Frequenza cardiaca per dimagrire: meglio cyclette e corsa?

Come sappiamo, alla base del dimagrimento oltre ad una alimentazione corretta, vi è un costante esercizio fisico, che implica una frequenza cardiaca elevata. In poche parole, più il cuore pompa, più si bruciano grassi. Se vogliano bruciare calorie a scopo energetico, è importante aumentare la quantità di ossigeno che si trova nei muscoli.

In questo articolo parleremo della giusta frequenza cardiaca per dimagrire e che aiuta a perdere peso in modo più veloce.

Meglio Corsa e cyclette per dimagrire

Per raggiungere tale scopo, basta semplicemente fare un allenamento di lunga durata, ovvero circa 50 minuti, e raggiungere una frequenza cardiaca per dimagrire pari al 70% della Fcmax. In poche parole, basta allenarci come ci consigliano gli istruttori della palestra più preparati.

Frequenza cardiaca per dimagrire

Frequenza cardiaca per dimagrire

Questo esercizio, è particolarmente indicato per coloro che hanno una vita sedentaria, o per chi viene da un periodo lungo di sospensione dell’attività fisica. Il programma da seguire, ha una durata variabile dalle 4 alle 10 settimane.

All’interno del programma inoltre, è possibile inserire gli allungamenti e tratti brevi di esercizi ad intensità superiore. Lo scopo di questa fase, è riuscire a correre per circa 40 minuti a bassa intensità, senza fare pause.

Se vogliamo sfruttare questa tipologia di allenamento, è opportuno alternare dei tratti di corsa ad elevata intensità, con altri di recupero. In questa maniera, si crea nell’organismo un debito elevato di ossigeno, ovvero si recupera una parte e se ne crea di nuovo.

In questa maniera, l’intensità dell’allenamento arriverà ai livelli massimi fisici per il nostro corpo, e con esso anche la frequenza cardiaca ed il consumo calorico. Con tale tecnica, la percentuale di grassi utilizzata sarà relativamente alta, così come anche l’apporto calorico sarà alto durante la fase dell’attività fisica e pure in un arco temporale successivo, a riposo, anche una volta interrotto l’allenamento.

Ecco un ottimo prodotto per supportarti quando ti alleni con 7 ingredienti naturali per aiutarti a dare il massimo durante i tuoi allenamenti.
Si chiama Bio Super Sport Mix ed è l’ideale per fornirti anche tutte le vitamine e i minerali di cui hai bisogno. A differenza di altri integratori sintetici, Bio Super Sport Mix è completamente naturale e biologico, quindi privo di conservanti e altre sostanze chimiche nocive.

–>>Scopri di più su questo prodotto

 La corsa per dimagrire

Quando corriamo, il nostro corpo utilizza come fonte di energia, sia i carboidrati, che il grasso. L’impiego di tali elementi durante la corsa, dipende principalmente dall’intensità e dalla velocità con cui si esegue questo esercizio fisico.

Per le corse con alta intensità o interval workout, ovvero sedute di allenamento con periodi di alta intensità intervallati da fasi di recupero, il nostro apparato sfrutta i carboidrati. Tutto questo avviene perché tali sostanze sono più veloci da utilizzare.

Al contrario, se corriamo con un ritmo blando, per un periodo prolungato, il nostro corpo utilizzerà i grassi. Detto questo però, non bisogna confonderci, e credere che sia sufficiente correre piano per dimagrire perché non è sufficiente per bruciare i grassi.

In realtà, per ottenere dei risultati soddisfacenti, è importante che il nostro cuore raggiunga una frequenza cardiaca per dimagrire elevata, e che il nostro apparato bruci più calorie di quante ne assumiamo con l’alimentazione.

Più si eseguiranno esercizi intensi, più si bruceranno quote caloriche levate, sia mediante la corsa, sia attraverso qualsiasi altra forma di attività fisica, purché sia costante.

—>> Correre ti fa paura? Leggi la nostra guida gratuita su come iniziare a correre per dimagrire passo passo

La cyclette per perdere peso

Quando ci si allena con la cyclette, si corre il rischio di far dimagrire solo le gambe, aumentando in maniera eccessiva la massa muscolare. Tale pericolo, si può evitare prestando attenzione ad alcuni fattori che costituiscono la fase di allenamento.

Come prima cosa, bisogna evitare di indurire moltissimo la pedalata, scegliendo una resistenza molto alta. Per migliorare i risultati e bruciare grassi, e quindi dimagrire, senza rendere le gambe troppo muscolose, è importante lavorare più sulla distanza che sulla resistenza, preferendo uno sforzo meno intenso, ma prolungato.

Un punto da prendere in considerazione è il lavoro aerobico, che non deve mai mancare se si vogliono ottenere risultati soddisfacenti. Questo significa, che oltre a svolgere un lavoro di pedalata blanda, utile al riscaldamento muscolare, è opportuno eseguire almeno 25 minuti di allenamento con ritmo veloce, in maniera tale da aumentare la frequenza cardiaca.

Una volta eseguito tale allenamento, si aggiungeranno a questi 25 minuti, altri 20 minuti di pedalata intervallati da alcuni momenti di maggiore intensità. Anche qui, non è necessario utilizzare livelli di durezza elevati, ma solo il necessario per avvertire la resistenza nella gambe.

—>> Stufo dei tuoi addominali molli? Scopri i nostri esercizi completi per gli addominali

Se siete arrivati a completare la seconda fase, oppure vi siete fermati al primo, è bene eseguire una pedalata per circa 10 minuti a ritmo leggero, per evitare in questa maniera eventuali problemi muscolari successivi all’allenamento.

Lascia un commento