Ipertrofia prostatica: Prostamol e altri rimedi naturali

Ipertrofia prostatica

In questo articolo troverai molte informazioni sull’Ipertrofia prostatica, infiammazione della prostata, i suoi sintomi che già forse conoscerai, le cause e soprattutto parleremo dei rimedi naturali utili per lenire il problema. Uno dei rimedi più conosciuti per combattere l’Ipertrofia prostatica benigna è Prostamol.

Cosa è la prostata e cosa serve?

La prostata è una ghiandola maschile posta nelle vicinanze dell’uretra ed è avvolta da un involucro fibroso detto “capsula prostatica”. La sua funzione è quella di andare a formare, insieme alle secrezioni testicolari, il liquido seminale.

Esistono diverse patologie della prostata come il carcinoma prostatico, la prostatite e quella più comune tra gli uomini l’ipertrofia prostatica, infatti, in quasi tutti gli uomini, con l’avanzare dell’età, la prostata aumenta di volume.

Quali sono i sintomi dell’ipertrofia prostatica? ll sintomo caratteristico di questo ingrossamento della prostata è il disturbo della minzione, cioè la difficoltà ad urinare nel corso della giornata.

Ipertrofia prostatica

Ipertrofia prostatica

Ipertrofia prostatica sintomi

Gli altri sintomi tipici della ipertrofia prostatica sono classificabili in due diverse categorie:

• Sintomi da irritazione della vescica come la pollachiuria o aumento della frequenza delle minzioni;
• L’impellenza o urgenza del bisogno di urinare;
• Il tenesmo vescicale o sensazione di nuovo stimolo appena terminata la minzione;
• Sintomi da ostruzione prostatica come l’indebolimento della forza del getto urinario;
• Il ritardo nell’iniziare la minzione;
• L’intermittenza del flusso urinario;
• Il ritardo nell’iniziare la minzione;
• L’uso della pressione dell’addome per aumentare la potenza del getto;
• Senso d’inadeguato svuotamento della vescica;
• Presenza di sangue nelle urine.

La causa dell’ipertrofia prostatica non è del tutto nota ma si ipotizza che l’accresciuto tasso di estrogeni che contraddistingue l’uomo a una certa età sia di grande rilevanza in quanto la parte muscolare della prostata è dotata di un gran numero di recettori per gli estrogeni.

Tuttavia esistono diversi fattori che possono essere la causa scatenante dell’infiammazione alla prostata come:

  • l’iperattività sessuale,
  • l’abuso di alcol,
  • l’eccessiva sedentarietà,
  • il fumo,
  • batteri patogeni come Escherichia coli e lo Streptococcus faecalis.

Prima di vedere quali possono essere i possibili rimedi naturali contro l’ipertrofia prostatica è importante parlare di alcune regole di salute da adottare per prevenire e combattere questo problema.

Prima di tutto è consigliabile limitare l’assunzione di liquidi la sera in modo da ridurre il bisogno di alzarsi spesso durante la notte per urinare, è importante cercare di svuotare delle tutto la vescica quando si va in bagno, evitare bevande alcoliche che possono provocare la congestione della prostata, svolgere un qualsiasi tipo di attività fisica in quanto l’inattività provoca ritenzione urinaria.

Ipertrofia prostatica rimedi

Le piante e le erbe officinali sono molto utili per qualsiasi tipo di problema, per ridurre la tumefazione infiammatoria in caso di ipertrofia prostatica l’estratto secco di Pygeum africanum risulta essere molto efficace se assunto per almeno sei mesi consecutivi.

Quando l’ipertrofia prostatica si accompagna a caduta dei capelli, difficoltà a urinare e minzione frequente è indicato l’estratto secco di Serenoa repens da assumere per lunghi periodi. Per inibire la formazione delle fibrocellule muscolari lisce della prostata e riequilibrare il rapporto androgeni/estrogeni si consiglia l’assunzione di estratto secco di ortica fino a sei mesi consecutivi.

Prostamol

Prostamol è un integratore alimentare a base di Serenoa Repens che agisce sui sintomi dell’ipertrofia prostatica e porta benefici alla normale funzionalità della prostata e delle vie urinarie.

Ogni scatola di Prostamol ha 30 compresse e il suo prezzo è di circa 16 euro.

Agisce anche come anti infiammatorio e anti trofico a livello testicolare e contro l’impotenza maschile.

Dosaggio:

Si consiglia l’assunzione di una capsula al giorno di Prostamol dopo i pasti deglutendo con acqua.


In tutte le affezioni urologiche, per ottenere dei miglioramenti sulla vescica irritabile e per un’azione antinfiammatoria e antisettica si può utilizzare, sempre fino a sei mesi consecutivi, l’estratto secco di echinacea, invece per un’azione antimicrobica si può somministrare la tintura madre di uva ursina.

Il Ribes nigrum e la Sequoia gigantea possono essere utilizzanti in tutti i casi di infiammazione prostatica e si possono assumere anche per periodo molto lunghi, sono tra i macerati glicerici più efficaci per il benessere della prostata. E’ utile abbinare al trattamento fitoterapico scelto l’impiego di oligoelementi indicati e precisamente, nella fase acuta dell’ipertrofia, è molto efficace il rame, nella fase cronica invece è indicato il manganese e il rame, nei casi.

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca su questo pulsante e aiutaci a farci conoscere. Grazie

Lascia un commento