Actigrip compresse, effetti contro raffreddore e prezzo

Actigrip è un medicinale in compresse che contiene come principio attivo il Paracetamolo, la Tripolidina e la Pseudoefedrina. Esso viene utilizzato per trattare la sintomatologia delle affezioni dovuti da congestione delle vie aeree superiori e dell’influenza. Il suo impiego è utile anche in presenza di dolori muscolari ed articolari e nel rialzo termico.

Per poter svolgere tali funzioni contro la sintomatologia da raffreddore ed influenza, i principi attivi presenti, svolgono ognuno un’azione specifica. Il Paracetamolo svolge la sua azione contro il rialzo della temperatura corporea e le manifestazioni dolorose, la Tripolidina è un antistaminico ed infine la Pseudoefedrina, serve a liberare le vie aeree superiori.

actigrip

actigrip

Gli effetti indesiderati di Actigrip

Come tutti i farmaci, Actigrip potrebbe determinare la comparsa di effetti indesiderati. Ora vedremo insieme i principali disturbi:

1. Tachicardia
2. Ipotensione
3. Extrasistole
4. Alterazioni del sangue (raramente)
5. Mal di testa
6. Eccitazione del S.N.C. soprattutto nei bambini, associata ad insonnia, euforia e tremore
7. Diarrea, Nausea, Vomito, che tendono a diminuire se il farmaco vine somministrato dopo il consumo di alimenti
8. Ispessimento delle secrezioni bronchiali
9. Ritenzione urinaria
10. Eruzione cutanea di tipo allergico
11. Fotosensibilizzazione
12. Forte spossatezza
13. Vertigini

Come abbiamo introdotto, Actigrip contiene come principio attivo il Paracetamolo, per questo è doveroso evidenziare che l’impiego di tale principio attivo, potrebbe determinare la comparsa di reazioni a carico della cure, di tipologia e gravità variabile. Sono incluse anche eritemi multiforme, necrolisi epidermica tossica e la sindrome di Stevens- Johnson.

Sono state segnalate inoltre, reazioni determinate da ipersensibilità, come ad esempio lo shock anafilattico l’edema della laringe e l’angioedema.

É possibile inoltre la comparsa di questi effetti indesiderati:

1. Reazioni a carico del tratto gastrointestinale
2. Alterazioni delle funzionalità renali
3. Epatite o alterazioni delle funzionalità epatiche
4. Anemia
5. Agranulocitosi

In quali casi non si deve somministrare Actigrip

Actigrip non deve essere somministrato in caso di ipersensibilità verso uno o più principi attivi o a qualsiasi eccipiente presente in esso. Il medicinale non deve essere assunto dai bambini con età inferiore ai 12 anni, in gravidanza e durante l’allattamento al seno. I pazienti che sono trattati con farmaci inibitori delle monoaminossidasi o nelle due settimane successive al trattamento, e nella terapia delle affezioni delle vie respiratorie basse, come asma e bronchite, il farmaco non deve essere assunto.

In caso di emorragia gastrointestinale o perforazione causata da precedenti trattamenti o storia di emorragia/ulcera peptica ricorrente con sanguinamento, è vietato l’utilizzo di Actigrip, così come nei pazienti che soffrono di grave insufficienza cardiaca. Vitato l’impiego anche in caso di glaucoma, nell’ipertrofia prostatica, ostruzione del collo vescicale, nelle stenosi piloriche o in quelle duodenali o in tratti differenti dell’apparato gastroenterico ed urogenitale.

Actigrip prezzo

Quanto costa Actigrip?

Actigrip compresse tosse sedativo —> prezzo 7,50 euro

Actigrip compresse influenza —> prezzo 8,81 euro

Actigrip compresse giorno e notte influenza —> prezzo 6,90 euro

Actigrip altre controindicazioni

Actigrip è inoltre controindicato in presenza di affezioni cardiovascolari, ipertensione arteriosa, ipertiroidismo, epilessia, diabete e gravi patologie sia renali che epatiche. Tutti i farmaci a base di Paracetamolo, sono particolarmente controindicati nei pazienti con accertata insufficienza della glucosio-6-fosfato deidrogenasi, ed in quelli affetto da anemia emolitica grave. L’impiego di tale farmaco, deve essere evitato in concomitanza di somministrazione di FANS, inclusi gli inibitori selettivi della COX-2.

In presenza di effetti indesiderati, questi possono essere minimizzati mediante l’impiego della dose minima, che ha una efficacia per tutta la durata del trattamento, che deve essere il più breve possibile, per controllare in questa maniera il regredire della sintomatologia. Nelle persone anziane con una storia di ulcera emorragica o perforazione, il rischio di eventuali recidive aumenta se Actigrip viene somministrato con dosi elevate di FANS.

Tali pazienti, devono iniziare la cura farmacologia con il dosaggio più basso, e l’uso concomitante di agenti protettori, come gli inibitori della pompa protonica o il misoprostolo, deve essere preso in considerazione in caso di assunzione di Acgrip. Anche i pazienti che utilizzano dosi basse di Aspirina, unita alla somministrazione di Actigrip, potrebbe soffrire di eventuali patologie gastrointestinali, per questo è vietato l’impiego.

Posologia di Actigrip

L’assunzione di Actigrip deve avvenire a stomaco pieno, e non si deve assolutamente superare il dosaggio consigliato dal medico curante. I pazienti anziani in particolar modo devono attenersi al dosaggio minimo consigliato.

Le compresse di Actigrip nelle persone adulte e nei giovani ragazzi con età superiore ai 12 anni, equivale ad una compressa da assumere 2 o 3 volte al giorno. Il farmaco deve essere somministrato solo per un breve periodo, salvo indicazioni differenti del medico. In caso di dubbio sulla somministrazione, consultare il medico o il farmacista di fiducia.

Lascia un commento