Zenzero proprietà, tisana e controindicazioni

Lo zenzero è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae, ovvero la stessa famiglia di appartenenza del Cardamomo, ed è originaria dell’Estremo Oriente.

La pianta dello zenzero, dalle innumerevoli proprietà, viene coltivata in tutta la fascia tropicale e subtropicale, ed è caratterizzata da un rizoma molto carnoso che presenta delle ramificazioni dalle quali si originano fusti lunghi e cavi, formati da un fogliame lanceolato.

Le proprietà ed i benefici dello Zenzero

Le zenzero è ricchissimo di acqua, carboidrati, proteine ed amminoacidi, alcuni sali minerali come il calcio, il fosforo, il magnesio, il ferro e lo zinco e vitamine del gruppo B, ed E; inoltre contiene olio essenziale.

zenzero

Lo zenzero ha tante proprietà curative:

1. Proprietà Antitumorali:

di recente, grazie a studi svolti da parte dell’Università del Minnesota, sono state evidenziate le proprietà antitumorali dello zenzero, specialmente nel caso di carcinoma colon-retto, ed assumere ogni giorno tale spezia, avrebbe una funzione protettiva contro i tumori.

2. Lo zenzero allevia la nausea:

grazie alle sue proprietà, lo zenzero viene molto utilizzato come digestivo, e sono state dimostrate le sue qualità nel contrastare la nausea, specialmente quella in gravidanza, oppure quella che si manifesta per il mal d’auto o il mal di mare.

3. Zenzero proprietà digestive:

lo zenzero ha proprietà gastro-protettive, per questo fa bene allo stomaco, ed è particolarmente utile, in basse dosi, anche per contrastare i sintomi della gastrite e delle ulcere intestinali.

4. Stati influenzali:

lo zenzero è in grado di stimolare le difese immunitarie del nostro organismo, per questo, da diversi millenni, viene impiegato dalle popolazioni asiatiche per contrastare il raffreddore e la febbre. Inoltre è un valido aiuto in presenza di tosse con catarro, e grazie alle sue proprietà antisettiche ed antinfiammatorie, viene utilizzato con successo per curare mal di gola, faringite e laringite.

Zenzero Controindicazioni

Zenzero Controindicazioni

Zenzero Controindicazioni

Anche se lo zenzero è un prodotto naturale, ha delle controindicazioni. Nonostante i suoi benefici in presenza di nausea ad esempio, è molto importante consultare il medico se si vuole consumare tale spezia in gravidanza.

È vietata l’assunzione dello zenzero in presenza di allergia ad un prodotto da esso derivato, oppure ad uno o più componenti presenti in esso.

Quando si è allergici allo zenzero, i sintomi sulla pelle sono la comparsa macchie rosse e le eruzione cutanee. Si consigliamo inoltre di non abusare di tale spezia, poiché il consumo in dosi massicce potrebbe avere ripercussioni sull’apparato gastrico, provocando bruciore e gonfiore intestinale.

In presenza di questi disturbi associati al consumo delle zenzero, bisogna consultare tempestivamente il proprio dottore. Un’attenta visita medica suggerirà se sospenderne l’assunzione o diminuirne il dosaggio. Una cosa molto importante da ricordare, è di non utilizzare lo zenzero se si stanno assumendo farmaci antinfiammatori ed ipotensivi. Avendo la capacità di fluidificare il sangue, è necessario consultare un medico prima di utilizzarla nel caso in cui si assumessero farmaci anticoagulanti ed antiaggreganti.

Tisana allo zenzero: come prepararla in casa ed i suoi benefici

Tisana allo zenzero

Tisana allo zenzero

Per realizzare la tisana allo zenzero fatta in casa, procuratevi il rizoma nodoso ed ingrossato del Zingiber officinale. In Cina, tale rimedio naturale, rientra a far parte della medicina tradizionale, mentre in India è un rimedio assai utilizzato dalla medicina ayurvedica.

Famosa è la variante con lo zenzero della tisana zenzero e limone.

Le qualità ed i benefici principali della tisana allo zenzero sono state riconosciuti da moltissimi studi scientifici:

1. Capacità di allontanare ed alleviare i sintomi di diverse malattie, o semplici disturbi dell’apparato gastrointestinale, in quanto favorisce la secrezione biliare e blocca l’eccessiva produzione di acido nello stomaco.
2. Riduce sensibilmente la presenza di aria nello stomaco e nell’intestino, mediante la regolazione dei movimenti peristaltici, ossia l’attività muscolare che favorisce il transito intestinale.

Utilizzare lo zenzero fresco per realizzare in casa la tisana ha i suoi vantaggi, perché si ha un controllo sia sulla provenienza, sia sullo stato di conservazione. Questi fattori sono molto importanti e non devono essere sottovalutati, se si vuole realizzare un rimedio salutare al 100%.

Per preparare la tisana allo zenzero, seguite alcuni semplici step:

1. Far bollire l’acqua naturale, considerando una tazza a persona
2. Sbucciate il rizoma e tagliuzzatelo in fettine sottili, circa 4-5 per porzione di tisana
3. Aggiungere lo zenzero sbucciato all’acqua in ebollizione a lasciare bollire per qualche minuto ancora, fino a quando non sentirete l’aroma della spezia
4. Versare la tisana nelle tazze, ed aggiungervi zucchero di canna grezzo, oppure miele di agricoltura biologica

Se volete realizzare una tisana con un gusto più delicato, una volta immersa la radice nell’acqua, spegnete il fuoco e lasciate qualche minuto in infusione.

Leave a Reply