Fluimucil 600 cosa serve? Benefici e effetti collaterali

Il muco quando è in eccesso diventa denso e vischioso e purtroppo non è facile eliminarlo, per questa ragione possono venire incontro a chiunque lo voglia, alcuni farmaci davvero efficaci che consentono di fluidificare le secrezioni bronchiali.

Il mucolitico Fluimucil 600 a tale riguardo può rivelarsi un ottimo espediente per risolvere il problema.

Fluimucil 600

Fluimucil 600

Ci sono vari tipi di Fluimucil:

  • Fluimucil sciroppo
  • Fluimucil bustine
  • Fluimucil 600

Fluimucil 600 cos’è e a cosa  serve?

Fluimucil 600 è un mucolitico che grazie al principio attivo presente, l’acetilcisteina, è in grado di eliminare il catarro presente nelle vie respiratorie. E’ utile per il trattamento delle malattie respiratorie e non solo, ma è capace di contrastare alcune sostanze che possono creare effetti tossici all’interno dell’organismo.

Nello specifico, questo farmaco serve a:

  • facilitare la rimozione di muco presente nelle vie respiratorie
  • trova impiego come antidoto in caso di intossicazione da paracetamolo, in quanto ha una tossicità molto forte a livello epatico
  • neutralizza l’azione tossica di alcuni medicinali chemioterapici

Componenti e tipologie di Fluimucil

Per le compresse effervescenti

Il principio attivo è N-acetilcisteina 1 compressa effervescente contiene 600 mg di N-acetilcisteina.  Gli altri componenti sono: sodio bicarbonato, acido citrico anidro, aroma limone, e aspartame.

Fluimucil sciroppo

Fluimucil sciroppo

Fluimucil sciroppo

Per quanto riguarda il Fluimucil sciroppo, esso ha una concentrazione di 600 mg/15 Ml. Principio attivo: N-acetilcisteina mg 600.

Eccipienti: Metile para-idrossibenzoato, propile para-idrossibenzoato, disodio edetato, carmellosa, saccarina sodica, aroma granatina, aroma fragola, sorbitolo, idrossido di sodio, acqua depurata.

Fluimucil bustine

Fluimucil bustine

Fluimucil bustine

Ogni bustina contiene Principio attivo: N-acetilcisteina mg 600.

Eccipienti: aspartame, aroma arancia, sorbitolo

Fluimucil 600 contiene sorbitolo, pertanto i pazienti affetti da problemi ereditari legati alle intolleranze al fruttosio devono evitare di utilizzare tale farmaco.

Va presa una compressa effervescente, una bustina o 15 ml di sciroppo una volta al giorno. E’ consigliabile assumere la quantità consigliata, la sera, prima di andare a letto, in maniera tale da trovare giovamento durante il sonno.

La durata del trattamento non deve andare oltre i 10 giorni. Contattare il proprio medico di fiducia per stabilire quanti giorni occorre assumerlo.

Fluimucil 600 benefici

Questo mucolitico è indicato per il trattamento della tosse grassa, chiamata anche tosse produttiva. Ma si possono ottenere una serie di benefici anche in caso di sinusiti e bronchiti. In questo caso, l’acetilcisteina, inibisce alla mucosa dell’apparato respiratorio l’adesività di polveri e inquinanti e d’altro canto stimola la reazione di linfociti T e di macrofagi con conseguente miglioramento del sistema immunitario.

In caso di avvelenamento da paracetamolo lo stesso prodotto può rivelarsi alquanto utile come antidoto. In pratica il principio attivo in esso contenuto è capace di ripristinare nuovamente la giusta concentrazione di glutatione presente nel fegato.

Ma secondo alcune ricerche scientifiche pare che l’acetilcisteina possa apportare una serie di vantaggi anche per i pazienti affetti da acne colpiti da una lieve o moderata entità.

Fluimucil 600 controindicazioni

Non va assolutamente somministrato in concomitanza con gli anti-tussivi poichè inibiscono il riflesso della tosse, fondamentale per eliminare le secrezioni bronchiali per mezzo del principio attivo.

Inoltre, l’utilizzo del carbone attivo può ridurre l’effetto dell’acetilcisteina così come l’uso della nitroglicerina (sostanza usata per trattare alcuni problemi legati al cuore).

L’utilizzo dunque di questo medicinale in concomitanza con la nitroglicerina può causare nell’individuo cefalea e aumento della pressione arteriosa.

Fluimucil non deve essere utilizzato contemporaneamente con farmaci per combattere le infezioni, come ad esempio l’antibiotico. Se deve essere  assunto per via orale,  si consiglia di assumere tale medicinale dopo due ore dall’assunzione del Fluimucil.

Nell’eventualità di una gravidanza, ad oggi non sono state segnalate conferme da parte della comunità scientifica in merito a malformazioni al feto o altre problematiche legate al futuro nascituro. Tuttavia, come per qualsiasi altro medicinale, è doveroso prendere in considerazione questo prodotto soltanto per stretta necessità e sotto stretto controllo medico.

Effetti collaterali

In linea generale è un farmaco ben tollerato ma come tutti i farmaci anche Fluimucil può creare effetti indesiderati, sebbene non tutti li manifestano. Tra i vari effetti collaterali dunque che si possono riscontrare troviamo:

  • aumento della frequenza cardiaca
  • cefalea
  • dolore addominale
  • nausea
  • orticaria
  • reazioni allergiche
  • prurito

In rari casi si possono manifestare difficoltà respiratorie o digestive. In rarissimi casi si sono evidenziati delle forti reazioni cutanee in connessione temporanea con il principio attivo.

Se si rende noto uno di questi effetti collaterali appena illustrati è bene consultare immediatamente il proprio medico di fiducia. In caso di sovradosaggio invece, la sintomatologia che compare è la seguente:

  • nausea
  • vomito
  • diarrea

Se si ha qualsiasi dubbio in merito al farmaco è consigliabile rivolgersi al medico o al farmacista di fiducia.

Lascia un commento