Rinorrea cause e rimedi del naso che cola

La rinorrea, comunemente denominata “naso che cola è una condizione che interessa tantissime persone. Si tratta di un disturbo molto fastidioso, soprattutto per i bambini, ma per poter guarire e dunque, stare meglio, bisogna il prima possibile seguire alcuni rimedi.

Rinorrea cos’è e come si manifesta?

La rinorrea è una condizione caratterizzata da gocciolamento nasale e questo disturbo può essere di natura infettiva, allergica o irritativa.

Dapprima le secrezioni sono acquose e di colore biancastro, via via invece, assumono una colorazione giallastra o biancastra e diventano piuttosto dense. A causa della presenza di questo muco, il naso tende a chiudersi ed ecco che si parla in questo caso,  di congestione nasale (naso chiuso).

Sintomi

naso che cola

naso che cola

I sintomi della rinorrea includono gocciolamento del naso e congestione nasale.

Ma molte volte si possono manifestare anche altri segnali a parte quelli menzionati precedentemente, ovvero:

  • mal di testa,
  • sinusite,
  • lacrimazione,
  • starnuti,
  • dolori all’orecchio,
  • prurito,
  • stanchezza,
  • febbre,
  • brividi,
  • confusione mentale,
  • eritema,
  • tosse,
  • arrossamento congiuntivale,
  • senso di malessere generale,
  • diarrea e vomito di frequente.

La rinorrea non è una patologia in sè, più che altro è un sintomo tipico del comune raffreddore che non causa complicanze. Tuttavia se dopo alcuni giorni persiste febbre alta, asma  e il colore del muco diventa verdastro, si consiglia di chiamare il proprio medico di fiducia.

Cause naso che cola

Questa condizione è il segnale di alcune infezioni che si manifestano a carico del sistema respiratorio quali, sinusite, rinite allergica, raffreddore. A volte si presenta tutto l’anno proprio perchè legata alla presenza di allergeni presenti nell’ambiente circostante. 

Ci possono essere anche altre cause come la fibrosi cistica, polipi nasali, morbillo, varicella, tumori nasali, pertosse, cambiamenti ormonali, e ancora alcune malattie genetiche delle vie respiratorie.

Secondo gli esperti, questo problema viene avvertito maggiormente da coloro che presentano un fisico longilineo, esile e alto e da color che hanno una piccata sensibilità alle temperature basse.

Rinorrea rimedi naturali

Un aiuto contro la rinorrea può arrivare direttamente dalla tavola. Ebbene si…tutti quanti sappiamo come l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per combattere alcuni disturbi.

Infatti, per poter eliminare questo disturbo è consigliato:

Sono molto utili anche le alghe poichè  ricche di iodio diminuiscono la sintomatologia della rinorrea.

Da non sottovalutare l’importanza dell’acqua. Bevendo almeno 1,5 litri di acqua al giorno, il muco tenderà gradualmente a fluidificarsi fino alla totale scomparsa.

Oltre a questi utili rimedi, è bene utilizzare un deumidificatore per l’ambiente così la stanza sarà mantenuta umida, evitare poi  sbalzi di temperatura e fumo.

Per ridurre la congestione nasale si possono prendere in considerazione anche i suffumigi. Il vapore sprigionato riduce il gonfiore e l’infiammazione delle mucose del naso. Per avere maggiore efficacia aggiungere qualche goccia di eucalipto o mentolo.

–>> Dai uno sguardo ai benefici dei suffumigi

Fra i vari rimedi naturali c’è anche lo zenzero. Masticare qualche pezzetto di radice per aumentare la circolazione e ridurre la quantità di muco presente. Per ottenere un buon risultato ricorrere a questa soluzione tre o quattro volte al giorno.

L‘attività fisica può risultare fondamentale. Gli esperti affermano che lo sport agisce come un decongestionante naturale. Facendo attività sportiva, l’esercizio in s’è provoca il rilascio di adrenalina che riduce il gonfiore dei vasi sanguigni e di conseguenza favorisce la riduzione di muco presente nel naso.

Rinorrea farmaci da utilizzare

La terapia dipende dalla causa sottostante, dall’età del paziente, dal suo stato di salute e dalla gravità della condizione. Solitamente si tratta di un disturbo che tende a scomparire da solo dopo qualche giorno, ma se il problema persiste per diversi giorni allora si può ricorrere a spray decongestionanti.

Qualora il problema fosse correlato a infezioni batteriche allora il medico potrà prescrivere un antibiotico, mentre in caso di allergia sarà prescritto un antistaminico.

Lascia un commento