Saltare la corda: come imparare, esercizi e controindicazioni

Saltare la corda è un esercizio fisico completo, perché attraverso di esso si sollecitano moltissimi muscoli ed inoltre favorisce la circolazione del sangue.

In questo articolo vedremo i benefici del salto con la corda, come si salta la corda, perché fa bene, come si impara gradualmente con gli esercizi dimagranti e anche le controindicazioni che il saltare la corda può portare a persone con problemi alle ginocchia e troppo pesanti.

Un programma basato su esercizi con la corda, è in grado di tonificare il nostro fisico molto velocemente, senza aumentare la massa muscolare. È l’attività motoria ideale per tutti coloro che hanno le gambe grosse, e per coloro che vogliono rassodare i glutei.

Se avete paura di trovare tale esercizio monotono, potete eseguirlo davanti al televisore di casa, oppure in giardino, o con la musica in sottofondo. Il salto con la corda, dovrebbe diventare una abitudine quotidiana, proprio come spazzolarsi i capelli.

Saltare la corda

Saltare la corda

Saltare la corda – benefici principali

Il salto con la corda, come abbiamo precedentemente accennato, è l’esercizio ideale per coloro che vogliono dimagrire e tonificarsi allo stesso tempo. Grazie ad uno studio recente condotto da Weight Watchers, è stato possibile evidenziare come questa attività motoria sia a pari merito dello squash, nella classifica degli esercizi in grado calorie in un lasso di tempo minimo.

I pugili ad esempio, utilizzano il salto con la corda ogni giorno, per perdere peso e rientrare nella categoria. Saltare con la corda per 15 minuti ogni giorno, equivale a 200 calorie bruciate. Mentre si salta infatti, le nostre vene vengono massaggiate dalla muscolatura che lavora, e di conseguenza questo favorisce la normale circolazione sanguigna.

Questo esercizio è ideale anche per tutti coloro che soffrono di varici, perché riattivare la muscolatura del polpaccio è molto importante per il ritorno venoso.

I benefici degli esercizi con la corda, sono tanti, e tutti molto importanti:

1. Aiuta ad aumentare la capacità di resistenza
2. Aiuta ad aumentare l’equilibrio
3. Mantiene in allenamento il cuore
4. Mantiene in allenamento i polmoni
5. Tonifica la schiena
6. Tonifica la cintura addominale
7. Saldare la corda fa dimagrire e bruciare calorie

Come saltare con la corda: ecco come imparare

imparare a saltare la corda

imparare a saltare la corda

Se avete deciso di allenarvi con la corda per dimagrire o rimettervi in forma, la cosa fondamentale prima di intraprendere questo allenamento, è saper scegliere la corda giusta, che una volta piegata a metà arrivi all’altezza delle spalle.

Solo in questo modo riuscirete ad eseguire l’esercizio in maniera comoda e senza inciamparvi. Inoltre essa, dovrebbe avere una impugnatura comoda da afferrare e non dovrebbe essere né troppa leggera, né troppo pesante.

Ora descriveremo passo passo come iniziare a saltare con la corda:

1. Mettetevi in piedi e prendete la vostra corda, una volta afferrata l’impugnatura una per mano, estendete gli avambracci e le mani a circa 30 centimetri dal corpo, formando così un angolo di 45°. Così facendo la corda formerà un arco molto largo, che vi faciliterà l’esercizio.

2. Mettetevi in piedi davanti alla corda, con essa dietro di voi, in maniera tale che la corda che arriva a terra, dovrebbe anche arrivare a toccare i talloni. Ora fatela girare in maniera tale che passi sopra la vostra testa, utilizzando mani e polsi. Fate attenzione a non muovere le braccia e cercate di limitare il movimento ai soli polsi.

3. Una volta che la corda sta per arrivare davanti a voi, saltate, mantenendovi in punti di piedi e spiegandovi con l’avampiede. Concentrate l’attenzione nelle caviglie, perché se saltate piegando le ginocchia, vi affaticherete più facilmente.

Pian piano troverete il vostro ritmo ideale, per questo inizialmente vi consigliamo di muovere la corda lentamente, in modo tale da fare un ulteriore salto a vuoto fra i due salti seguenti sulla corda. È molto importante inoltre mantenere dritta la schiena e lo sguardo davanti a voi, per tenere il ritmo costante. Infine, non guardate mai i vostri piedi mentre saltate, perché correrete il rischio di perdere l’equilibrio e di cadere.

Saltare con la corda controindicazioni e consigli

Quando decidete di allenarvi con la corda, è molto importante essere in grado di trovare e mantenere il proprio ritmo. La corda in questo vi sarà di aiuto, perché se durante l’esercizio inciampate 6 volte in soli due minuti, questo significa che state saltando male, troppo in alto, oppure con movimento del bacino.

Per quanto riguarda le donne invece, anche se avete un seno piccolo, vi consigliamo di indossare un reggiseno buono, in grado di limitare la sollecitazione e di non avere dolore successivamente ed un seno cadente, mentre con un seno grande, è importante indossare un reggiseno sportivo, in grado di sostenere il loro peso.

È importante saltare con un buon paio di scarpe, così da proteggere la colonna vertebrale ed ammortizzare i colpi a terra. Il salto con la corda infine, è sconsigliato a tutti coloro che soffrono ernia del disco, oppure di patologie alle ginocchia o di tendiniti. Per coloro che hanno problemi cardiaci, prima di intraprendere tale esercizio, devono rivolgersi al proprio medico curante ed insieme stabilire l’allenamento adeguato.

Saltare la corda fa dimagrire? Ecco alcuni esercizi bruciagrassi

Lascia un commento