Dolore cervicale rimedi naturali: dallo Yoga ai Fiori di Bach, ecco i più efficaci

La cervicalgia – o dolore cervicale – può manifestarsi con male al collo, alla testa, nausea e vertigini, sintomi che possono perdurare anche per qualche giorno. E spesso ad attutirli servono a poco anche i più comuni analgesici. Prima di analizzare alcuni dei rimedi naturali più efficaci contro questo disturbo, analizziamone le cause.

A provocarla sono la postura sbagliata – che di frequente assumiamo davanti al PC, sulle scrivanie, davanti alla televisione, lo stress a cui siamo sottoposti nella vita di tutti i giorni.

Dolore cervicale rimedi naturali

Massaggio contro la Cervicalgia

 

La propensione allo stress e la postura errata sono per fortuna fattori su cui possiamo intervenire naturalmente, senza l’ausilio di quei farmaci di cui preferiamo – quando è possibile ovviamente – fare a meno.

Io stessa sono stata vittima di dolori cervicali, e lo sono ancora, soprattutto nei periodi forzatamente sedentari. Eh sì, perché la pratica costante di attività fisica, meglio se aerobica – corsa in primis – aiuta ad allentare la tensione e a scaricare l’energia negativa.

I benefici aumentano considerevolmente se a una corsetta quotidiana, anche se di soli 20/30 minuti, aggiungiamo la pratica di stretching o di discipline come lo Yoga e il Pilates che uniscono al lavoro muscolare, quello su mente e spirito, veicolato da un accurato esercizio respiratorio; una sinergia questa che non può non essere di aiuto contro ansia e stress e disturbi correlati.

Se si volesse invece attuare una terapia naturale più impattante, gli esperti consigliano il massaggio massofisioterapico, che agisce immediatamente sul sistema muscolo-scheletrico, o anche l’agopuntura, consigliata soprattutto quando i dolori fanno la loro comparsa in concomitanza o precedentemente il ciclo mestruale.

Ben venga anche il massaggio fai-da-te, con l’ausilio di Olio d’Arnica,  rimedio ideale per le contusioni, al punto da venir utilizzata anche nei pronto soccorsi pediatrici, ma non solo! Questa pianta, infatti, risulta molto valida anche nella cura dei reumatismi e dei dolori cervicali in generale.

Meglio ancora se i massaggi vengono fatti da un massaggiatore professionista che andrà a lavorare sulla causa del problema e non solo sui sintomi.

Per i cultori dei rimedi dolci, invece abbiamo tra i Fiori di Bach, il Vervain, che risulta particolarmente indicato per le persone iperattive, vulcaniche e piene di idee, caratteristiche che accomunano i soggetti particolarmente ansiosi, e quindi spesso malati di cervicalgia cronica.

Un altro rimedio naturale è costituito dalle barrette di zolfo, che sono reperibili in qualsiasi erboristeria: vanno conservate in frigorifero e, quando sono ben fredde, fatte passare sulla parte dolente.

Lo zolfo organico svolge un’azione antinfiammatoria poiché va a penetrare a fondo nelle cellule e le libera dalle tossine; in questo modo vengono eliminate le impurità che si accumulano nei muscoli e nelle articolazioni.

Non dimentichiamo, per concludere, anche i cari vecchi rimedi della nonna.

Applicate mezz’ora di foglie di cavolo bollite, grasso di bue oppure grappa schietta da spalmare massaggiando delicatamente nell’area dolente.

Efficaci – non ridete sembra che lo siano davvero! –  sono le applicazioni con dell’albume d’uovo montato a neve o una frittata.

Lascia un commento