Olio di cumino nero proprietà e controindicazioni

Olio di cumino nero cosa serve? Quali sono le sue proprietà e controindicazioni?

L’olio di cumino nero, già nell’antico Egitto, veniva usato per curare tantissimi disturbi e per favorire il viver sano, tanto che Tutankhamon ne aveva una boccettina anche sulla sua tomba!

Dall’Africa all’India, questo prezioso elisir di lunga vita ha offerto cure e sollievo per i più svariati problemi, una leggenda narra che persino Maometto disse che i semi di cumino nero possono guarire tutto, ad eccezione della morte. Sapevi che l’Olio di Cumino nero in Cina viene addirittura usato come antibiotico naturale?

Olio di cumino nero origine, composizione ed indicazioni

Olio di cumino nero

Olio di cumino nero

Questo portentoso concentrato di benessere viene per lo più coltivato in nord Africa, proprio da questa terra magica e antica arrivano infatti le sue maggiori produzioni.

La pianta, la Nigella Sativa, coltivata annualmente, è caratterizzata da fiori bianchi striati d’azzurro che danno vita a dei frutti contenenti i miracolosi semi neri, e non è da confondersi con il cumino, con il quale ha in comune solamente il nome!

L’olio di cumino nero viene estratto dalla spremitura a freddo dei semi, il che garantisce la perfetta conservazione di tutte le sue qualità.

Per quali scopi possiamo usare l’olio di cumino nero?

Da questo breve quadro generale, avrai ben intuito che l‘olio di cumino nero è davvero un alleato naturale utilissimo al benessere generale e che potrebbe anche ridurre drasticamente l’assunzione di molti farmaci.

L’olio può essere assunto in capsule o in purezza: puoi aggiungerne un cucchiaino nelle tue bevande calde o massaggiare la parte dolorante unta precedentemente con un po’ d’olio.

Per un primo approccio al prodotto, potresti anche acquistare i semi e usarli in cucina, per insaporire e speziare i tuoi piatti, o per preparare ottimi infusi e tisane.

Particolare degno di nota è che l’olio di cumino nero non ha grandi controindicazioni, se però si hanno patologie particolari o si è in gravidanza è meglio consultare il proprio medico o naturopata.

3 Comments

  1. Federico Mario Filippi
  2. Graziella Nebiacolombo
  3. Fiorenza

Leave a Reply