Rimedi contro il russare notturno, sintomi e cause del russamento

Sei stufo di russare mentre dormi? Vorresti smettere di russare e suonare come un trombone tutta la notte tenendo anche i vicini di casa? Russare è un vero e proprio disagio, è una malattia anche se non tutti lo sanno, il nome scientifico è roncopatia.

Nelle prossime righe parleremo dei rimedi contro il russare notturno, delle cause e dei sintomi principali. 

La maggior parte delle persone considera questa malattia semplicemente come motivo di fastidio per sé e per le persone che la circondano, tanto che difficilmente chi russa si rivolge ad uno specialista per questo tipo di problema. Molto più spesso, invece, ci si rivolge allo specialista per i problemi legati a una cattiva qualità del sonno, causata dal russamento, che portano a sonnolenza durante il giorno, cefalea e scarsa capacità di concentrazione.

In genere il russare notturno è un problema soprattutto maschile in quanto nelle donne il problema del russare si manifesta specialmente dopo la menopausa o durante la gravidanza. La roncopatia cronica grave è un vero e proprio disturbo del sonno ed è molto importante verificare le cause di tale problema.Rimedi contro il russare notturno

Sintomi e cause del russare notturno

Il russamento abituale, cioè l’ abitudine quotidiana di russare senza che ci sia un’occasione particolare come per esempio un raffreddore o l’aver mangiato troppo, rappresenta il primo sintomo di roncopatia. Un altro sintomo importante è l’eccessiva sonnolenza durante il giorno che fanno capire che l’aver dormito male ci ha fatto riposare scarsamente.

Altri sintomi frequentemente rilevabili sono

Prima di arrivare alle cause del russare notturno bisogna ricordare che la respirazione è un fenomeno che avviene naturalmente attraverso il naso.

Quando si russa? Si russa quando l’aria inspirata non riesce a passare con facilità attraverso il naso e alla gola. Quando dormiamo, il tessuto molle che riveste l’orofaringe tende a rilassarsi, provocandone il restringimento e, di conseguenza, ostacolando il passaggio dell’aria. Quando l’aria passa in modo forzato si ha una vibrazione dei tessuti, tale vibrazione è la responsabile del tipico rumore che si genera in casi di roncopatia.

In caso di congestione nasale, per esempio in caso di rinite allergica o di raffreddore, il russamento può essere causato da un ostacolo al flusso dell’ aria attraverso le cavità nasali, in questi casi, il fenomeno del russare è un problema momentaneo che tende a scomparire quando l’ostacolo al flusso dell’aria nelle cavità nasali viene eliminato e risolto.

Ti potrebbe essere utile questo articolo dove parliamo di come eliminare il catarro senza l’uso di farmaci.

L’ingrossamento delle tonsille e delle adenoidi, così come alcuni difetti anatomici come, per esempio, la deviazione del setto nasale o una morfologia particolare dell’ ugola, possono essere delle cause del russamento che in questo caso è persistente e cronico.

Insonnia
Videocorso per risolvere i problemi di salute partendo da alimentazione e stile di vita

Un’altra causa del russare è l’età avanzata in quanto, con l’avanzare dell’età si ha la perdita di tono dei muscoli e dell’ elasticità della pelle. Il consumo assiduo e abituale di alcol, cosi’ come l’uso di alcuni farmaci ad azione sedativa, causano un rilassamento muscolare che intensifica il fenomeno del russare.

Anche l’obesità è una delle cause del russamento in quanto il grasso in eccesso si deposita attorno il collo creando un’ostruzione al flusso dell’ aria.

Consigli utili contro il russare notturno

Esistono alcuni accorgimenti che possono contribuire a combattere il russare notturno nelle persone che ne soffrono in modo occasionale e non persistente, per esempio può risultare utile dimagrire e perdere qualche chilo se si è in sovrappeso, limitare il consumo di alcol nelle ore serali e consumare una cena leggere.

Evitare di dormire in posizione supina e cercare di addormentarsi su di un fianco e riposare la testa sollevata mediante l’ utilizzo di più cuscini può essere utile per ridurre l’ ostruzione delle vie aeree durante il sonno, l’ impiego limitato nel tempo di decongestionanti può essere utile per liberare le vie aeree.

Rimedi naturali per smettere di russare

Esistono diversi rimedi naturali contro il fenomeno del russamento, utile possono essere i fumenti con acqua e bicarbonato o con oli essenziali particolari come quello all’eucalipto, pino mugo, ginepro e menta piperita, tali suffumigi liberano le vie aeree e donano un effetto balsamico ed emolliente. Tali oli possono essere anche miscelati negli umidificatori dei termosifoni o usati come deodoranti dell’aria.

Diffusore Aroma Vase
Modello KW020 – Il benessere degli olii essenziali e un rilassante percorso cromatico
€ 60

Altre piante molto utilizzate in questo caso sono la perilla, conosciuta anche come basilico della Cina, la lobelia, il castagno, il ribes nero, il ficus e la polvere di catecù. Prima di andare a letto si può liberare il naso con una miscela di acqua e sale marino.

Lascia un commento