Salvia officinalis proprietà e benefici, effetti collaterali, olio essenziale

Salvia officinalis

Salvia officinalis

In questo articolo vedremo le proprietà benefiche della Salvia, cosa è la salvia officinalis, le sue proprietà e i benefici, gli effetti collaterali e le proprietà dell’olio essenziale di salvia.

Salvia Officinalis

La salvia officinalis detta anche salvia comune è una pianta perenne che in determinati periodi dell’anno, a seconda del clima in cui viene coltivata, fiorisce colorandosi di un viola lilla. Le sue foglie sono di un colore grigio verde per quanto riguarda la parte superiore mentre la parte inferiore è di colore verde. La parte superiore della foglia risulta essere vellutata mentre la parte inferiore è ruvida. Tutte le foglie della salvia sono di una forma ovale.

La pianta della salvia officinalis è originaria di tutto il bacino del Mar Mediterraneo, in Italia fondamentalmente si può trovare su tutto il territorio anche se il suo habitat preferito è quello del sud Italia. La salvia comune preferisce un terreno calcareo, formato da ghiaioni o pietroni oppure le praterie rase.

Questa pianta è molto più facile trovarla allo stato naturale, anche se ad oggi è molto raro, all’altezza del mare oppure in collina ma non oltre i 300 metri sopra il livello del mare.

Gli usi più comuni della salvia officinalis sono di base tre, l’uso in cucina, questo uso deriva già dall’antica Roma, viene usata in erboristeria o semplicemente usata come pianta ornamentale, grazie al suo profumo molto intenso e il suo colore molto bello sopratutto durante il periodo della fioritura.

Proprietà e benefici della Salvia

La salvia officinalis in erboristeria viene usata in molti modi diversi, ad esempio la pianta fresca o in alternativa la sua tintura pura possono avere dei grandi benefici per quanto riguarda il ciclo mestruale ci è molto di aiuto nel caso il flusso del ciclo non dovesse essere molto abbondante oppure se i dolori sono molto forti, la salvia ci aiuta ad alleviarli.

salvia proprietà

salvia proprietà

Sempre nelle donne è molto efficace contro gli effetti collaterali della menopausa. La salvia è da sempre usata come pianta medicale infatti i suoi estratti hanno dei grandi poteri cicatrizzanti in caso di brutte ferite e in caso di piaghe da decubito è un ottimo aiuto nel farle guarire. Sempre a livello medicale la salvia è un ottimo alleato per il nostro fegato infatti aiuta a depurarlo da tossine che potrebbero portare a fastidiosi dolori, e lo lascia sempre pulito.
La salvia ci viene in aiuto anche per fastidi molto più semplici come quello della sudorazione eccessiva, infatti la salvia officinalis è un ottimo regolatore di sudore per chi ne soffre particolarmente, sopratutto per quanti riguarda le mani e i piedi. Viene anche usata per eliminare i funghi e i batteri grazie alle sue potenti proprietà officinali.

La salvia, se mangiata produce dei grandi benefici sul nostro organismo grazie sopratutto ai suoi antiossidanti molto presenti nella pianta. Inoltre la salvia aiuta a regolarizzare il livello di glicemia oltre che intervenire sul nostro stato d’animo alleviando la depressione. Per ultimo ma non meno importante, tra le proprietà benefiche della salvia possiamo trovare quella di grande aiutante nella digestione ed è anche un ottimo gastro protettore naturale.

Invece di acquistare la salvia, perché non imparare a produrla in casa per sfruttare tutte le sue proprietà?
–>> Scopri i consigli su coltivare la salvia fai da te

Effetti collaterali della Salvia

Come tutte le piante, anche se ha un gran numero di qualità e proprietà benefiche, bisogna comunque stare attenti ai suoi effetti collaterali. Come prima cosa, interpellare sempre il medico di famiglia o un erborista qualificato prima di fare uso di questa pianta perché innanzitutto in natura esistono diverse qualità di salvia molto simili alla più comune salvia officinalis ma per contro, le altre sono molto tossiche e hanno anche effetti allucinogeni quindi fare attenzione, nel caso per sbaglio si abbia a che fare con queste tipologie di salvia chiamare immediatamente i servizi sanitari.

Anche la salvia officinalis comunque può avere degli effetti collaterali infatti le sue proprietà non sono di aiuto anzi potrebbero danneggiare tutti i soggetti che soffrono di patologie nervose, la salvia potrebbe avere delle controindicazioni anche sui soggetti che soffrono di epilessia.

Di sicuro, a seguito di approfondite ricerche, la salvia officinalis è da vietarsi categoricamente a tutte quelle donne che sono in procinto di allattare o lo stanno facendo perché potrebbe interrompere la produzione del latte materno.

Anche il suo olio essenziale se usato troppo spesso e troppo puro potrebbe portare a delle conseguenze spiacevoli quindi si consiglia sempre di usarlo non troppo spesso ma sopratutto sempre diluito con dell’acqua.

Olio essenziale della Salvia

Olio essenziale della Salvia

Olio essenziale della Salvia

L’olio essenziale di salvia officinalis di ottiene tramite la distillazione delle foglie e selle punte dei fiori. Basti pensare che ogni foglia di salvia contiene il 5% di olio essenziale quindi ne è molto carica ed è abbastanza facile produrlo.

L’olio essenziale di salvia officinalis è da considerarsi solamente per uso esterno perché è altamente tossico in caso di ingestione. Comunque anche per l’uso esterno bisogna sempre diluirlo con un cucchiaio di olio vegetale prima di applicarlo sulla parte interessata.

Bisogna fare attenzione ad usarlo puro perché l’olio essenziale contiene il tujone che è un forte neurotossico perciò prima di farne uso consultare sempre il medico che ci saprà dare le giuste dosi da usare.

L’olio essenziale di salvia officinalis oltre a tutti i benefici già visti prodotti dalla salvia, aiuta la guarigione dell’ herpes e della candida ad esempio, se lo si massaggia sul petto aiuta a guarire o comunque a migliorare dai disturbi portati dal raffreddore e libera i bronchi.

Per aiutare la sua azione all’apparato respiratorio volendo si può anche usare l’olio essenziale di salvia come profumatore per ambiente, respirando le sue essenza i nostri polmoni e i nostri bronchi ne troveranno di certo molto giovamento.

Come abbiamo visto la salvia officinalis, nonostante è una pianta molto comune, usata nei giusti modi e sopratutto nelle giuste quantità può essere un nostro grande alleato per molti disturbi dell’organismo ma allo stesso tempo se usata in modo non consono può creare dei forti disturbi anche abbastanza gravi come l’intossicazione.

Il nostro consiglio, quando si usano erbe, è quello di lasciare da parte il fai da te e rivolgersi sempre ad un professionista.

Leave a Reply