Rimedi per la tosse grassa: sciogliamo il catarro

Tosse grassa

La tosse grassa è definita anche ”produttiva” per la grande presenza di catarro. Quest’ultimo è una secrezione di muco derivante dalle vie respiratorie che si genera nella parte altra di un polmone. Nei casi di tosse grassa il catarro viene spinto fuori dall’organismo attraverso l’apparato orale e si presenta come un liquido molto consistente.

tosse grassa

tosse grassa

Soprattutto nei casi di infiammazione, il catarro viene prodotto in quantità abbondanti, con un’espulsione che avviene in maniera non graduale.

Cosa serve la tosse?

In questo senso è quindi la tosse che svolge un lavoro vero e proprio di ”pulizia”, accelerando la rimozione della secrezione accumulata.
Quando il catarro fuoriesce dall’organismo la tosse può definirsi cessata.

Una tosse grassa non deve quindi essere ostacolata in alcun modo, perché nonostante gli effetti sgradevoli ed un suono cavernoso si tratta di una tosse benefica.

È chiaro comunque che se la tosse grassa si dilata eccessivamente nel tempo rischia di compromettere la qualità della vita e di condurre a una serie di spiacevoli conseguenze. Nel caso in cui la tosse non abbia dunque prodotto la sua azione di pulizia in breve tempo può dunque essere importante capire come curarla.

Tosse grassa sintomi

Se la tosse si presenta in maniera insistente può alterare la concentrazione, le relazioni sociali, il benessere, il sonno e l’attività professionale e, in alcuni casi, può anche comportare gravi complicanze tra cui:

• danni alle vie aeree;
• bradicardia;
• emorragie (soprattutto nasali);
• cefalea;
• vomito;
• insonnia;
• aritmie cardiache;
• strappi muscolari;
• traumi alla laringe;
• incontinenza urinaria sporadica.

Al contrario di una tosse secca, la tosse grassa è quindi carica di muco e catarro e, piuttosto che provare ad arrestare la sua azione, è consigliabile attenuare i sintomi derivanti da essa, utilizzando determinati farmaci.

Ora passiamo ai Rimedi per la tosse grassa.

Tosse grassa farmaci

Dal momento che non è consigliabile rimuovere il muco proprio per l’azione di ripulitura che deve esercitare è indicato piuttosto l’impiego di farmaci mucolitici, che permettono di fluidificare il muco rendendolo più liquido e meno dannoso.

Se si ha un muco particolarmente consistente incolato in golanel naso e orecchie, magari in forma così viscosa e densa da rendere impossibile la sua espulsione, i farmaci fluidificanti possono garantire una migliore eliminazione proprio perché vanno a combattere il problema alla radice, frantumando le proteine della secrezione.

Gli effetti negativi ed i fastidiosi sintomi causati da una tosse grassa possono essere combattuti attraverso l’utilizzo di appositi farmaci a base di erdosteina, bromexina ed acetilcisteina.

La somministrazione di questi farmaci ai bambini minori di due anni deve comunque essere assolutamente evitata perché potrebbe comportare un’ostruzione ai bronchi.
Un’altra tipologia di farmaci che possono facilitare l’espulsione del muco in eccesso possono essere i cosiddetti farmaci espettoranti, soprattutto quelli a base di soluzioni sature di estratti di ipecacuana e di ioduro di potassio.

Se la tosse grassa è accompagnata da un’acclarata infezione batterica il paziente non dovrà solo occuparsi del contrasto della tosse ma anche seguire una terapia a base di antibiotici specifici per la situazione.
Assumere antibiotici tuttavia indebolisce il sistema immunitario, riducendo quindi il naturale processo di contrasto ai sintomi ed alle problematiche legate alle varie infezioni.

In questo senso è consigliabile integrare questa momentanea perdita con l’assunzione di probiotici e di yogurt con fermenti lattici vivi.
Per la cura della tosse grassa sono invece da evitare assolutamente i farmaci come destrometorfano e codeina, definiti anche narcotici/antitussigeni: il loro impiego rallenterebbe infatti la pulizia del muco infetto che viene esercitata naturalmente dalla tosse.

Tosse grassa rimedi naturali

Oltre alle cure con i farmaci gli effetti della tosse grassa possono essere anche combattuti con alcuni rimedi naturali: tra questi il più conosciuto è indubbiamente il miele, sia in formato naturale che sotto forma di tisana.

