Aloe vera per animali: cura efficace per cani e gatti o falso mito?

Oggi parleremo dell’uso dell’aloe vera per animali: è davvero efficace per cani e gatti o è un falso mito costruito grazie ad un’ottima propaganda pubblicitaria?
Le molteplici proprietà dell’Aloe vera, riconosciute per gli umani sin dall’antichità, hanno fatto si che il suo uso terapeutico si estendesse anche agli animali, trovando terreno fertile nella cura dei piccoli animali da compagnia, in merito alle stesse patologie per le quali è usato dall’uomo.

Numerosi ricercatori sostengono che le forti proprietà battericide, analgesiche, cicatrizzanti, antisettiche, antivirali e antimicotiche riscontrate per la cura degli animali confermerebbero l’efficacia della pianta intera, poiché l’effetto placebo, tipico nella somministrazione nell’uomo, negli animali viene escluso.

Come anticancro, non ci sono studi scientifici effettivi che ne dimostrino l’efficacia, ma sta crescendo l’interesse verso quest’ambito, con conseguente aumento di ricerche in merito.

Aloe vera per animali
Indicazioni per l’uso dell’aloe vera in cani e gatti

L’aloe è particolarmente utilizzata in dermatologia, per le sue capacità cicatrizzanti, grazie ai glucomannani, e riepitelizzanti, dovute alla presenza di enzimi e aminoacidi che favoriscono la rigenerazione di tessuti malati e feriti.

Il gatto, che ha l’organo visivo molto sviluppato, spesso presenta molti problemi alla vista, come la congiuntivite e la cateratta. Il gel di Aloe, utilizzato come collirio ha degli effetti benefici, che nella maggior parte dei casi portano alla guarigione.

Di seguito alcune indicazioni per l’uso dell’ aloe vera in veterinaria:

  • Cura le ferite, accelerando il processo di rinnovamento cellulare e previene ulteriori infezioni.
  • Stimola il sistema immunitario.
  • E’ particolarmente efficace nella pulizia dell’intestino del cane
  •  Sembra essere ottima per la costruzione della cartilagine e per alleviare dolori e infiammazioni articolari.
  • Contrasta i problemi legati alle vie urinarie.
  • Stimola l’appetito ed aumenta energia e vitalità nel vostro amico a 4 zampe.
  • E’ perfetta per la cura del pelo: non a caso viene usata come ingrediente in molti shampoo in commercio.
aloe vera per cani

aloe vera per cani

Infine, se è vero che quasi tutti gli esperti sono concordi con l’efficacia nell’ uso esterno dell’aloe, al contrario esistono molte divergenze in merito al suo interno.

L’invito ancora una volta è quello di evitare il fai da te e di considerare esclusivamente prodotti prescritti da un medico esperto, che oltre a conoscere il prodotto, ne conosce anche l’interazione con altri farmaci.

La storia dell’aloe in medicina veterinaria

L’utilizzo dell’aloe vera in medicina veterinaria si espande soprattutto nel 20esimo secolo, intorno agli anni Settanta.

Il dottor Richard Holland, uno dei più convinti sostenitori dell’uso veterinario dell’aloe, ha riportato nel suo libro “Creatures in our care” scritto nel 1985 in collaborazione con Bill Coats, il noto caso del veterinario Robert Northway, che nel 1975 ha pubblicato il rapporto di una ricerca californiana su 42 cani, 25 gatti e 4 cavalli colpiti da affezioni micotiche e trattati con gel di Aloe vera stabilizzato.

Risultarono guariti 67 animali su 71, con risultati migliori rispetto alle terapie tradizionali.

I risultati più confortanti dell’utilizzo dell’ aloe sono arrivati negli anni passati dal mondo equino: per tendinite, storte, lacerazioni di muscoli e infiammazioni articolari, ma anche per riequilibrare il sistema nervoso, grazie all’apporto di sali minerali, nel caso di cavalli particolarmente irrequieti.

4 Comments

  1. cristiana broggi
  2. Dotty
  3. Lorella
  4. Antonella

Lascia un commento