Vitiligine e Aloe vera: rimedi naturali, come usarli per stare meglio?

Aloe Vera e vitiligine, vediamo come i rimedi naturali e in particolare Aloe possono aiutarci.

I rimedi naturali sono in grado di trattare e lenire malattie estremamente fastidiose in modo efficace per problemi di pelle, irritazioni e anche vitiligine. Proprio problematiche come la vitiligine sono per certi versi difficili da comprendere a fondo ma in questo articolo cercherò di fare chiarezza.

Bisogna comprendere le cause della vitiligine prima di passare ai rimedi. Una volta capito dove si insedia il problema e perché, ecco che è possibile trovare una soluzione adeguata.

La Vitiligine è conosciuta anche come leucoderma, è un disagio degenerativo della pelle. Le cellule pigmentate responsabili del colore naturale muoiono, lasciando quindi parte dell’epidermide spenta e incolore. Si manifesta di solito sulle mani e sul volto.

Vitiligine e Aloe vera

Vitiligine e Aloe vera, rimedio naturale efficace

Ma cosa succede esattamente? La cute acquisisce punti luce proprio dove manca la melanina che, quindi, contrasta con l’originale colore della pelle. Tali zone sono ben visibili non solo sul viso e sulle mani, ma anche nei piedi, nei gomiti e nelle ginocchia. In alcuni rari casi le puoi notare anche in parti del corpo come occhi, ascelle e inguine.

Vitiligine quali sono le cause?

Nonostante gli studiosi siano ancora alla ricerca delle cause, alcune di queste, secondo loro, potrebbero essere:

  • Disturbi immunologici

Alcuni disordini all’interno del nostro sistema immunitario possono portare alla produzione di anticorpi contro le cellule che sviluppano la melanina. Queste vengono eliminate causando, così, macchie bianche nella zona colpita.

  • Cause ereditarie

Sì, non sarà contagiosa, ma a volte è possibile ereditarla da qualcuno nella nostra famiglia. Lo so, preferisci ereditare qualcos’altro, vero?

  • Auto-produzione

Esiste un altro possibile concetto che si riferisce ad alcune sostanze chimiche prodotte dal cervello. Queste vengono utilizzate per lo scambio neurotrasmettitore che provocano cambiamenti nelle cellule produttrici di melanina; queste modifiche, a loro volta, causano la vitiligine. Proprio come un ciclo che si ripete in modo costante.

Ecco come l’Aloe Vera agisce contro la vitiligine

aloe vera contro la vitiligine

Le molte persone coinvolte si sentono scoraggiate, sole e piene di vergogna. Niente di più sbagliato. Nonostante la vitiligine non sia pericolosa, se lasciata agire può diffondersi molto. È quindi il caso di fermare tutto questo e riprendere in mano la nostra vita. Ma in che modo?

Un medicinale non è ancora stato trovato, ma esiste una pianta naturale che ti permette non solo di lenire i sintomi (interni ed esterni), ma di trattare in modo completo questo disturbo. L’Aloe Vera può davvero aiutarti con la vitiligine. Definita l’unico rimedio naturale, il suo Gel è in grado di aiutarti davvero con questo problema, se applicato in modo regolare.

È utilizzata in moltissime parti del mondo grazie alle sue proprietà di rigenerazione cellulare (anti-invecchiamento), ma cosa centra con la nostra malattia? L’Aloe Vera ha proprietà benefiche tali da essere in grado di trattare numerosi problemi fisici, anche per quanto riguarda i danni all’epidermide.

Come funziona l’Aloe vera contro la vitiligine?

Il Gel dell’Aloe vera ammorbidisce la pelle e produce risultati eccellenti sulla cute. Applicalo sulle parti danneggiate e permettigli di penetrare all’interno. Essendo un prodotto completamente naturale, non ha alcuna controindicazione. Usalo in maniera regolare tutti i giorni e vedrai che entro un anno, massimo due, le macchie bianche causate dalla vitiligine diminuiranno alla vista.

Bevi del succo di aloe vera tutti i giorni per mantenere il tuo sistema immunitario forte e ben nutrito.

Ma non è finita qui, perché ho un altro prodotto naturale da consigliarti contro la Vitiligine.

Da alcuni studi fatti da alcuni ricercatori, sembra che il Ginkgo Biloba sia molto efficace ed utile per contrastare la comparsa e per impedirne il peggioramento, e in alcuni casi a ridurre la depigmentazione.

Da questo studio effettuato la progressione della vitiligine dopo 12 settimane di trattamento con l’assunzione di 60 mg di ginkgo due volte al di per 12 settimane è stato notato in tutte le persone coinvolte.
La ripigmentazione è stata valutata del 15% mediamente a persona, le lesioni diminuite del 0,4% e il punteggio relativo alla diffusione è migliorato del 3,9. Insomma bisognerà fare sicuramente altri studi prima di gridare al miracolo, ma tutto questo sembra promettente, staremo a vedere!

E tu conoscevi questi rimedi? Stai facendo il trattamento? Hai già raccolto i primi risultati oppure qualche controindicazione? Parlaci di te, la tua esperienza è importante!

11 Comments

  1. olga
  2. pasquale
    • Redazione di Curarsi
  3. Marco
  4. michele
    • Silvia Saltarelli
      • michele
  5. Vito
    • alessandra
    • Valeria
  6. sara

Lascia un commento