Dolore fianco sinistro: cause, sintomi e rimedi utili

Il dolore al fianco sinistro può manifestarsi in modi diversi, sia per la sezione interessata sia per le cause scatenanti. La sensazione può essere forte, lieve o cronica, di intensità variabile o costante.

Le cause possono essere diverse, e spaziano da problematiche muscolari fino a malattie molto gravi, come il tumore al pancreas e al colon retto o l’occlusione intestinale. Per pianificare una terapia di cura è indispensabile comprendere quale è la causa scatenante del dolore, individuando quali sono gli organi interessati o se il problema è legato a sezioni muscolari o terminazioni nervose.

Dire ‘ho male al fianco sinistro‘ è, infatti, abbastanza vaga come spiegazione, perché in questa area del corpo ci sono molti muscoli e strutture nervose, nonché organi. Ecco perché, prima di tutto, i medici cercano di capire se il dolore fianco sinistro è localizzato nella parte inferiore o nella parte superiore dell’addome, o sotto alle costole.

Nella parte superiore dell’addome in corrispondenza del fianco sinistro si trovano organi vitali quali la milza, una sezione dell’intestino crasso, una sezione del pancreas e dello stomaco, la parte superiore del rene sinistro e del polmone sinistro, quindi il lobo sinistro del fegato. Raggiungono questa area del corpo anche il cuore e l’aorta.

Gli organi sono protetti dalla pelle, dai muscoli e dalle costole, dove decorrono i nervi intercostali.

Nella sezione inferiore del fianco sinistro si trovano invece le sezione inferiore del rene sinistro, l’uretere sinistro, delle sezioni di intestino crasso e parte della vescica. In questa area si trovano vasi arteriosi e venosi e nella donna l’ovaia sinistra e le tube di Falloppio. Al pari della sezione superiore, anche in quella inferiore gli organi sono protetti dalla pelle, dai muscoli e dalle costole, dove decorrono i nervi intercostali.

Questi sono gli organi interni presenti nel fianco sinistro. Il dolore che si prova in questa parte del corpo, così come in quella superiore, può essere di varia natura, quindi leggero, forte e acuto o cronico, può essere improvviso e colpire in determinate situazioni oppure sopraggiungere al mattino e prolungarsi per tutto il corso della giornata, con effetti invalidanti sulla persona che ne soffre.

Dolore al fianco sinistro

Dolore al fianco sinistro

Dolore fianco sinistro le cause principali

Come descritto, il dolore al fianco sinistro viene principalmente diviso in dolore alla sezione superiore e dolore alla sezione inferiore. Se il dolore colpisce la sezione superiore del fianco le ragioni possono essere legate al volvolo gastrico, ovvero all’attorcigliamento dello stomaco, una condizione rara che porta con sé dei dolori molto forti o all’aneurisma dell’aorta addominale che rivela la rottura con sensazione di dolore acuto.

Il dolore al fianco sinistro superiore può quindi derivare dalla presenza di aria nella pancia, quindi di gas addominale e anche essere frutto di calcoli renali posizionati nel rene sinistro.

Legate ai reni sono le manifestazioni dolorose della pielonefrite, un’infezione batterica che interessa i reni. Il dolore al fianco sinistro può quindi essere conseguenza di una pancreatite, ovvero di un’infiammazione del pancreas e nella peggiore delle ipotesi di un tumore che ha colpito questo organo.

Anche i polmoni e le infiammazioni a essi correlate possono indurre dolore al fianco sinistro, quindi patologie come la polmonite.

Il dolore al fianco sinistro localizzato nella sezione inferiore può invece essere causato da diverticolite, dall’occlusione intestinale, dalla gravidanza ectopica che si svolge fuori dall’utero e di endometriosi. Il dolore al fianco sinistro può essere conseguenza di ernie addominali e della sindrome dell’intestino irritabile.

Dolore al fianco sinistro sintomi

I sintomi del dolore al fianco sinistro sono molto variabili e dalla loro spiegazione può derivare la giusta diagnosi. Come descritto, le cause del dolore al fianco sinistro possono essere legate a problematiche che coinvolgono gli organi interni, dai polmoni ai reni, fino al fegato, al pancreas e all’intestino.

Di base le problematiche polmonari si accompagnano anche a disturbi della respirazione, mentre se il problema va ricercato nel sistema digestivo, vi sono sintomi legati alla stitichezza, alla difficile digestione, al dolore che coinvolge anche la pancia e altre sezioni del bacino.

In comune ci possono essere le febbri, la sensazione di nausea e di vomito, mentre l’intensità del dolore e la sua manifestazione può essere variabile, può manifestarsi anche con forti crampi e nei casi più gravi con stati di shock e svenimento.

–>>Leggi anche
Dolori al fianco destro? Scopri cosa fare!

Dolore al fianco sinistro rimedi utili

Il dolore al fianco sinistro chiede di recarsi immediatamente dal medico per verificare cosa lo ha scatenato. Rimedi utili sono sicuramente l’adozione di una dieta leggera e corretta, soprattutto se il dolore sotto le costole è la conseguenza di costipazione o di problemi al colon e all’intestino.

Ecco che, a seconda delle cause che hanno scatenato il dolore, è importante seguire la terapia adeguata per singolo caso consigliata dallo specialista.

Dolore fianco sinistro sotto le costole esami da fare

La prima cosa da fare quando si avverte un forte dolore al fianco sinistro è recarsi dal medico curante ed esporre tutti i sintomi, per comprendere in prima battuta se il dolore è localizzato nell’area superiore o inferiore del fianco.

Il medico può quindi prescrivere degli esami di approfondimento come l’ecografia addominale, la radiografia dell’addome, gli esami del sangue, delle urine e delle feci.

Leave a Reply