Occhio rosso cause, gocce e rimedi naturali efficaci

Occhio rosso rimedi efficaci per gli occhi rossi

L’occhio rosso è un disturbo piuttosto frequente che può interessare un solo occhio o tutti e due. Generalmente si tratta nella maggioranza di casi di situazioni benigne che si possono risolvere nel giro di qualche giorno prendendo in considerazione alcuni rimedi del tutto naturali, senza dover per forza ricorrere a farmaci.

In cosa consiste l’occhio rosso?

L’occhio rosso è un termine generico che indica l’arrossamento attorno all’iride e può colpire uno o entrambi gli occhi. Questo fenomeno può svilupparsi lentamente nel tempo oppure in maniera improvvisa a causa di un’allergia o di un evento traumatico.

Il rossore degli occhi comincia a manifestarsi quando i vasi sanguigni sulla superficie dell’occhio tendono a dilatarsi e la colorazione può variare di intensità, da un rosso brillante che copre interamente la sclera, ovvero la parte bianca dell’occhio, oppure si possono manifestare sempre nella parte bianca dell’occhio, delle striature rosse o rosa.

Occhio rosso

Occhio rosso

Cause dell’occhio rosso

Le cause possono essere tantissime. L’allergia ad esempio, è un segnale frequente. Infatti quando il sistema immunitario reagisce di fronte ad una sostanza estranea come il pelo degli animali, il polline, la polvere ha una reazione infiammatoria e pertanto rilascia l’istamina per combattere tali allergeni. Di conseguenza, l’istamina rilasciata provoca una sorta di dilatazione dei vasi sanguigni, rendendoli rossi e causando d’altro canto la lacrimazione.

L’uso eccessivo delle lenti a contatto possono causare tale disturbo così come la sporcizia contenuta in esse. Se non vengono perfettamente pulite e cambiate periodicamente si possono annidare germi e batteri provocando non solo questo disturbo, ma il problema potrebbe peggiorare se non si adottano le opportune precauzioni.

Tuttavia gli occhi rossi si possono verificare anche stando per tantissime ore davanti ad un monitor di un computer, in questo caso si parla di  sindrome da visione al computer. Spesso la postura con la quale si sta al pc è molto importante.

Altre cause possono essere correlate all’orzaiolo (infiammazione delle ghiandole sebacee alla base delle ciglia), al calazio (cisti della palpebra), cheratite o infiammazione corneale, lesioni.

E ancora, a causa di una scarsa igiene delle palpebre si può manifestare la blefarite, che non è contagiosa e non causa danni permanenti alla vista, e poi non c’è da escludere l’uveite, ovvero l’infiammazione dell’uvea dell’occhio. Questa patologia può peggiorare molto rapidamente e deve essere trattata il prima possibile perchè in caso contrario possono insorgere diverse complicanze talvolta molto gravi come la cecità.

Anche la congiuntivite, così come il glaucoma ad angolo acuto, raffreddore, gravidanza, influenza, sono tutte cause che possono provocare l’occhio rosso. Fumare la marijuana e bere in modo eccessivo alcolici causa gli occhi rossi.

–>> Leggi anche l’articolo sui rimedi sui disturbi visivi <<–

Occhio rosso sintomi

In base alla causa scatenante diversi possono essere i sintomi che si avvertono. In caso di blefarite si possono notare:

  • bruciore agli occhi
  • sensazione di sabbia
  • prurito
  • eccessiva lacrimazione
  • palpebre rosse e gonfie

Se invece si è colpiti da uveite, la sintomatologia è la seguente:

  • vista offuscata
  • arrossamento
  • dolore
  • distacco della retina
  • catarratta
  • glaucoma
  • cecità
  • edema maculare

Per tutte le altre cause il sintomo principale è dunque l’occhio rosso. 

Occhio rosso rimedi naturali efficaci e colliri naturali

Quando il problema è di lieve entità si possono prendere in considerazione i rimedi naturali, che se utilizzati a dovere, apportano risultati davvero ottimali. Secondo una recente indagine infatti, sono tantissime le persone che optano per soluzioni del tutto naturali anzichè utilizzare farmaci per alleviare vari disturbi.

