Curcuma proprietà, dove si compra, controindicazioni e prezzo

Quando si parla di curcuma si vuole indicare una pianta erbacea di colore giallo-ocra proveniente dall’India. La popolazione autoctona conosce i benefici e le proprietà di tale vegetale da ormai cinquemila anni.

Le sue proprietà benefiche infatti, sono conosciute sin dall’antichità, non solo come spezia, ma anche come colorante antinfiammatorio.

La curcuma viene anche detta “Zafferano Giallo delle Indie”, e si presenta esteticamente da lunghe foglie dalla forma ovale. Queste accolgono delle foglie particolari raccolti in spighe, dalle quali si raccolgono i rizomi. Questi, prima di essere impiegati, vengono fatti bollire e successivamente essiccati. Poi sono schiacciati mediante l’impiego di attrezzi particolari fino al raggiungimento della polvere.

Tale prodotto viene considerato magico, anche se può sembrare esagerato, ma vi possiamo assicurare che le sue proprietà sono moltissime.

Proprietà della Curcuma

curcuma proprietà

curcuma proprietà

Tra le varie proprietà e benefici della curcuma, quella più sorprendente è di certo l’effetto antitumorale della curcumina. La curcuma, infatti, riesce a contrastare l’insorgere della leucemia e di otto tipologie di tumore tra i quali quelli che colpiscono il colon, la prostata, la bocca, i polmoni, il fegato, i reni, le mammelle e la pelle.

La validità di quanto abbiamo detto è tramandata da ormai moltissimi secoli e poi confermata da nuove teorie mediche e da un dato reale, ovvero che in India, ed in particolar modo in Asia, il continente che consuma più curcuma in assoluto, l’incidenza di tumori è la più bassa al mondo.

Inoltre questa pianta ha sorprendenti proprietà antiossidanti, perché capace di trasformare i radicali liberi in sostanze innocue per la nostra salute, e di conseguenza riesce a rallentare l’invecchiamento cellulare.

Oltre a questo la curcuma ha proprietà cicatrizzanti, infatti applicare i rizomi sulle ferite, oppure sulle scottature e punture di insetto, dona immediato sollievo e velocizza il processi di guarigione del trauma della pelle.

Tra le proprietà farmacologiche che possiede la curcuma di certo non possiamo dimenticare di citare quelle coleretiche-calagoghe, in grado di favorire la produzione della bile ed il naturale deflusso intestinale.

Consumare la curcuma significa migliorare il funzionamento, non solo intestinale, ma anche dello stomaco, ed inoltre aiuta a combattere il colesterolo, perché in gradi di facilitare lo smaltimento dei grassi in eccesso nel sangue.

Tale erba inoltre è un vero toccasana se somministrata in casi di difficoltà della digestione, in presenza di meteorismo e flatulenza. La curcuma come abbiamo introdotto è un buonissimo antidolorifico, il più potente contro dolori articolari e sintomatologia influenzale.

Curcuma Curcumina dove si compra

Quanto costano gli integratori a base di Curcuma e Curcumina e dove si comprano?

Qui trovi la Curcuma in polvere biologica di super qualità –>> clicca qui per comprarla

curcuma dove si compra

curcuma dove si compra

Qui trovi la Curcuma in capsule25 di super qualità –>> clicca qui per comprarle

Il prezzo di compresse, capsule e pastiglie della Curcuma cambia da azienda a azienda. Ho trovato un’ottima Curcuma in capsule con un prezzo conveniente

Curcumina Santè - 90 Capsule
Pura Curcumina naturale in capsule vegetali da 450 mg. Solo Curcumina titolata al 95%.

Dosaggio consigliato: 2 capsule al giorno (900 mg)

Modalità di utilizzo: da assumersi per via orale preferibilmente al mattino e alla sera.

Voto medio su 18 recensioni: Da non perdere

€ 29.5

Impieghi, ricette e controindicazioni della Curcuma

La curcuma in cucina è un ottimo insaporitore per le nostre ricette, perché ha un gusto delicato al palato e particolarmente fresco. La dose giornaliera consigliata è pari a 2 cucchiaini da caffè e si può assumere sia come spezia da aggiungere ai piatti a fine cottura, ma anche per insaporire salse e verdure.

Per facilitare il suo assorbimento da parte dell’organismo, consigliamo di aggiungerla al the verde, oppure al pepe nero, o all’olio di oliva extravergine.

Il consumo regolare della curcuma fa bene alla nostra salute, l’importante è non esagerare con il dosaggio, perché assumerla in quantità elevate potrebbe essere deleterio per l’organismo.

É sconsigliato il suo l’impiego a tutti coloro che soffrono di calcoli biliari, perché la spezia potrebbe peggiorare il decorso della patologia.

Studi sui benefici della curcuma

Come abbiamo introdotto, tra i vari benefici della curcuma troviamo le sue proprietà antitumorali. Dei ricercatori di Taiwan hanno pubblicato a riguardo uno studio che attesta tale beneficio, specialmente per il cancro ai polmoni.

Un altro studio pubblicato su una rivista scientifica ha evidenziato come tale spezia possieda proprietà uniche nel trattamento contro il cancro in pazienti affetti da tale patologia alle ovaie, considerando che questa malattia è molto difficile da sconfiggere per la forte resistenza cellulare alla chemioterapia.

I ricercatori dell’Università di Tsukuba in Giappone hanno condotto tre differenti studi. Questi hanno dimostrato come la curcuma è particolarmente efficace nella prevenzione dell’invecchiamento e per la salute del cuore.

Nel secondo studio dei tre, sono stati esaminati gli effetti che possiede la pianta in ambito cardiovascolare conosciuta come capacità elastica arteriale. Nel terzo studio infine è stata provata la teoria secondo cui la curcuma, con adeguato esercizio fisico, è in grado di ridurre l’aumento relazionato all’età del ventricolo sinistro del cuore dopo il sollevamento dei pesi.

Lascia un commento