Setto nasale deviato: sintomi, rimedi e operazione

Il setto nasale deviato è un problema che affligge moltissime persone e in alcuni casi può risultare davvero fastidioso. Ma prima di capire di cosa si tratta e quali sono le soluzioni da prendere in considerazione per risolvere in modo definitivo tale dilemma è opportuno capire qualcosa di più in merito al setto nasale e alla sua conformazione.

Setto nasale deviato

Il setto nasale è la parete che divide la cavità nasale in due parti, o meglio in due narici. In una situazione ideale, il setto nasale divide il naso in due metà precise, in maniera tale da avere due narici di uguali dimensioni. Ma a volte non è sempre così ed ecco che una narice si può presentare più stretta o più grande rispetto all’altra.

Quindi, quando il setto non divide perfettamente a metà il naso si parla di setto nasale deviato. Entro certi limiti non causa problemi e sintomi, mentre in altri casi, si.

Setto nasale deviato

Setto nasale deviato

Setto nasale deviato sintomi

Ma quali sono i sintomi che si possono avvertire quando la conformazione del naso non è propriamente perfetta? Sicuramente la difficoltà a respirare è il primo dilemma. Questa sorta di difficoltà la si può avvertire dal paziente da entrambe le narici oppure da una sola. Oltre a ciò possono manifestarsi:

Una persona che non respira bene può accusare anche altri fastidi, quali labbra screpolate a causa dell’abitudine a respirare sempre con la bocca, oppure si possono manifestare occhiaie o borse sotto gli occhi. 

Non sono stati evidenziati complicazioni gravi in caso di setto nasale deviato, ma di sicuro tale disagio potrebbe influire sulla qualità della vita del paziente. Infatti tra i vari sintomi potrebbero altresì comparire:

  • riduzione sulla capacità di concentrazione
  • a causa della deviazione, il rischio di sanguinamento del naso potrebbe essere frequente
  • possono insorgere delle infezioni ripetute, che a volte possono avere delle conseguenze anche molto serie

Se il setto nasale è deviato in modo molto lieve, allora in questo caso i sintomi si avvertono soltanto quando si è raffreddati o colpiti da infezioni alle vie aeree superiori. Ma una volta guariti, non si capta alcun sintomo e di conseguenza non si fa neanche caso ai problemi derivanti da tale dilemma.

Setto nasale deviato cause

La deviazione del setto nasale può avere diverse cause:

  • Congenita
  • traumatica
  • con l’avanzare dell’età

Per quanto riguarda l’ultimo punto, è chiaro che un individuo con il trascorrere degli anni tende a cambiare aspetto, e le cavità nasali non sono immuni a tale cambiamento. Quindi, nonostante l’assenza della deviazione alla nascita o di eventi traumatici, non è escluso che tale problema possa insorgere con l’avanzare dell’età e in questo caso si tratta di un ostruzione severa che va corretta quanto prima.

Rimedi

Quando il problema è di lieve entità, ci sono alcuni rimedi che si possono prendere in considerazione per poter alleviare tale condizione. Tra questi ricordiamo:

Per quanto riguardano gli spray decongestionanti, essi possono rivelarsi degli ottimi espedienti in quanto permettono una maggiore apertura delle narici e di conseguenza un miglior passaggio d’aria, mentre i farmaci a base di cortisone sono per lo più antinfiammatori, pertanto possono essere dei validi alleati per il paziente che ha la mucosa infiammata. Per gli spray antistaminici invece, si possono ottenere benefici anche in caso di raffreddori o di altre manifestazioni non propriamente allergiche.

Ovviamente non possiamo non citare qualche piccolo accorgimento da prendere in considerazione, del tipo:

  • bere molta acqua in quanto aiuta a fluidificare il muco presente nel naso
  • posizionare un umidificatore in stanza da letto in maniera tale che il muco si possa progressivamente sciogliere

Setto nasale deviato: operazione

Nel caso in cui queste soluzioni non siano sufficienti, allora bisogna assolutamente ricorrere alla chirurgia in modo da correggere anatomicamente il setto nasale. L’intervento chirurgico per eccellenza in questo caso è la settoplastica. L’operazione suddetta viene eseguita all’interno delle radici cosicché da evitare cicatrici sul volto. Si esegue in regime di day hospital e l’intervento non dura più di 60 minuti.

Generalmente il paziente viene sottoposto ad anestesia totale. Con le attuali tecniche, la settoplastica non è un intervento doloroso e l’eventuale ricorso a farmaci antidolorifici è più che sufficiente. Il recupero e il miglioramento dei sintomi cominciano ad avvertirsi dopo 4 settimane dall’intervento.

Per alcuni pazienti è possibile ricorrere nella stessa seduta anche alla rinoplastica per correggere altresì l’aspetto estetico del naso. Ovviamente in questo caso l’aspetto del viso cambierà per alcune settimane, si evidenzieranno cicatrici e gonfiori su tutta la faccia. Ma dopo qualche mese tutto ritornerà nella norma e non si evidenzierà sul volto alcun segno.

Lascia un commento