Detto questo vediamo quali sono le migliori soluzioni da mettere in atto per eliminare il problema:

Camomilla

La camomilla, è il rimedio per eccellenza. Utilizzato fin dai tempi antichi, questo espediente si rivela un ottimo coadiuvante per lenire l’infiammazione, grazie alle sue molteplici proprietà benefiche. Per ottenere un buon riscontro, ecco come procedere: prendere due dischetti di cotone e immergerli nell’infuso preparato precedentemente. Strizzarli e adagiarli sull’occhio colpito. Lasciare in posa per almeno 20 minuti. L’impacco suddetto darà un’immediata sensazione di sollievo.

Cetriolo

Fra i rimedi naturali più diffusi, come non citare i cetrioli? Bastano un paio di fettine da tenere sugli occhi per 20 minuti per trarne giovamento. In sostituzione anche due fettine di mela possono apportare dei buoni risultati. In questo caso lasciare in posa per mezz’ora.

Malva

Molto efficace contro le congiuntiviti da allergie o da raffreddamento è la malva. Mettere in infusione l’estratto. Filtrare il tutto con un colino e una volta raffreddato immergere i dischetti di cotone per poi applicarli sugli occhi.

Finocchio

In caso di particolare irritazione, i semi di finocchio sono davvero efficienti. In mezzo litro d’acqua versare due cucchiai di semi di finocchio. Lasciare bollire per 15 minuti e una volta raffreddato l’infuso, applicare il tutto sugli occhi per 15 minuti. Tuttavia sono disponibili anche dei colliri naturali a base di camomilla, Eufrasia, Fiordaliso.

Collirio naturale alla camomilla

La camomilla è particolarmente indicata nel donare sollievo agli occhi. La sua azione è decongestionante in quanto ricca di flavonoidi, cumarine e azuleni. Oltre a svolgere l’azione decongestionante, si rivela addolcente e calmante. Per la modalità di utilizzo basta aprire il flacone e introdurre nell’occhio 1 o 2 gocce cercando di premere leggermente il flaconcino.

Generalmente il contenuto può essere riutilizzato entro 28 giorni dalla prima apertura.

Prima di introdurre le gocce nell’occhio si consiglia di togliere le lenti a contatto.

Collirio naturale al Fiordaliso

I fiori di Fiordaliso sono ricchi di flavonoidi, pectine e antociani, per cui questo è il giusto rimedio in caso di occhi stanchi, secchi, ed è indicato per tutte quelle situazioni di affaticamento dell’occhio, di condizioni climatiche difficili.

Grazie alle varie proprietà benefiche idratano in profondità i tessuti nonchè le mucose degli occhi. In altri termini, forma un vero e proprio scudo gel in modo tale da proteggere l’occhio e contrastarne d’altro canto la disidratazione. Per la quantità di gocce da introdurre nell’occhio, attenersi a quanto riportato sul foglietto illustrativo.

Il prodotto deve essere perfettamente conservato lontano da fonti di calore e umidità. Non utilizzare dopo la scadenza.

Collirio naturale a base di Eufrasia

L’Eufrasia è particolarmente indicata in caso di congiuntivite, esposizione  al sole, arrossamenti di natura allergica. Calma l’infiammazione sia della mucosa interna che delle palpebre. E’ un ottimo rimedio anche in caso di orzaiolo. Grazie all’azione dei tannini di cui è composta svolge altresì un’azione disinfettante e al contempo stesso, astringente a carico dei tessuti.

Conservare il prodotto perfettamente integro lontano da fonti di calore. Non contiene alcun tipo di conservante e ne di fosfati. Attenersi scrupolosamente quanto riportato sul foglietto illustrativo.

Prima di utilizzare il collirio anche se si tratta di un rimedio prettamente naturale, è bene farsi consigliare dal proprio medico di fiducia.

Occhio rosso farmaci

In caso di occhio rosso è sempre bene comunque sia, contattare il proprio medico curante soprattutto se oltre al rossore si presenta dolore alla parte lesa. Sarà il medico che dopo un’attenta valutazione deciderà sul da farsi. Naturalmente in base alla causa scatenante, il medico prescriverà la giusta terapia farmacologica.

 

Lascia un commento