Quest’ultima può essere a base di miele insieme a limone con un’iniezione portentosa di vitamina C che viene assicurata all’organismo e che permette di incentivare la reazione contro le infezioni del sistema immunitario.

Per ridurre il fastidio provocato dal catarro in gola è utile invece ricorrere alla malva, le cui mucillagini formano una barriera perfetta per il controllo sugli agenti esterni e per la riduzione dell’infiammazione.

Anche la malva può essere consumata sotto forma di tisana dolcificandola proprio con il miele: è tuttavia consigliabile evitare di esagerare con le dosi di questo mix perché potrebbe avere delle controindicazioni (ad esempio un effetto lassativo).

Se invece si decide di ricorrere a prodotti di erboristeria ingredienti come eleuterococco, echinacea ed astragalo possono stimolare l’azione del sistema immunitario mentre tiglio ed altea possono avere importanti effetti antinfiammatori.

Anche una corretta alimentazione può aiutare nella battaglia contro la tosse grassa.

Il consumo di aglio può portare notevoli vantaggi per il superamento delle infezioni, grazie anche al suo potere antibatterico. Lo stesso discorso vale per ingredienti come curcuma e zenzero.
Per fluidificare leggermente il catarro è indicato invece il consumo di liquirizia e di anice.

Ma non finisce qui. Ecco altri 5 rimedi naturali per la tosse

Quel che forse non sapevi è che spesso e volentieri alcuni di essi come la tosse possono essere curati senza farmaci ma come rimedi naturali.

Rimedi naturali contro la tosse

Rimedi naturali contro la tosse

1 – Infuso al timo

Cosa c’è di meglio di un infuso a basso di timo per calmare la tosse?
RICETTA

Fai bollire 250 ml d’acqua per poi versarla in una tazza contenente un cucchiaino di timo tritato ed essiccato. Lascia riposare il tutto per circa 15 minuti, poi filtra e bevi. Nel caso in cui la tosse sia legata al mal di gola, puoi utilizzare l’infuso per fare dei gargarismi.

2 – Sciroppo di miele

Uno dei rimedi naturali per la tosse migliori!
RICETTA

Riscalda del succo di limone in un pentolino per poi versarlo in una ciotola ricordandoti di aggiungere mezzo o 1 bicchiere di miele (meglio se miele di manuka) e 1 cucchiaio di olio di semi di girasole. Mescola con cura in modo che tutto possa amalgamarsi alla perfezione e versa lo sciroppo in dei barattoli di vetro opportunamente sterilizzati per poi conservarli in frigo. E’ preferibile assumerne 1 o 2 cucchiaini al giorno.

A proposito di limone, scopri 10 straordinari benefici dell’olio essenziale di limone

3 – Infuso di cipolle

Non solo dolci rimedi naturali per la tosse. E’ l’ora di versare “lacrime amare” con l’infuso di cipolle. Un rimedio contro la tosse sicuramente efficace, ma tutt’altro che gradevole nel sapore.
RICETTA

Affetta 2 cipolle, coprile completamente con dell’acqua all’interno di una pentola, falle bollire e lasciale cuocere per 15 minuti, tempo dopo il quale dovrebbero apparire morbide. Lascia raffreddare il liquido ottenuto e poi imbottiglialo. Come consumarlo?
E’ preferibile assumere 2 cucchiaini al giorno per calmare la tosse.

4 – Infuso al basilico

Se la dieta mediterranea è una delle più apprezzate al mondo ci sarà un perché, no? Il fatto è che i cibi che la caratterizzano oltre ad essere gustosi permettono di prevenire una lunga serie di malanni (vedi basilico contro la tosse).
RICETTA
Versa in una tazza 1 cucchiaino di basilico essiccato e tritato. Lascia bollire 250 ml d’acqua in un pentolino per poi versarla nella tazza contenente il basilico. Attendi 15 minuti, filtra e bevi.

Rimedi naturali contro la tosse

5 – Infuso di semi di papavero e malva

“Lo sai che i papaveri sono alti alti alti e tu sei piccolina”

Ok, lasciamo perdere la musica e vediamo come preparare questo rimedio naturale contro la tosse.
RICETTA

Lascia bollire 250 ml d’acqua in un pentolino per poi versarli all’interno di una tazza contenente 1 cucchiaino di malva essiccate e ¼ di cucchiaino di semi di papavero. Lascia riposare 20 minuti prima di bere.

Lascia un commento