Le fibre fanno bene o male ? Ecco i rischi e benefici per l’intestino

Come sai l’intestino è il nostro secondo cervello, vediamo come difendere questo organo importantissimo con l’alimentazione giusta. L’argomento di oggi è le fibre fanno bene o male?

Si sente spesso dire che le fibre facciano tanto bene all’apparato digerente ma dipende in qualità quantità le ingeriamo.

Assumere troppe fibre può risultare fastidioso come non assumerne abbastanza. Se da un lato il male minore è esagerare piuttosto che ingerirne troppo poche, l’ideale sarebbe di ottenere la giusta razione. È quindi importante comprendere quando ne stiamo abusando.

Ma come sai quale sia quella corretta per te? Non disperare, in questo articolo ti mostro quali siano i segnali per capire se stai assumendo una razione esagerata in modo da porre immediato rimedio e portarti sulla strada di una dieta sana ed equilibrata.

ibre fanno bene o male

 

Se pensi che affrontare il male minore valga la pena, ti stai sbagliando. Molti sono i problemi che puoi incontrare nell’esagerare: l’esagerazione non è mai un bene!

Questo perché è fondamentale trovare il tuo giusto equilibrio per un’alimentazione corretta.

Le fibre fanno bene o male ? Ecco i rischi per l’intestino

  • Gonfiore

Anche se sono molti i vantaggi nell’ottenere abbastanza fibre, assumerne troppe può lasciarti addosso una sensazione di gonfiore. Per ironia della sorte, quando prendi il giusto apporto di fibre dovresti sentirti, invece, meno gonfio.

Scopri i rimedi naturali contro la pancia gonfia e meteorismo

Trovare la giusta quantità per mantenere il tuo sistema digerente equilibrato è fondamentale. Non c’è bisogno di essere troppo zelante e compensare la mancanza di fibre mangiando più del necessario.

Le fibre insolubili si muovono attraverso il corpo senza essere digerite. Ci sono alcuni alimenti ricchi di fibre noti per aumentare la quantità di gas nell’organismo. I broccoli sono una di quelle verdure che causano difficoltà digestive, mentre i fagioli sono famosi per la “produzione di gas”.

  • Diarrea

Il cibo necessita di tempo per essere digerito. Caricando il tuo corpo di fibre, puoi farle passare prima che siano pronte per la digestione.

Assumere troppe fibre può portarti a incorrere nella diarrea, se non ci poni attenzione. Questo è un forte segnale che ti dice che il cibo non ha speso abbastanza tempo nel tratto digestivo. Ti fa quindi notare che devi rallentare l’apporto di fibre.

Mangiare un pasto equilibrato è un modo per assicurarsi di ricevere abbastanza fibre. La combinazione di una proteina con un alimento ad alto contenuto di fire, nonché un carboidrato, ti aiuterà a sentirti più completo. Bada, però, a non ingerire troppe fibre in una sola volta.

Un esempio di pasto completo e ideale è: petto di pollo servito con un’insalata di spinaci e patate dolci al forno. Analizziamolo: questo piatto ti fornisce molte fibre, vitamine e minerali, ma non esagera con le prime perché il pollo non le contiene.

Scarica la guida all’intestino sano, troverai tantissime informazioni utili al tuo benessere.

  • Stitichezza

Troppe fibre causano la stitichezza. Lo so, sembra un controsenso, ma è così e ora ti spiego il perché.

Le fibre assorbono acqua e ciò può causare un rallentamento delle feci nel tratto digestivo.

La giusta quantità di fibre riduce le possibilità di incontrare la stitichezza, mentre il troppo la può causare. Questo accade perché le fibre hanno bisogno di acqua per svolgere il loro lavoro e c’è bisogno di equilibrio da entrambe le parti.

Se stai cercando di assumere più fibre, assicurati di bere abbastanza acqua. Aumenta gradualmente l’apporto dell’acqua, mentre aumenti le fibre. È l’unico modo per sperimentare i benefici di una corretta assunzione di fibre.

  • Disidratazione

Ogni organo ottiene dei benefici se ha abbastanza acqua e, di conseguenza, il tuo corpo ne soffre quando non ne ha abbastanza in circolo.Se continui a bere la stessa quantità di acqua mentre aumenti le fibre, probabilmente ti porterà a disidratarti. Questo perché le fibre, come ti ho appena fatto notare, utilizza molta acqua e può lasciare gli organi interni privi di questo liquido vitale.

Questo, naturalmente, può essere causato dal bere troppo poca acqua piuttosto che l’assunzione di troppe fibre. Se noti, invece, che nonostante tu stia bevendo molto e ancora avverti gli effetti collaterali della disidratazione, è il caso di controllare l’apporto di fibre.

La fibra assorbe l’acqua disponibile, lasciando il tuo corpo disidratato, ecco quello che succede al tuo interno: assicurati di non superare la tua razione di fibre giornaliera raccomandata!

  • Aumento di peso

Se stai aumentando la quantità di fibre nel tuo organismo per aiutarti a dimagrire in modo sano, potresti rimanere turbato nel scoprire che, invece, non solo non hai perso peso, ma ne hai effettivamente guadagnato.

Prendila con calma, quando tenti di aumentare l’apporto di fibra. Il corpo umano non risponde bene ai cambiamenti drastici e non ha nessuna intenzione di fare nulla di buono per cercare di risolvere il problema durante la notte.

Se la tua media è di 10 grammi di fibre al giorno e stai tentando di arrivare a 30 grammi, per il tuo organismo è uno shock.

Prova ad assumere 15 grammi al giorno per una settimana, aumenta a 20 grammi la settimana successiva e continua ad aumentare di 5 grammi ogni sette giorni così da abituare il tuo corpo a questo nuovo modo di mangiare.

Se desideri che il tuo intestino sia sempre regolare Scarica la guida all’intestino sano, troverai tantissime informazioni utili al tuo benessere.

2 Comments

  1. Alexander
  2. Sara

Lascia un commento