Come smettere di fumare da soli: facile se sai come farlo

Come smettere di fumare, ti racconto come sono riuscita a smettere io e dire addio alle sigarette

Tutti pensano che sia difficile smettere di fumare, ma in verità E’ facile smettere di fumare se sai come farlo. Ed io ci sono riuscita. Volete sapere come ho smesso di fumare rotolandomi dal ridere? Allora leggete la mia storia.

Ma prima di raccontarvi come smettere di fumare e come ho smesso io di fumare rotolandomi dal ridere, facciamo un passo indietro.

Quando ero piccola odiavo il fumo e mi creava anche reazione allergica. La sola vicinanza con i vestiti di mia madre (accanita fumatrice, oltre i 3 pacchetti al giorno) mi faceva gonfiare gli occhi. Odiavo così tanto il fumo che una volta gli tagliai le sigarette, e le presi.. mamma mia se le presi! Così lei mi disse, il giorno che ti vedrò fumare ti faccio ingoiare la sigaretta.

All’epoca vivevo in Spagna e nel 1989 mi trasferì in Italia, a Trieste. Non capivo una parola di italiano e le compagne alle superiori mi prendevano in giro. Così, per farmi accettare dal gruppo, iniziai anch’io a fumare nel bagno della scuola e in discoteca, ora avevo le amiche ed ero “una gran fica”.

Da lì a prendere il vizio (sarebbe meglio usare il termine “dipendenza da droga”) il passo fu breve. Difatti basta fumare una sigaretta per diventarne dipendenti, anche se non se ne è consapevoli e si pensa che si può smettere quando si vuole.

E così successe che ho fumato per circa 19 anni un pacchetto di Diana rosse dure al giorno, ovviamente abbinate al caffè (altra dipendenza dalla quale mi sono liberata), e il mio guaio era che mi svegliavo pure la notte per fumare, la mia stanza assomigliava un po’ a Londra; una volta, in mancanza di sigarette, mi son pure fumata la camomilla, però vi garantisco che dopo mi sentivo molto rilassata!

Come smettere di fumare

Come smettere di fumare

Poi uno si fa pure due calcoli in tasca e dice: “però, se smettessi di fumare potrei risparmiare 100 euro al mese e farmi una vacanza!”. E poi la salute, speri sempre che il cancro non tocchi a te, il che è un po’ come caricare una pistola a metà e tirare a sorte sperando che ti uccida.

Nel corso degli anni, con un po’ più di maturità, avevo provato a smettere con vari metodi, ma nessuno ha funzionato, soffrivo tantissimo e stavo male fisicamente. Questo fino a quando, non ricordo come, mi capitò un libro fra le mani: E’ facile smettere di fumare se sai come farlo. Un libro scritto da Allen Carr, con oltre 10 milioni di coppie vendute. E la verità è che questo libro funziona!

Il libro funziona perché abbiamo due mostri da combattere, la dipendenza alla nicotina e gli schemi mentali. Il libro ti libera dagli schemi mentali e mentre leggi dici “cavolo, è vero”. Poi arrivi a fine libro che semplicemente non hai più voglia di fumare.

La prima volta che lo lessi era il 2008 e lo finì di leggere l’11 settembre, anzi, in verità quel giorno ero arrivata a metà libro, ma non ero pronta, così lo chiusi e mi misi a piangere.

Se la tua paura è quella di ingrassare dopo avere smesso di fumare leggi. anche ….Smettere di fumare senza ingrassare

L’anno dopo avevo cambiato affitto, mi trovavo in casa, isolata dalla città, senza macchina, senza tv, senza internet e non sapevo cosa fare. Mi annoiavo talmente tanto che ripresi il libro in mano, e iniziai a rileggerlo dall’inizio; perché è così che funziona, se qualcosa non ti è chiaro o non ti convince, non devi proseguire nella lettura, devi tornare indietro e rileggere e rileggere, finché ti entra in testa. Senza manco farlo apposta, stavo per finire di leggere il libro il 11 settembre 2009, ma quella volta sono stata attenta con le date e decisi di leggere l’ultima pagina al 12 settembre, visto che questo 11 porta sfiga.

smettere-di-fumare-le-sigarette-300x204E così feci, lessi l’ultima pagina e tagliai le sigarette e da allora non ho più fumato nessuna sigaretta, non ho più la tosse e l’odore di tabacco mi nausea, mi provoca conati di vomito. Dovete sapere che la pianta del tabacco è un infestante, attorno alla quale non cresce niente; si parla anche del virus del tabacco.

