Liquirizia benefici: fa bene o fa male?

Conosci la liquirizia? Scopri le incredibili proprietà e benefici della liquirizia per gastrite e problemi di digestione

Particolari studi effettuati sulla radice di questa pianta, hanno dato risultati veramente esaltanti! Ma c’è di più!! Ho deciso di svelarti un pò di questi segreti proprio in questo articolo!E’ risaputo come le medicine di sintesi, in particolare gli antidolorifici e gli antinfiammatori, possano essere la causa di varie problematiche riguardanti lo stomaco.

A lungo andare, soprattutto nei casi di terapie prolungate, esiste il rischio concreto di incorrere in problemi gravi e fastidiosi quali le ulcere.

Nella liquirizia è contenuto un principio attivo chiamato glicirrizina che, grazie alla sua azione, apporta grossi benefici a chi soffre di dolori di stomaco e difficoltà di digestione.

liquirizia

 

 

Ora ti dirò cosa puoi fare per lenire i tuoi disturbi!

Per i dolori riguardanti lo stomaco, è molto consigliato il succo che viene estratto dalla radice della liquirizia.

La terapia consiste nell’assumere 1 g di questo succo diluito in 100 ml d’acqua calda. Come dose, quella ottimale è di circa  2 o 3 volte giornaliere.

Per quanto invece riguarda le persone che soffrono di infiammazioni delle mucose gastriche, è importantissimo sapere che, secondo studi accurati, la liquirizia protegge le mucose gastriche, prevenendo e calmando, in particolare, i tanto odiati e dolorosissimi crampi ad intestino e allo stomaco.

La cura in questi casi è una Tisana di liquirizia da bere (3 tazze di al giorno).

Come abbiamo detto, la proprietà più importante di questa pianta è quella che riguarda la cura e la prevenzione delle ulcere dello stomaco.

La liquirizia può dare un grosso aiuto a chi soffre di ulcere gastriche di tipo non emorragico per lenirne i disturbi ma soprattutto è in grado di bloccarne lo sviluppo.

Studi scientifici, infatti, hanno dimostrato che la liquirizia protegge le mucose gastriche, prevenendo e sciogliendo i crampi di stomaco e intestino. La posologia è di 3 tazze per un periodo continuativo che va dalle 4 alle 6 settimane per notare dei risultati davvero considerevoli. La costanza in questi casi è davvero importante.

Grazie a queste ottime proprietà, la liquirizia può essere utilizzata per la cura di questi disturbi al pari dei farmaci più conosciuti in medicina, compresi i problemi di digestione.

Desideri ricevere informazioni complete per migliorare la situazione del tuo Intestino? Scarica la guida gratuita dell’Intestino sano.

intestino sano

Essa è molto indicata infatti per la cura di una cattiva o lenta digestione come nei casi di intolleranze alimentari.

Le controindicazioni principali della liquirizia sono due:

1. La liquirizia è vivamente sconsigliata, se non in moderatissime dosi, per chi soffre di pressione alta.

2. In gravidanza un largo consumo faciliterebbe l’aumento delle possibilità di problemi cognitivi e comportamentali nei neonati (come da fonte American Journal of Epidemiology)

Come avrai potuto capire, in natura sono presenti prodotti che possono veramente aiutarci per prevenire alcuni problemi senza dover subito ricorrere alle medicine di sintesi che spesso sono molto dannose.

Utilizzare prodotti naturali molto spesso significa vivere in modo migliore la nostra vita.

One Response

  1. Francesca

Leave a Reply