Dymista – spray nasale benefici ed effetti indesiderati

La rinite allergica è un disturbo molto comune e pertanto sono moltissime le persone in cerca di una soluzione efficace che possa alleviare se non addirittura risolvere il problema. Dymista spray nasale dunque, viene impiegato su prescrizione medica per trattare raffreddore, infiammazione della mucosa nasale, congiuntiva stagionale o di natura allergica.

Dymista spray nasale cos’è e a cosa serve?

Si tratta di uno spray nasale che viene utilizzato per diversi scopi: allevia i sintomi della rinite stagionale o allergica da moderata a grave entità, ( eccessiva produzione di muco, gocciolamento nasale, ripetuti starnuti, naso chiuso, prurito al naso, rossore agli occhi) oppure quando l’utilizzo del solo antistaminico o cortisone per via intranasale non è ritenuto sufficiente per trattare tale problema.

La durata del trattamento coincide con il periodo di esposizione alla sostanza che scatena l’allergia, come ad esempio acari della polvere, il pelo degli animali, il polline. Il trattamento è indicato per un utilizzo a lungo termine. Questo spray è un ottimo prodotto in quanto correla l’azione antiallergica dell’antistaminico all’effetto antinfiammatorio dei corticosteroidi.

Dymista

Dymista

Dymista spray nasale componenti

Dymista spray nasale è caratterizzato da una sospensione bianca, omogenea. Il flaconcino di color ambra può avere diverse dimensioni, ed è possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate: Il flaconcino da 10 ml contiene 6,4 g di spray nasale, sospensione (almeno 28 erogazioni). Il flaconcino da 25 ml contiene 23 g di spray nasale, sospensione (almeno 120 erogazioni).

Dymista spray nasale contiene due principi attivi:

  • L’azelastina cloridrato, facente parte di un gruppo di medicamenti chiamati antistaminici, impedisce in caso di reazione allergica, il rilascio dell’istamina nell’organismo
  • Il fluticasone propionato appartiene ad un gruppo di medicamenti denominati corticosteroidi, che hanno invece una funzione antinfiammatoria.

Ciascun grammo di sospensione contiene 1.000 microgrammi di azelastina cloridrato e 365 microgrammi di fluticasone propionato.

Gli altri componenti presenti nel prodotto sono i seguenti: disodio edetato, glicerolo, cellulosa microcristallina, caramellosa sodica, polisorbato 80, soluzione di benzalconio cloruro, alcol feniletilico e acqua depurata.

Dymista Benefici

Grazie ai componenti di cui è caratterizzato, allevia dopo qualche minuto i sintomi dell’allergia, ovvero naso che cola, congestione nasale, starnuti, lacrimazione o arrossamento degli occhi, accumulo di muco, prurito agli occhi, prurito al naso o agli occhi.

Inoltre è ottimale per prevenire la formazione di polipi nasali.

La dose consigliata sia per gli adulti che per gli adolescenti è di uno spruzzo per ciascuna narice, al mattino e poi alla sera. Per ottenere il giusto riscontro è consigliabile non superare la dose riportata sul foglietto illustrativo.

Ecco qui di seguito come utilizzare lo spray:

  • agitare delicatamente il flaconcino per qualche secondo, togliere la protezione dal beccuccio
  • inclinare la testa in basso verso i piedi, mai all’indietro
  • tenere il flaconcino ben dritto e inserire in modo delicato la punta del nebulizzatore all’interno della narice
  • premere una volta verso il basso in modo da far fuoriuscire la soluzione e dolcemente inspirare
  • ripetere lo stesso procedimento anche con l’altra narice

Dopo ogni utilizzo è bene pulire il beccuccio con dell’acqua calda e sapone e reinserire il cappuccio protettivo. Per chi ha dubbi sull’utilizzo del nebulizzatore chiedere al proprio medico curante o al farmacista di fiducia.

E’ molto importante sottolineare un piccolo aspetto: nel caso si dimenticasse una dose di Dymista spray nasale, prenderla nel momento in cui ci si ricorda e poi la dose successiva come di consueto. Non raddoppiare mai la quantità della dose. Se si hanno dubbi sulla posologia prescritta è bene contattare il medico.

Leggi anche –>> I migliori Spray Decongestionanti <<–

Controindicazioni: quando non usarlo?

Se si è allergici ad uno o a più componenti non deve essere usato.

Questo spray non è raccomandato per i bambini al di sotto dei 6 anni di età, perchè visto e considerato che contiene cortisone potrebbe influire sulla crescita. Bisogna informare il medico nel caso in cui si soffre di:

  • patologie
  • allergie
  • si utilizzano altri farmaci

Inoltre è consigliabile non assumere il prodotto durante la gravidanza o durante l’allattamento anche se ad oggi non sono state eseguite delle indagini sistemiche, ma è bene durante tale periodo evitare il medicinale.

Effetti collaterali

Come tutti i medicinali anche questo spray nasale può causare effetti collaterali anche se c’è da dire che non tutte le persone li manifestano. Solitamente tra gli effetti indesiderati più comuni troviamo:

  • Mal di testa
  • sapore amaro in bocca soprattutto se durante la nebulizzazione si inclina la testa all’indietro. Tuttavia questo sapore tende a scomparire nell’arco di pochi minuti
  • odore nauseante

Tra gli effetti collaterali occasionali invece si possono riscontrare:

  • Secchezza o irritazione della gola
  • leggera infiammazione della mucosa nasale
  • sanguinamento dal naso

Sono molto rari invece: stordimento, vertigini, sonnolenza, glaucoma, abbattimento, spossatezza, debolezza, nausea, eruzione cutanea, lesioni alla cute o al naso.

Se si manifesta gonfiore al viso o sulle labbra, difficoltà a respirare o a deglutire dopo aver utilizzato lo spray, avvertire immediatamente il medico perchè si tratta sicuramente di una reazione allergica.

One Response

  1. Maria Gabriella Cecchetti

Lascia un commento