, le carote e le noci.

Consigliamo infine di evitare il consumo di formaggi grassi o stagionati, insaccati e salumi, così come è da limitare anche quello di salse, creme dolci e zuccheri in generale.

il cortisone fa ingrassare

il cortisone fa ingrassare

Perché il cortisone fa ingrassare?

Come abbiamo già anticipato, il cortisone tende a far aumentare l’appetito e di conseguenza questo si manifesta sul nostro corpo determinando la comparsa di qualche chilo di troppo. Il cortisone di per sé non contiene calorie, ma può comunque causare aumento del peso corporeo.

Se, a causa di un problema di salute, vi è stato prescritto questo farmaco, potete arginare l’aumento di peso, eseguendo una alimentazione sana ed una attività fisica costante, ma di certo, non è consigliabile interrompere il trattamento farmacologico per evitare aumento di peso.

L’aumento di peso determinato dal cortisone, non ha nulla a che vedere con il quantitativo delle calorie presenti in esso, ma va ricercato nel meccanismo di azione. Se il farmaco viene somministrato quando necessario e seguendo sempre attentamente le indicazioni del medico, il rischio di effetti indesiderati si riduce.

Cortisone effetti collaterali

Come abbiamo visto nell’articolo dedicato agli effetti collaterali del cortisone e come smaltirlo, quest’ultimo può dare problemi anche se assunto nella dose consigliata dal vostro medico di famiglia o dello specialista. Il cortisone può determinare:

1. Aumento dell’appetito
2. Ritenzione dei liquidi corporei
3. Ipertricosi
4. Petecchie
5. Aumento della pressione endoculare

Come avete visto, l’elenco indica tutte le cause che tendono a far aumentare il peso corporeo dopo la somministrazione del cortisone. Una volta somministrato tale farmaco, l’appetito aumenta e l’organismo purtroppo tende a trattenere i liquidi corporei.

Cortisone: i risultati sul corpo

Aumentate le porzioni di cibo e la ritenzione idrica, il nostro corpo di conseguenza prende chili di troppo. Inoltre il cortisone, tende a far aumentare la massa grassa nella zona addominale, sul volto e collo e fa diminuire la massa muscolare.

Per questo, l’aspetto estetico del nostro corpo, tende a prendere una forma tondeggiante, e si percepisce un aumento del peso. L’assunzione di corticosteroidi inoltre, possono far aumentare i livelli di glucosio nel sangue, e dunque, peggiorare le condizioni di una forma diabetica già esistente, oppure predisporre il soggetto al diabete mellito.

Proprio per queste motivazioni, vi consigliamo di tenere sempre sotto controllo i livelli ematici specifici, se state seguendo un trattamento a base di cortisone. Ogni singolo paziente, deve eseguire dei controlli periodici per valutare il rapporto tra il rischio ed i benefici, in base al dosaggio del farmaco che si sta assumendo.

Durante la cura, si può inoltre diminuire il dosaggio, seguendo sempre di pari passo le indicazioni del medico curante. È molto importante che egli sia sempre al corrente dei progressi della terapia e degli eventuali effetti indesiderati, anche quelli che interessano l’aumento del peso corporeo.

Dieta per non ingrassare durante la somministrazione di corticosteroidi

Ricordate sempre, che interrompere un trattamento farmacologico a base di corticosteroidi senza prima aver consultato il medico curante, non è una buona idea. Prendere qualche chilo di troppo, è uno degli effetti collaterali che bisogna tenere sempre in mente e fare i conti, ma la cosa più importante, è curare la patologia piuttosto dei chili di troppo.

Proprio per questo, informate sempre il medico di eventuali effetti indesiderati, ed assumete sempre il dosaggio che vi è stato consigliato. Una terapia seguita di pari passo, ed una adeguata attività motoria, sono le prime cose da fare se non si vuole ingrassare per via del cortisone.

È importante mangiare cibi sani, ricchi di fibre ed acqua, come verdura e frutta fresca di stagione, ed eliminare tutto ciò che appesantisce l’organismo. Ricordiamo infine, che l’aumento di peso, dipende principalmente dal vostro comportamento durante la terapia.

Lascia un commento