Acqua alcalina in commercio – quali sono?

Acqua alcalina in commercio

In Italia non sentiamo parlare molto di acqua alcalina ionizzata, anche se qualcuno – interessato particolarmente alla propria salute – si sta interessando sempre più ai suoi benefici. E iniziano ad esserci le prime marca di acqua alcalina in bottiglia in commercio.

Le acque alcaline, sono quelle acque con un ph alcalino ovvero basico esse hanno infatti un ph superiore a 7. Le acque minerali hanno un ph compreso tra 6.5 e 8 , questi dati sono visibili sulle etichette delle bottiglie. Se bevete acqua acida,ovvero con un ph inferiore a 7 il vostro organismo è costretto a prelevare dalle riserve corporee, come delle sostanze alcaline per neutralizzarla, cosicché, tali riserve verranno consumate e non saranno più disponibili per i loro compiti.

Ciò costituisce un problema quando la sostanza prelevata è il calcio che è preposto al rafforzamento delle ossa. Invece, quando bevete acqua alcalina, questa sarà utile al vostro organismo per espellere gli acidi dai vostri tessuti senza bisogno di riserve alcaline ulteriori.

L’acqua alcalina ionizzata, infatti, ha un potere idratante di molto maggiore rispetto a quello dell’acqua normale. E, si sa, un’adeguata idratazione è un toccasana per il nostro organismo, in quanto fa funzionare correttamente gli organi, come i reni e il fegato, che sono deputati allo smaltimento delle tossine.

L’acqua alcalina contribuisce al ripristino del corretto equilibrio acido-basico del nostro organismo.

Senza contare che poi l’acqua assume, rispetto a quella del rubinetto, un sapore migliore sia da bere che da cucinare.
Gli utilizzi di questa acqua sono molteplici, è ottima per lavare e tenere in ammollo frutta e verdure, dato che – come abbiamo scritto sopra – elimina i pesticidi e i conservanti.
Con l’acqua alcalina ionizzata si possono preparare, inoltre, succhi centrifugati, tè e tisane, andando così ad aumentarne le proprietà antiossidanti.
Sicuramente è ottima per cucinare e per la lievitazione, in quanto riduce il gonfiore, lasciando intatte le proprietà dei cibi.

Per uso esterno, l’acqua alcalina può essere utilizzata per sterilizzare le ferite o ustioni, rendere più morbida la pelle secca, ridurre acne e brufoli e può essere un ottimo collutorio.

Guardiamo solo alla nostra alimentazione che è fin troppo ricca di cibi acidi come carne, pesce, uova, latte, latticini, grassi, zuccheri e scarsa di cibi alcalini  come frutta e verdura. Infatti è sempre più diffuso parlare di dieta alcalina, che incontra molto successo per vari tipi di problemi di salute.

Sono svariati i disturbi che vengono imputati a un eccesso di acidosi: candida, artrosi, malattie cutanee, gotta ecc.

Ma guardiamo un po’ alle caratteristiche chimiche di questa acqua:

Microstrutturata – le molecole di acqua alcalina si organizzano in gruppi che vanno da 3/ 6 molecole per gruppo o cluster, diversamente dall’acqua di rubinetto o in bottiglia che è organizzata in 10/16 molecole per cluster; perciò è più idratante!

Il PH dell’alcalina va dagli 8 agli 11.

Antiossidante – l‘acqua alcalina ionizzata è ricca di elettroni in grado di catturare i radicali liberi, che causano invecchiamento.

Ionizzata: possiede un elevato contenuto di minerali alcalini come calcio e magnesio in forma ionizzata, che l’organismo assimila più in fretta.

Acqua alcalina in commercio

Acqua alcalina in commercio

Le acque alcaline in commercio sono numerose:

-L’acqua campanelle, prodotta nel Lazio , sgorga all’interno del Parco regionale dell’Appia Antica , la storia di quest’acqua parte dagli anni ’50 , in cui fu scoperta , all’inizio fu apprezzata per il suo sapore poi ne furono riconosciuti gli effetti terapeutici , infatti le sue qualità organolettiche favoriscono i processi digestivi. Quest’acqua è commercializzata sotto i nomi: “Capannelle Antica acqua di Roma”, “Rosablu” e “Rosablu light”, tutta in contenitori in plastica. Inoltre lo stabilimento di imbottigliamento è aperto al pubblico e grazie alla presenza di alcune fontanelle è possibile prelevare l’acqua autonomamente

-L’acqua Alpi Cozie , sgorga appunto dalla catena montuosa delle Alpi Cozie situate tra Italia e Francia. L’acqua risulta alcalina , con un ph 6,9 , è ottima per l’alimentazione dei neonati essendo molto leggera , inoltre è diuretica favorendo l’attività renale.

-L’acqua S.Bernardo, sorgente Rocciaviva, molto buona, leggera, con un residuo fisso molto basso e un ph uguale a 7.

-L’acqua Norda , con tre sorgenti. La sorgente Daggio da cui l’acqua Sgorga dal monte Foppabona nelle prealpi orobiche con un ph pari a 7,2; la sorgente Acquachiara , nelle piccole Dolomiti , da cui sgorga un acqua con ph pari a 8,1 ; infine la sorgente Ducale , nell’appenino parmense , da qui sgorga acqua con ph pari a 7,9.

-L’acqua Prealpi, dalle Prealpi orobiche, quest’acqua vanta un mercato estero grazie al suo binomio di salute e benessere, il ph risulta 7,4.



-L’acqua Boario , del comune Boario Terme , con un ph di 7.4 risulta un acqua alcalina.Si presenta come un acqua particolarmente indicata per la digestione , esercita un’azione depurativa disintossicando le vie dell’apparato digerente e le vie dell’apparato urinario inoltre ha un rapporto equilibrato di calcio e magnesio che la rendono un acqua ottimale per l’uso giornaliero e a tutte l’età.
-L’acqua Vitasnella , sgorga dalla fonte Vitas , nelle Alpi Lombarde , contiene una bassa percentuale di sodio ( 0,002%) ed ha un ph pari a 7,4.
-L’acqua Panna , “nasce” nella tenuta panna in toscana, antica riserva dei Medici a 35 mk da Firenze.L’acqua oligominerale naturale panna è caratterizzata da un equilibrato contenuto di sali minerali e da un basso contenuto di sodio.

-L’acqua Allegra , un acqua oligominerale , può essere utilizzata per la preparazione degli alimenti dei lattanti , ha effetti diuretici ed è indicata per diete povere di sodio infine ha un ph pari a 7,4.

-L’acqua Goccia Viva , un’acqua oligominerale , che sgorga dalla Sorgente Ilaria in Toscana , ha un ph pari a 7,6.

-L’acqua Fiuggi , “nasce” in un bacino ai piedi dei Monti Ernici , nella conca di Fiuggi. Quest’acqua filtrando attraverso la coltre vulcanica si arricchisce di sostanze che favoriscono il benessere e depurano l’organismo , il suo ph è 7,63.

-L’acqua paradiso , sgorga da diverse fonti , Fonte Corte Paradiso , Fonte Annia , Fonte Pocenia e Torsa. Quest’acqua è esportata in tutto il mondo , occupando le tavole di ristoranti di qualità , ha un ph pari a 7,8.

-L’acqua Vera , fondata a San Giorgio in Bosco nel 1979 , dal 2005 fa parte del gruppo Nestlè , la sua acqua oligominerale ha un ph pari a 8.

2 Comments

  1. Rosanna
  2. Claudia

Lascia un commento