I migliori Integratori per la memoria

Può capitare a tutti quanti di essere affetti da piccoli problemi di memoria e di conseguenza di concentrazione. In questo caso, è possibile utilizzare degli integratori naturali al 100% per migliorare i nostri ricordi.

Purtroppo oggi, questo piccolo disturbo, colpisce tutti gli individui, a causa della vita frenetica e dell’impiego della tecnologia, non solo sul posto di lavoro, ma anche in casa.

Grazie agli integratori, è possibile migliorare il nostro stato mentale, e di conseguenza la memoria e la capacità di concentrarci. Inoltre, moltissime piante, hanno effetti di rilassamento, e vanno ad agire sulle funzioni cognitive.

Perdita della memoria

Quando si parla di perdita di memoria, si vuole indicare l’impossibilità, parziale o totale, di ricordare eventi passati, recenti o più remoti. Quando questa condizione è molto grave, il soggetto affetto può anche non essere in grado di acquisire stabilmente nuovi ricordi, e tale disturbo prende il nome di amnesia.

Integratori per la memoria

La capacità di memoria dipende principalmente dall’interazione che vi è tra la corteccia cerebrale e le altri regioni dell’encefalo. Questo processo, dunque, determina l’acquisizione da parte del soggetto, di nuove informazioni, con la codifica, ovvero l’immagazzinamento e la formulazione di associazioni di consolidamento dei dati ed il loro recupero.

Se si manifesta una alterazione di qualsiasi di queste fasi, si manifesta l’amnesia. Spesso la perdita di memoria, può essere una condizione transitoria, con ritorno graduale delle normali funzionalità, come avviene a seguito di lievi lesioni traumatiche.

Quando la perdita di memoria è stabile, essa si manifesta a causa di patologie morbose, come ad esempio encefalite, oppure arresto cardiaco. Una perdita di memoria progressiva invece, è la conseguenza di una demenza degenerativa, come il Morbo di Alzheimer.

Tale disturbo inoltre, può essere classificato come retrogrado o anterogrado, ovvero quando è impossibile, in entrambi i casi, ricordare gli eventi che procedono l’evento causale, oppure non si è in grado di immagazzinare nuovi ricordi successivi allo stesso.

Integratori per migliorare la memoria

È possibile migliorare la propria memoria, utilizzando dei prodotti naturali come gli integratori studiati appositamente per questo disturbo. Tra i principali ricordiamo:

Betotal: questo è un integratore alimentare contente vitamina B, Fosferina e Glutammina con edulcorante e zucchero. Questo prodotto, è particolarmente utile per supportare le normali funzionalità psicologiche in presenza di stanchezza eccessiva e durante lavoro e studio molto intenso.

Grazie alle vitamine B6, B12, B1 e Niacina, Betotal contribuisce al normale metabolismo energetico, oltre a supportare il fisiologico funzionamento del sistema nervoso e psicologico. Inoltre, la presenza di Acido Pantotenico, favorisce il normale rendimento mentale.

Rhodiola Rosea

Questo rimedio erboristico del tutto naturale, che ha origini dalla Medicina Tradizionale Cinese, rientra a far parte dei cosiddetti adattogeni.

Tali erbe dunque, aiutano il nostro organismo a divenire più resistente nei confronti dello stress, e nello stesso tempo migliora lo stato di salute del nostro sistema nervoso.
Nello specifico, la Rhodiola, riesce ad abbassare i livelli di cortisolo, ovvero l’ormone dello stress, ed aumentando di conseguenza i livelli di determinasti neurotrasmettitori molto utili per la nostra memoria e per l’umore, come la serotonina e la dopamina.


Acetil L Carnitina

Questa sostanza, è una vera arma vincente per la risoluzione di problemi di memoria da due importanti punti di vista. Da una parte, riesce a contrastare la formazione di radicali liberi nel nostro sistema nervoso, e così facendo, protegge il cervello dall’invecchiamento precoce.

Dall’altra, contribuisce alla formazione di Acetilcolina, ovvero i principale neurotrasmettitore che entra in azione mediante l’apprendimento, nella memoria a breve e lungo termine, e nella regolazione del sonno ristoratore. È importante non confondere l’Acetil L Carnitina, con la semplice L-Cartina, perché quest’ultima non ha gli stessi effetti.

Leave a Reply