Catarro giallo cause e rimedi efficaci

Non tutti lo sanno ma il muco protegge il nostro sistema respiratorio, tuttavia, una colorazione giallastra potrebbe essere indice di qualche infezione . E allora vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta, come si manifesta, quali sono le cause e i sintomi e soprattutto i rimedi da utilizzare per poter risolvere tale dilemma.

Catarro giallo cos’è e come si manifesta?

Il muco è un liquido di consistenza densa e vischiosa che si trova nelle mucose respiratorie. Una quantità di muco è normale che sia presente perchè questo da la possibilità di proteggere e al contempo stesso di lubrificare le mucose consentendo in questo modo una respirazione del tutto normale.

Nel caso in cui la secrezione diventa molto densa e o eccessiva ecco che insorgono diversi disturbi quali mal di orecchio, tosse e naso chiuso.

Infatti quando la produzione di muco aumenta ci troviamo di fronte al catarro o espettorato. Esso risulta denso e appiccicoso. L’unico meccanismo che può essere in grado di espellere il catarro fermo a livello bronchiale o polmonare è la tosse.

Catarro giallo

Catarro giallo

Catarro giallo cause

Il muco giallo è causa di un’infezione batterica che può colpire le basse vie respiratorie determinando bronchite o polmonite, oppure le alte vie respiratorie. E’ solitamente ricco di pus proprio perchè a causarlo è un batterio.

Tuttavia ci possono essere altre cause:

Nella maggioranza dei casi è il raffreddore la causa principale del catarro giallo. Si tratta di una patologia virale che provoca l’infiammazione della mucosa nasale e faringea.

Quando comincia a manifestarsi, il muco dapprima è di colore bianco, dopo alcuni giorni invece tende a diventare giallo perchè il nostro organismo tende a combattere contro i batteri che causano il raffreddore. Entrano così in scena i globuli bianchi, e il muco da biancastro diventa giallastro oppure verdastro. 

Ma anche la sinusite potrebbe essere un’altra causa. Si tratta di una condizione causata da uno stato infiammatorio che interessa i seni paranasali. Quando i seni a causa di tale infiammazione si restringono il muco fatica a drenare, per cui avendo un ristagno del muco stesso ecco che il colore cambia, da bianco diventa giallo.

Ma la quantità di muco giallo espulso può essere indice di allergia. Polline, graminacee e peli di animali possono portare all’insorgenza del catarro, provocato da un comune raffreddore.

Sintomi collegati e complicanze

Diversi sono i sintomi che si possono manifestare:

  • dolori articolari
  • spossatezza
  • congestione nasale
  • difficoltà a respirare
  • disturbi dell’olfatto e del gusto
  • naso che cola
  • tosse con catarro giallo
  • starnuti
  • mal di gola

Ma oltre a questi sintomi appena citati, si possono rendere noti anche altri segnali.

Se oltre a ciò la quantità di catarro espulsa è tantissima, allora in questo caso bisogna rivolgersi al proprio medico, il quale valutata la condizione clinica del paziente potrà ritenere necessario un tampone faringeo, in maniera tale da valutare l’agente infettivo responsabile di tale infezione.

Catarro giallo rimedi naturali

L’unico modo per potersi liberare dal catarro giallo è quello di espellerlo, ma per riuscire a farlo è necessario che sia fluido altrimenti diventa molto difficile, vista la sua consistenza piuttosto densa e vischiosa.

E allora ecco qui di seguito alcuni rimedi naturali che possono rivelarsi alquanto utili:

Bere acqua e tisane

Il primo espediente è quello di bere moltissimi liquidi. A tal proposito è necessario bere moltissima acqua ma anche qualche tisana calda potrebbe aiutare come infusi alle erbe, camomilla, thè.

Suffumigi

I suffumigi possono risultare un toccasana sia per la gola che per il naso. Basta far bollire un po’ di acqua e aggiungere qualche goccia di olio essenziale di eucalipto. Respirare il vapore per almeno una decina di minuti.  Questa pratica bisogna farla almeno 2 volte al giorno per poter trovare giovamento.

Umidificatore

Un ambiente troppo secco può rendere difficile la fuoriuscita del muco. A tal proposito si consiglia di utilizzare nella stanza un umidificatore aggiungendo all’acqua qualche goccia di olio essenziale di eucalipto.

Catarro giallo farmaci e prodotti da usare

Se i rimedi naturali non sono sufficienti ecco che bisogna utilizzare dei farmaci veri e propri. Gli sciroppi mucolitici e fluidificanti possono rivelarsi molto efficaci per eliminare il catarro. Possono essere assunti non solo dagli adulti ma anche dai bambini purchè sotto stretto controllo medico.

L‘antibiotico non rappresenta un metodo efficace perchè molto spesso quando si manifesta un’infezione respiratoria la causa come abbiamo visto è di origine virale, per cui l’antibiotico non è efficace. Per poter alleviare il problema è possibile effettuare dei lavaggi nasali con soluzione fisiologica soprattutto se si tratta di lattanti e bambini.

Lascia un commento