Monuril bustine: antibiotico per cistite

Monuril bustine è un farmaco antibiotico che viene impiegato nel trattamento di varie patologie, legate al sistema urinario o come profilassi per le infezioni che lo interessano come la cistite.

Si tratta di un farmaco antibiotico presente nelle farmacie, che è diventato alquanto popolare perché permette di curare velocemente fenomeni di cistiti e di infezioni alle vie urinarie. La vendita di Monuril bustine può essere effettuata solo previa presentazione della ricetta medica.

A cosa serve Monuril antibiotico per cistite?

Monuril bustine

Monuril bustine

Monuril  sfrutta l’azione della fosfomicina trometamolo, il suo principio attivo, che è contenuto in quantità pari a 5,631 g per una bustina per adulti dal peso di 3 grammi.

Monuril bustine serve per curare la cistite batterica acuta, le cistiti batteriche recidivanti, la sindrome uretro vescicale acuta batterica, l’uretrite batterica aspecifica, le infezioni urinarie post operatorie e viene impiegato come farmaco per la profilassi delle infezioni al tratto urinario nelle manovre diagnostiche transuretrali o negli Batteriuria significativa asintomatica.

Monuril bustine Dosaggio

Il dosaggio di Monuril bustine prevede solitamente l’assunzione di una bustina e, nei casi di infezione più grave, è concesso di assumerne un’altra il giorno seguente, ovvero dopo 24 ore dalla prima assunzione, avendo l’accortezza di rispettare la stessa ora. Se il dolore e i sintomi tipici dell’infezione non scompaiono immediatamente non bisogna allarmarsi, perché potrebbero essere sorti altri focolai che richiedono tempo per attenuarsi.

Monuril bustine può essere assunto sciolto in un bicchiere d’acqua, in una tisana, nella camomilla o nel tè nelle ore serali, immediatamente dopo la minzione, perché in questo modo può esprimere la sua efficacia nel migliore modo possibile.

Assumendo il farmaco nelle ore serali, quindi prima di dormire, Monuril bustine può infatti agire con più efficacia. La ragione va ricercata nella minzione. In caso di cistite la manifestazione di dolore e l’infezione in sé è annidata nella vescica, quindi in situazioni diurne, quando la cistite induce ad andare spesso in bagno, il farmaco non potrebbe sostare per il tempo sufficiente nella vescica per fare effetto.

L’assunzione serale evita inoltre che il cibo non interferisca con l’azione del farmaco, che deve essere assunto due ore dopo l’ultimo pasto.

Se si assume Monuril bustine con il cibo, la sua efficacia potrebbe infatti essere minore e ritardata. Il farmaco raggiunge la vescica dopo due ore dall’assunzione e prosegue la sua azione antibiotica anche per 48 ore seguito dell’assunzione

Monuril in gravidanza come usarlo e consigli

Monuril bustine può essere assunto dalle donne in gravidanza solo quando strettamente necessario e sotto preciso controllo medico. Ricerche hanno dimostrato che questo farmaco non incide con lo stato di salute del bambino, ma è fondamentale che il farmaco venga assunto solo sotto stretto controllo medico.

Monuril per cistite come usarlo

Monuril bustine è il farmaco più impiegato nella cura della cistite, una manifestazione alquanto dolorosa e debilitante che porta ad avvertire forti bruciori all’area vescicale, soprattutto nel corso della minzione, con frequenti perdite di sangue.

In questo caso, Monuril bustine viene somministrato nella dose di una bustina sciolta nell’acqua o in una bevanda non zuccherata una volta al giorno, preferibilmente alla sera e dopo avere fatto pipì.

In questo modo, il farmaco può agire nel corso della notte. Nelle infezioni più gravi e acute, Monuril bustine può essere replicato la sera seguente, avendo l’accortezza di attendere 24 ore dalla prima somministrazione e di prendere il farmaco alla stessa ora del giorno precedente. Solitamente, a seguito della prima assunzione, i sintomi dolorosi della cistite e delle infezioni urinarie scompaiono nell’arco di 2-3 giorni.

Monuril Controindicazioni

Le controindicazioni note del Monuril bustine sono legate principalmente all’allergia che può manifestarsi nei confronti del principio attivo in esso contenuto, la fosfomicina trometamolo.

Secondo il bugiardino presente nella confezione, Monuril bustine non ha prodotto effetti collaterali gravi se non in rare occasioni. In questo caso si potrebbero riscontrare bruciori a livello gastrico, diarrea e nausea. Nel caso si manifestino questi sintomi è importantissimo avvertire il medico curante o recarsi in un centro di primo soccorso se essi sono gravi.

Prezzo

Monuril bustine viene proposto al prezzo di 14.14 euro e si può reperire in tutte le farmacie. Il formato viene venduto sotto presentazione della ricetta medica e la sua formulazione è in bustine, con peso per singola di 3 grammi. È fondamentale non eccedere nell’uso e seguire scrupolosamente le indicazioni riportate nella confezione e indicate dal medico curante.

Lascia un commento