Posizioni Yoga in due: 5 esercizi da fare a casa e benefici

Forse non tutti lo sanno, ma praticare yoga apporta all’organismo moltissimi benefici sia a livello fisico che psicologico: rilassamento mente e corpo, miglioramento della postura, perfezionamento della coordinazione dei movimenti, e ancora, è un toccasana per disintossicare il corpo dalle scorie accumulate e questo permette di ossigenare meglio l’organismo.

Attraverso le tecniche di respirazione e meditazione lo yoga dunque, è un prezioso alleato per scaricare stress, stati d’ansia, allontanare le paure, inoltre combatte la depressione e chi soffre di attacchi di panico può trarne giovamento.

Insomma da come si può denotare, praticare questa disciplina può risultare davvero molto positivo, ma farla in due si rivela ancora più efficace. Quando si parla di fare yoga in due non ci si riferisce solamente ad una coppia legata da sentimenti d’amore, ma  si possono eseguire esercizi insieme a una persona cara, a un parente o ad un conoscente.

Posizioni yoga in due? Ecco i benefici

POSIZIONI YOGA IN DUE

POSIZIONI YOGA IN DUE

Attraverso questa pratica di coppia, il rapporto si intensifica maggiormente, perchè si tratta di un percorso percettivo che favorisce una sorta di complicità tra i due. Inoltre si ha la possibilità di conoscersi meglio compiendo esercizi a stretto contato fisico, si instaura una maggiore fiducia tra i due perchè aiuta ad aprirsi l’uno con l’altro.

>> Stai cercando la Musica per fare yoga e meditazione gratuita?

E’ con grande felicità che ti dico che ho la risposta che cercavi: se cerchi musica per fare yoga gratuita per superare i tuoi stati ansiosi, sei arrivato sulla pagina giusta.

CLICCA QUI  PER SCARICARLA http://goo.gl/u9mZjm

Posizioni yoga in due: 5 esercizi da fare

Esistono diversi esercizi da compiere in due che permetteranno di ritrovare unità di coppia ed equilibrio. Eccone qui di seguito 5 esercizi da praticare in due.

Quello che serve è: un tappetino, una musica rilassante e perché no, una candela per rendere l’atmosfera più sublimale e suggestiva.

Respirazione simultanea

Si parte non da un esercizio vero e proprio ma di un momento iniziale dell’esercitazione. Ecco come svolgerlo: posizionarsi uno di fronte all’altro.

Chiudere gli occhi, le braccia devono essere abbandonate sulle ginocchia, gambe incrociate e schiena dritta, a questo punto provare a inspirare e respirare lentamente davanti al proprio partner. Questo piccolo training iniziale serve per trovare equilibrio e armonia tra la coppia. Eseguire 5 o 10 cicli respiratori completi

La pinza

L’esecuzione di questo allenamento può avvenire in tanti modi differenti, ma noi illustreremo quello più semplice: mettersi seduti,  schiena contro schiena, intrecciare le mani sopra la testa e partire dapprima con la respirazione semplice corpo a corpo, dopodichè uno dei due china il busto in avanti fino a toccare con la fronte a terra, mentre l’altra persona stenderà completamente la schiena sopra il proprio partner.

Mantenere tale posizione per qualche secondo e poi scambiarsi i ruoli.

Allungamenti di complicità

Sedersi sul tappetino l’uno di fronte all’altro, gambe divaricate, piante dei piedi le une contro le altre e mani che si stringono saldamente con quelle del partner. A questo punto allungarsi verso il compagno, flettendo il busto in avanti e respirare profondamente. Si crea una sorta di tensione e complicità al contempo stesso, ma anche conoscere i limiti dell’altro.

I guerrieri

Questa esercitazione la si può compiere da soli oppure in coppia. Ecco come svolgerla al meglio: in piedi, uno di fianco all’altro, gambe divaricate e braccia stese in maniera orizzontale, da una parte piegare la gamba con leggero affondo mantenendo lo sguardo rivolto verso le dita della mano. Respirare profondamente per qualche minuto e poi cambiare lato.

>> Leggi anche

Gli alberi

Per scoprire l’armonia di coppia, questo esercizio si rivela davvero molto importante. Per eseguirlo a dovere ecco come procedere: in piedi, uno di fianco all’altro, appoggiare la pianta del piede sulla coscia, cercando di mantenere la gamba in tensione, mentre i palmi delle mani devono toccarsi e premere l’uno contro l’altro. L’altro braccio invece spostarlo al centro con le dita rivolte verso l’alto. Tenere questa posizione per qualche minuto dopodichè cambiare lato.

Grazie a questo strumento è possibile solidificare un rapporto di coppia. I due individui sono complementari l’uno all’altro.

Provare per credere!

Lascia un commento