Nausea in gravidanza rimedi e farmaci

Nausea in gravidanza cause principali, rimedi naturali e tisane antinausea efficaci, farmaci per il vomito 

Il lieto evento sta per arrivare, lo hai appena scoperto. Il test di gravidanza è positivo e sei sopraffatta da mille emozioni, il cuore ti scoppia di gioia e inizi a fantasticare su come sarà la vita da mamma. Immagini il tuo piccolo, l’aspetto che avrà, i suoi occhietti, le sue manine. Inizierai a farti mille domande e ad affrontare altrettante paure.

Ma messi da parte i pensieri e le fantasticherie ti trovi ad affrontare un inconveniente molto fastidioso: la nausea in gravidanza.

Nausea in gravidanza

nausea in gravidanza

nausea in gravidanza

Per molte donne la nausea risulta essere il primo sintomo di una gravidanza, altre, una su quattro, non hanno la minima idea di cosa sia.

Di solito il senso di vomito compare pochi giorni dopo la mancata mestruazione e comunque prima delle nona settimana. Solitamente la nausea e il vomito scompaiono entro i 4 mesi ma per pochissime donne i sintomi accompagnano la gestante per tutta la durata della gravidanza.

La nausea non si manifesta allo stesso modo e con la stessa entità a tutte le donne. Alcune future mamme riscontrano solo un leggero senso di nausea, altre non riescono a trattenere nulla e vomitano appena mangiano o bevono qualcosa.

Spesso la nausea compare al risveglio quando si è a digiuno, e si alterna con un forte senso di fame, ma può capitare anche che compaia in altri momenti della giornata.

Anche con gli episodi di vomito continuativi la donna riesce a nutrire a sufficienza se stessa e il suo bambino. Sono rari i casi di iperemesi: in queste circostanze il vomito è eccessivo e ciò comporta uno scarso apporto di sostanze nutritive e di liquidi. Madre e bambino non hanno a disposizione i nutrienti essenziali si dovrà necessariamente ricorrere al ricovero in ospedale per far fronte alla situazione.

Quali sono le cause della nausea durante la gravidanza?

La nausea è una condizione della gravidanza non patologica tuttavia le cause che la provocano non si conoscono con esattezza.
L’ipotesi più accreditata è che la nausea gravidica sia causata dallo sconvolgimento ormonale che la gestante si trova ad affrontare nei primi tre mesi della gestazione.

In questo spazio di tempo gli estrogeni, il progesterone e la gonadotropina corionica (HCG) sono prodotti in maggiore quantità. Pare esista una certa correlazione tra i livelli di gonadotropina corionica e l’insorgere della nausea.

Infatti le donne che sono in attesa di gemelli e in cui questa glicoproteina è presente in quantità maggiori, presentano più frequentemente episodi di nausea nei primi tre mesi.

Un’altra prova a sostegno di questa tesi è il fatto che questo ormone viene prodotto in quantitativi sempre maggiori sino al terzo mese di gravidanza (periodo dopo il quale la nausea scompare) per poi diminuire fino a raggiungere livelli stabili verso la fine del quarto mese.
Un’altra ipotesi è quella della nausea come meccanismo di difesa.

Secondo questa teoria la nausea eviterebbe l’ingestione da parte della madre di cibi potenzialmente pericolosi per lo sviluppo embrionale. A questo contribuisce l’aumento del progesterone che favorisce il reflusso, il bruciore di stomaco e la stitichezza.

Nausea in gravidanza Rimedi

nausea in gravidanza rimedi

nausea in gravidanza rimedi

La primissima cosa da fare per gestire al meglio questo disturbo è porre attenzione a ciò che si mangia. Infatti controllare l’alimentazione può aiutare a inibire l’insorgenza della nausea. A questo scopo è meglio preferire cibi leggeri e facilmente digeribili come riso, verdure al vapore, pesce, fare piccoli pasti frequenti durante la giornata ed evitare caffeina, spezie, cibi grassi, zuccheri e carboidrati raffinati.

Attenzione all’idratazione! Bere molta acqua è importante, la disidratazione infatti peggiora il senso di nausea. Meglio bere acqua calda che contribuisce anche a rilassare il corpo e a contrastare lo stress.

Tanti sono i classici rimedi della nonna per la nausea. Si tratta ovviamente di soluzioni momentanee che possono essere utilizzate all’occorrenza. Tra i più efficaci vi sono il masticare una fettina di patata o uno spicchio di limone o pompelmo. Pare che gli agrumi siano un vero toccasana per combattere la nausea, meglio ancora che utilizzati in infusi e decotti.

Molto efficace sembra essere lo zenzero. Questa radice sembra poter combattere qualsiasi tipo di nausea con qualsiasi tipo di eziologia. Un consiglio utile in gravidanza è quello di preparare infusi con alcune fettine di zenzero. Ne deriva una bevanda gustosa e rilassante.

Lo zenzero può essere utilizzato anche in cucina per insaporire i cibi, l’importante è non usarne più di 1-2 grammi al giorno.
Possono aiutare a combattere la nausea gravidica anche gli infusi alla camomilla o le tisane al finocchietto.

Anche la menta ha proprietà eccezionali per combattere la nausea. L’essenza di menta piperita, reperibile in erboristeria, se spruzzata su un fazzoletto può essere odorata quando insorge la nausea e può essere una valida soluzione quando si è fuori casa. La menta può essere usata anche in foglie. Oltre a essere odorata nei momenti critici, la si può utilizzare per condire i cibi o per insaporire il the verde.
Alcune donne risolvono il fastidio con la vitamina B 6 o con l’assunzione di magnesio, per i quali occorre la prescrizione medica.

I farmaci contro la nausea

In gravidanza è sempre meglio non assumere farmaci, soprattutto nel primo periodo che è quello più delicato per lo sviluppo del bambino. Se gli accorgimenti dietetici e i rimedi naturali risultano essere inefficaci si può ricorrere a dei farmaci. Uno di questi assumibile in gravidanza è la metoclopramide. Anche gli antistaminici sembrano essere utili per contrastare la nausea. Per questi e ogni altro farmaco assunto in gravidanza occorre la prescrizione medica.

Leave a Reply