Abbronzarsi più velocemente: integratori e prodotti naturali migliori

L’abbronzatura non è altro che una protezione della nostra pelle contro il sole. Più precisamente i melanociti che sono cellule della nostra pelle, tendono a produrre una sostanza colorata, ossia la melanina.

Questa effettua un ispessimento della pelle, necessario ad impedire ai raggi solari di arrivare in profondità, in modo da non causare danno alle cellule. Quindi la melanina oltre a darci un aspetto più scuro, donandoci la fatidica abbronzatura, agisce anche come un vero e proprio filtro per la nostra pelle.

Cosa è importante sapere prima di esporsi al sole

Integratori per l’abbronzatura

Integratori per l’abbronzatura

Ora che l’estate è arrivata tutti noi sogniamo di sfoggiare un abbronzatura intensa e dorata, sottoponendoci cosi ad ore ed ore di esposizione al sole.

Non si discute di certo sul fatto che il sole sia un nostro alleato in bellezza e benessere sotto certi aspetti, ma sappiamo anche che potrebbe trasformarsi nel nostro peggior nemico, è quindi importante prendere il sole in modo sano.

Quindi restare consapevoli dei rischi che si corrono quando l’esposizione solare diventa esagerata, spesso tra gite spiagge o semplicemente per strada, è la cosa più saggia.

Un esposizione eccessiva al sole potrebbe causare inconvenienti come una forte insolazione, un colpo di calore o una grave scottatura.

Questi inconvenienti possono manifestarsi con varie sensazioni di malessere generale, come mal di testa, svenimenti, nausea, febbre, sete o addirittura confusione mentale.

Risulta quindi di vitale importanza saper riconoscere questi sintomi e correre ai ripari prima che la situazione peggiori.

In ogni caso bisogna esporsi al sole sempre responsabilmente e prendendo le giuste precauzioni.

Ripararsi nelle ore più calde, proteggere la pelle con una buona protezione solare e mantenersi sempre idratati, sono le principali precauzioni da prendere per evitare brutte sorprese.

Ore migliori per abbronzarsi e consigli

A che ora conviene prendere il sole? Le ore migliori per esporsi al sole e abbronzarsi meglio senza bruciarsi non sono sicuramente le ore centrali. Iniziamo quindi a dire quali sono le ore da evitare e cioè dalle 13 alle 15 circa. In queste 2 ore circa il sole è decisamente è più dannoso che benefico e, più che farti abbronzare, rischierà di bruciare la tua pelle.

Nelle cosidette “ore centrali” infatti il sole è troppo aggressivo e arriva dritto dritto verso il terreno.

Sicuramente, come ore migliori per abbronzarsi, scegliere dalle 9 alle 12 e dalle 16 in poi.

Nota bene: anche se hai la pelle abbronzata, è molto importante comunque applicare sulla tua pelle la crema protettiva.

Molto importante quando sei in spiaggia o in montagna a prendere il sole è l’idratazione: bere liquidi e mantenere il nostro corpo idratato è fondamentale per goderci il sole al meglio senza rischi. Dai un’occhiata ai sintomi della disidratazione.

Integratori per l’abbronzatura

Gli integratori per l’abbronzatura funzionano davvero per abbronzarsi di più e quali sono quelli consigliati? Cosa contengono? Come usarli?

Se ti stai chiedendo che esistono o se funzionano integratori per l’abbronzatura che ci consentono di ottenere una tintarella migliore e più veloce? Sì, hai capito perfettamente.

Integratori multivitaminici alla Melanina e Betacarotene

Il primo consiglio sia se hai la pelle delicata e che si scotta facilmente al primo sole ma anche se sei amante di un’abbronzatura dorata, il nostro consiglio è sicuramente quello di assumere per alcune settimane degli integratori in capsule a base di Melanina e Betacarotene, eccone un paio:

CAROVIT Forte Plus – Integratore alimentare a base di Red Orange Complex

E’ un integratore alimentare in capsule da assumere prima e durante il periodo di esposizione solare. Contiene: red orange, vitamina c, vitamina B2, vitamina e, rame e selenio.

Equilibra – Bronze Control, 30 Perle

Bronze Control Equilibra è anche esso un integratore alimentare contenente di vitamine E, C, A, Rame ed è l’ideale per velocizzare la tua abbronzatura.

Integratore di Betacarotene 180 capsule

integratore di Betacarotene

Integratore di alta qualità e alta concentrazione di Beta carotene, 100% origine naturale, prodotto per vegani, fornisce beta-carotene puro, noto anche come pro-vitamina A. Sono molto semplice da deglutire essendo capsule morbide.

Altri integratori abbronzanti consigliati per ottimo rapporto qualità prezzo sono.

  • Jamieson beta-carotene
  • Bionike linea defence sun
  • Lievitosohn sole
  • Ultratan abbronzatura intensa

Ecco quali ingredienti dovrebbero contenere gli integratori per una buona abbronzatura:

Innanzitutto è bene sapere che questi prodotti richiedono in genere un’assunzione minima di 30 giorni prima dell’esposizione al sole, per avere efficacia.

In questo modo si da il tempo necessario alla pelle di predisporsi nel giusto modo all’esposizione ai raggi UV. Inoltre questi prodotti sono particolarmente utili per i soggetti tendenzialmente fotosensibili.

Ora detto questo, vediamo quali sono i principali principi attivi che un integratore per l’abbronzatura, dovrebbe contenere.

Il principale principio attivo per l’abbronzatura è il beta-carotene, egli in aggiunta ad una serie di antiossidanti, protegge le cellule dai radicali liberi e la pelle durante l’esposizione al sole, stimolando però l’abbronzatura.

Un altro principio attivo molto potente e il coenzima Q10, che non solo ha un potere antiossidante molto forte, ma riesce a proteggere e ad evitare i danni solari dando anche maggiore elasticità alla pelle.

Poi c’è il Licopene sostanza appartenente hai carotenoidi, che sono sostanze molto coloranti in natura. Anch’esso presenta un grande potere antiossidante, e lo troviamo in grandi quantità presente soprattutto nei pomodori.

Questi sono alcuni degli integratori presenti sul mercato più usati e conosciuti, aiutano a proteggere la pelle e a stimolare l’abbronzatura.

Come usarli?

Ogni integratore può presentare un metodo di assunzione diversa, quindi leggi il modo d’uso.

In ogni caso come abbiamo già accennato in precedenza l’assunzione dovrebbe avvenire almeno un mese prima se non due, dell’esposizione al sole, per una durata di massimo tre mesi.

Leave a Reply