Rinite cronica cause, sintomi e rimedi efficaci

Sono tantissime le persone colpite da rinite cronica. Infatti, chi è alle prese con questo fastidioso disturbo sa molto bene cosa significa convivere con tutti i sintomi legati ad esso. Ma in realtà, cos’è la rinite cronica? Come si può riconoscere? Vediamo più nel dettaglio tutto ciò che bisogna sapere sulla rinite cronica e come fronteggiarla adeguatamente per poter avere una qualità di vita del tutto normale.

Vediamo ora cosa è la rinite cronica e come si manifesta?

La rinite cronica è un’infiammazione del naso che a differenza della rinite “ordinaria”, dura per molto tempo, addirittura anche per mesi. Sicuramente questa condizione è molto più insidiosa perchè dura per tanto tempo e chi ne è affetto lo sa molto bene.

Può essere di due tipologie: allergica o non allergica. Per quanto riguarda la rinite allergica, essa insorge a causa di un’allergia verso determinate sostanze (polvere, polline, pelo degli animali), mentre la rinite non allergica si manifesta quando i vasi sanguigni della mucosa nasale si dilatano con la conseguenza di un accumulo di sangue e fluidi nel naso.

Rinite cronica

Rinite cronica

Secondo una definizione medica, una rinite viene detta cronica quando dura almeno un’ora al giorno, per tutto l’anno.

Rinite cronica cause

La rinite cronica può avere diverse cause. Tra le varie, ci sono le allergie già citate in precedenza.

Infatti la rinite allergica è una causa molto comune e diversi sono i sintomi che si possono manifestare. Ma a volte non sempre la causa scatenante è un’allergia, dietro ci possono essere altri fattori.

Si parla dunque di, rinite vasomotoria quando la causa sembra essere una regolazione anomala del flusso di sangue all’interno del naso e questa condizione può essere indotta a sua volta da vari elementi: temperatura troppo secca o ambiente troppo freddo, inquinamento atmosferico, smog, odori troppo intensi di detersivi.

Ma la rinite cronica può anche presentarsi in seguito al consumo di cibi caldi o piccanti. Altre cause di rinite possono essere le seguenti:

  • gravidanza
  • utilizzo di alcuni farmaci: contraccettivi orali, farmaci per la disfunzione erettile, farmaci per l’ansia o per la pressione sanguigna
  • alcune anomalie a carico del naso: polipi nasali, setto deviato, corpi estranei.

Rinite cronica sintomi e complicanze

Rinite cronica sintomi

Rinite cronica sintomi

La rinite cronica si riconosce per alcuni sintomi facilmente distinguibili.

Tra i vari fattori comuni troviamo:

Esistono poi altri sintomi di natura allergica quali: prurito di naso e gola, starnuti, scarsa concentrazione, occhi che lacrimano, sensazione di stanchezza, spossatezza, mancanza di energia, mal di testa, sonno, occhi rossi, insonnia.

Se la rinite cronica è di tipo vasomotorio i sintomi che si manifestano sono i seguenti:

  • senso di malessere intorno e dentro al naso,
  • un ridotto senso dell’olfatto definito in termine medico anosmia,
  • tendenza al russamento,
  • alitosi,
  • formazione all’interno del naso di una o più croste e a volte rimuoverle provoca dolore e sanguinamento.

Naturalmente i sintomi appena citati possono variare da paziente a paziente, per alcuni si possono manifestare intensi per altri meno  intensi. Una rinite cronica caratterizzata da sintomi piuttosto evidenti, potrebbe pregiudicare la qualità di vita del soggetto affetto da tale condizione, sia in ambito lavorativo che affettivo e relazionale.

Se invece la rinite cronica è di tipo vasomotorio e dunque, non si prendono per tempo tutte le possibili precauzioni, possono insorgere diversi disturbi come la sinusite, i polipi nasali e l’otite.

Rinite cronica rimedi naturali

Ci sono alcuni rimedi che possono essere utilizzati per combattere la rinite cronica, naturalmente se i sintomi sono di lieve entità. Vediamo nello specifico quali sono:

Un lavaggio nasale può essere particolarmente utile per ridurre la quantità di muco presente nelle cavità nasali. Basta utilizzare una soluzione salina per poter irrigare il naso. Questa pratica va fatta tre volte al giorno.

Inoltre è buona norma bere tanta acqua perchè permette di fluidificare il muco e ad espellerlo più facilmente. Da non dimenticare di mangiare tanta frutta e verdura fresca, ricca di sostanze nutrienti  e vitamine, mentre sono da evitare tutti gli alimenti caseari come i latticini in quanto producono muco.

Altre piccole accortezze da non sottovalutare in caso di rinite cronica allergica: 

  • chiudere le finestre nelle ore diurne dove c’è un’alta concentrazione di polline nell’aria
  • installare un depuratore d’aria
  • evitare spray e profumi di ogni genere
  • stare lontani dal fumo e dal gas di scarico dell’auto

Tuttavia ci sono alcuni rimedi erboristici che possono rivelarsi alquanto utili:

  • Butterbar: grazie al suo principio attivo arresta la produzione in eccesso di muco. Questo espediente è utile in caso di rinite cronica di tipo allergico stagionale
  • Estratto di semi d’uva: si tratta di un altro rimedio antistaminico del tutto naturale. Per chi soffre di allergie l’estratto in questione è davvero un valido aiuto
  • Argento colloidale:si rivela un potente antibiotico naturale capace di uccidere germi e batteri

Farmaci da utilizzare

Il trattamento viene effettuato in base alla causa scatenante. Diversi sono i fattori che possono provocare una rinite cronica e di conseguenza tantissime sono le terapia che si possono prendere in considerazione.

La rinite cronica di tipo allergico ad esempio, richiede un trattamento diverso da una rinite cronica di tipo vasomotorio.

Trattamento rinite cronica di tipo allergico:

Il trattamento farmacologico che generalmente il medico prescrive è il seguente:

  • somministrazione di farmaci antistaminici
  • utilizzo di spray decongestionanti
  • uso di colliri per calmare il prurito agli occhi

Rinite cronica di tipo vasomotorio:

  • Lavaggi nasali con soluzioni saline
  • utilizzo di spray nasali a base di corticosteroidi
  • utilizzo di spray nasali anticolinergici

Lascia un commento