Sushi vegano ricetta e preparazione a casa tua

Sushi vegano

Conosci la ricetta del Sushi vegano crudista? Scopri la preparazione e gli ingredienti in questo articolo

In questo articolo Curarsi al naturale hai il piacere di ospitare Elena, una grande appassionata di cucina naturale e stile di vita sano, che scriverà una nuova ricetta vegana davvero imperdibile.

Vi lascio alla sua prima ricetta sul blog : la ricetta del Sushi vegano

Ho deciso dopo molto tempo di cimentarmi nella preparazione del sushi vegano (crudista), finalmente colta da ispirazione. Il metodo di preparazione è davvero molto semplice e le varianti sono molte, basta modificare via via gli ingredienti per ottenere sapori e colori differenti, perchè si sa che anche l’occhio vuole la sua parte.

Ingredienti del Sushi Vegano

5-6 pomodori secchi
200 gr di mandorle o anacardi
alga nori
1/4 di avocado
1/4 di peperone
verza
1/2 carota
olive verdi
olio evo

sushi vegano ricetta

sushi vegano ricetta

Come prima cosa per preparare sushi vegano a casa tua, lasciamo in ammollo i pomodori secchi (sconditi) per almeno una mezz’oretta, cambiando ogni tanto l’acqua, così da far perdere loro il sale.

A questo punto inseriamo i pomodori e le mandorle (o gli anacardi) nel mixer e frulliamo fino ad ottenere un composto denso e corposo, aggiungendo se necessario un filo di olio evo.

Stendiamo un foglio di alga nori, tenendo verso l’alto la parte ruvida, spalmiamo il composto di pomodori secchi e mandorle evitando i bordi. Aggiungiamo sopra al composto le verdure in senso orizzontale (così da avere le stesse verdure in ogni rotolino).

A questo punto non rimane che arrotolare il foglio di alga nori su se stesso, partendo dal lato inferiore e andando verso l’alto. Per incollare le due estremità basta inumidire il bordo superiore (lasciato senza “farcitura” apposta) con dell’acqua e il gioco è fatto!

Adesso che abbiamo il nostro rotolone lo tagliamo con un coltello ben affilato e possibilmente dentellato, così da evitare di far “sgusciare” il ripieno del nostro sushi.

I bordi li scartiamo (o ce li pappiamo noi visto che sono comunque buonissimi), e proseguiamo a tagliare il rotolone.
Per ciascun foglio si dovrebbero ottenere circa 6 sushi di medio spessore.

Ed ecco i nostri sushi pronti per essere gustati, volendo si possono accompagnare con della salsa di soia ma essendo già salati per via dei pomodori secchi, si rischia di eccedere troppo con il sale.

Questa è la seconda variante con gli anacardi al posto delle mandorle, i finocchi, i broccoli e i pomodori al posto delle olive, quindi un po’ più ricchi e saporiti!

Lascia un commento