Bilirubina alta: cause, sintomi, e rimedi

La bilirubina alta è una condizione legata alla presenza di diverse malattie a carico soprattutto del fegato e delle vie biliari. Se ne hai sentito parlare e vuoi sapere qualcosa di più, seguici nelle prossime righe e leggi la guida che abbiamo preparato sul tema.

Cos’è la bilirubina

Prima di entrare nel vivo della questione bilirubina alta, vediamo di cosa si parla quando si nomina la bilirubina in generale. Cos’è di preciso? Un pigmento di colore giallo rossastro che si trova nella bile e si forma a partire dalla distruzione dei globuli rossi.

Il suddetto processo, avviene circa 120 giorni dopo la loro formazione. In poche parole, la bilirubina è un prodotto di scarto dell’emoglobina. Viene prodotta dalla milza e, come già ricordato, si accumula nella bile venendo metabolizzata dal fegato.

Alla fine, viene espulsa tramite le urine. Fondamentale è ricordare la differenza tra bilirubina indiretta e bilirubina diretta. Nel primo caso, si intende la bilirubina che si forma nella milza e non è idrosolubile.

La suddetta qualità, viene acquisita solo quando il pigmento viene metabolizzato nel fegato. In questa zona diventa diretta (o coniugata) e può essere diluita nel sangue, filtrata dai reni ed eliminata con il flusso urinario.

Per determinare i valori, si fa riferimento ai parametri della bilirubina totale. Ovviamente si prende in considerazione sia la bilirubina diretta, sia quella indiretta.

Il metabolismo della bilirubina è un processo molto complesso. Quando è interessato da una compromissione, si verifica un aumento della concentrazione e si può parlare di bilirubina alta.

Valori normali

Dopo aver parlato delle caratteristiche della bilirubina, facciamo un cenno veloce ai valori normali, che corrispondono a una concentrazione inferiore ai 2,5 mg/dl di sangue. Come è chiaro, l’eventuale condizione di bilirubina alta si può riscontrare attraverso un semplicissimo esame del sangue.

Bilirubina alta Cause

Bilirubina alta Cause

Bilirubina alta Cause principali

Le cause della bilirubina alta sono diverse. Ecco le principali:

  • Epatite
  • Cirrosi epatica
  • Malattie ereditarie come la sindrome di Dubin – Johnson, una patologia epatica cronica
  • Calcoli alla colecisti
  • Calcoli alle vie biliari
  • Cancro ai dotti biliari o al pancreas

I fattori appena elencati, riguardano l’aumento della bilirubina diretta. Cosa dire, invece, delle cause relative alla bilirubin alta indiretta? Ecco i principali fattori eziologici da considerare:

Sintomi

Nel novero dei sintomi della bilirubina alta, è possibile ricordare gli occhi gialli e l’ittero, così come le feci caratterizzate da un colore eccessivamente chiaro. Un altro segnale della bilirubina alta è la presenza di urine scure, così come il prurito diffuso.

Essenziale è tenere sotto controllo i sintomi dei neonati, il principale dei quali è l’ittero. Essenziale è informarsi e accertarsi che non dipenda dalla sindrome di Gilbert o da quella di Rotor.

Cosa fare

Se si riscontrano i sintomi elencati nel paragrafo precedente per almeno una settimana, è il caso di consultare il medico di fiducia e di farsi prescrivere un esame del sangue. Questo accertamento è l’unica soluzione per individuare un’eventuale condizione di bilirubina alta.

Importante, inoltre, è mettere in atto alcuni semplici consigli di buonsenso. Qualche esempio? Interrompere l’eventuale attività fisica intensa che si sta svolgendo ed eliminare l’alcol.

Un altro consiglio consiste nel ridurre il carico di stress, dando per esempio spazio a yoga, training autogeno e meditazione. Un ruolo essenziale è legato anche all’alimentazione. Quali sono le regole principali da seguire? La prima consiste nell’eliminare i cibi fritti. Molto importante è anche dire addio a spezie, carni grasse e frutti di mare.

In generale, la dieta di chi ha livelli eccessivi di bilirubina deve essere bilanciata tra i vari nutrienti. Questo significa, in concreto, che ogni giorno bisogna assumere sia carboidrati, sia proteine sia grassi, nelle percentuali del 50, del 20 e del 30.

La cottura deve essere il più semplice possibile, possibilmente al vapore.

Farmaci

Chiudiamo parlando dei farmaci per la bilirubina alta. La scelta in merito spetta esclusivamente al medico e dipende dalla patologia alla base. Essenziale è ricordare che, in alcuni casi, possono essere i farmaci stessi a causare la bilirubina alta.

Un esempio tipico riguarda gli antibiotici, che possono causare problemi alla flora batterica dell’intestino. Lo stesso vale per i farmaci utilizzati per il trattamento dell’acne.

Lascia un commento