Molti pensano che se smettono di fumare staranno male o che gli mancherà qualcosa, questa era anche una paranoia mia, pensavo che non sarei riuscita a bere caffè senza la sigaretta o a stare al computer senza la sigaretta (che spesso manco fumavo ma “era una cosa da fare con le mani”). La verità è che quando si smette di fumare non si sta male affatto, non più male di come vi sentite fra una sigaretta e l’altra e difatti io ho smesso di fumare rotolandomi dal ridere.

L’importante quando si smette è farlo di colpo, senza usare cerotti o caramelle che semplicemente prolungano la tortura e non ti fanno smettere perché continuano a inquinare il tuo sangue di nicotina. E soprattutto, non bisogna usare la forza di volontà, in quanto chi la usa sta cercando di smettere di fumare pur avendo voglia di fumare. Una persona decide di smettere di fumare senza forza di volontà, semplicemente quando non è più interessata al fumo, e non sente nessuna privazione e non sta male; se una cosa non ti va, non ti va! E difatti io ridevo e ridevo leggendo il libro e pensando a quanto ero stata stupida e a come sia facile smettere di fumare se sai come farlo. Ma il fatto è che io ho smesso di fumare rotolandomi dal ridere!

Verso il terzo giorno che non fumavo, ero a casa di un amico fumatore senza il mio libro (grande sbaglio) ed ero in paranoia. Così feci una ricerca in internet e trovai su YouTube il video del libro, ovvero un video dove dicono le stesse cose che ci sono nel libro, solo che il video è molto più divertente perché ti mostra le scene. Così io guardavo queste scene e intanto mi rotolavo per terra dal ridere.

Le scene che più mi hanno fatto ridere in assoluto sono quelle inerenti le scuse dei fumatori.

  • Perché fumi?
  • Perché mi piace l’odore.
  • Allora perché non usi il profumo al tabacco per profumare la casa?

(E nella scena vedi uno che profuma la casa con l’essenza di tabacco… mamma mia, pensare che ora non sopporto l’odore! E’ nauseante).

  • Perché fumi?
  • Perché mi piace il sapore.
  • Allora perché non ti mangi le sigarette?

(E vedi la scena di una al ristorante che gli servono un piatto di sigarette).

  • Perché fumi?
  • E’ qualcosa da fare con le mani.
  • Allora perché la accendi.
  • Perché fumi?
  • Perché mi piace.

(Grande bugia, a nessuno piace fumare e tutti vorrebbero smettere)

Insomma, che mi rotolavo davvero dal ridere.

Verso il quinto giorno è arrivato il Grande Giorno (il maiuscolo è dovuto), il Giorno della Rivelazione. Il Giorno della Rivelazione è il giorno in cui capisci che non fumerai mai più perché semplicemente ti fa schifo. Pensavo che non sarebbe mai arrivato quel giorno, ma invece arrivò!

smettere di fumareMi trovavo seduta su una panchina in un luogo pubblico, arrivò una ragazza che si sedette vicino a me e si mise a fumare. Io iniziai a sentirmi male, mi mancava l’aria, l’odore mi infastidiva, mi girava pure la testa e avevo coniati di vomito. Così mi alzai e gli dissi: ti lascio tutta la panchina perché non ti si può stare vicino. E me ne andai. In quel momento preciso ebbi la chiara illuminazione che non avrei mai fumato in vita mia. Poi in corriera c’era una che si era super profumata ma puzzava di tabacco; vi prego, se fumate non vi profumate, perché puzzate di più e l’odore è nauseabondo!

Il Giorno della Rivelazione è stato un’esperienza quasi mistica, quasi come se avessi visto La Madonna.

Quando leggi il libro non capisci molto bene a cosa si riferisce, devi viverlo per capirlo. Ed io vi auguro a tutti voi di vivere quel giorno, la felicità e la liberazione che sentirete è davvero enorme, come se foste liberi da una prigione, la prigione mentale. E la cosa più bella è che quando ci riesci a smettere di fumare diventi molto più sicuro di te, ti dici a te stesso: “se ho smesso di fumare dopo 19 anni, chissà di cos’altro sono capace!

E questa è la mia storia di come ho smesso di fumare rotolandomi dal ridere, grazie al libro di Allen Carr, E’ facile smettere di fumare se sai come farlo. I soldi più ben spesi della mia vita! Scopri ora il libro ch2e mi ha aiutato.

2 Comments

  1. costantino

Lascia un commento