Dimagrire camminando: ora anche i più pigri possono tornare in forma

La primavera è ormai arrivata, e con essa iniziano a sopraggiungere anche i primi pensieri sulla prova costume. Ti preoccupa non poter indossare quell’abitino comprato lo scorso anno? Hai deciso di rinunciare alla spiaggia? Arresta questi brutti pensieri e torna in forma semplicemente camminando!

Si, hai capito bene. Si può dimagrire camminando

Basta un’ora almeno tre volte a settimana per perdere la pesantezza accumulata e vincere anche la pigrizia.

Se fino ad oggi pensavi che dimagrire comportasse sforzi grandissimi, noi oggi ti diciamo che non è così. Non sono necessarie diete drastiche e digiuni prolungati, non devi abolire i carboidrati e non devi neanche sottoporti a lunghe sessioni di corsa o attività che non ti piacciono.

Nello scorso articolo ti abbiamo elencato i migliori prodotti naturali per dimagrire, ma ovviamente anche una sana attività fisica è indispensabile per perdere peso.

Dimagrire camminando

COME PUOI ALLENARTI PER DIMAGRIRE CAMMINANDO?

La camminata, mantenuta a velocità media, ovvero di circa 5 km orari, ti consente di non sovraccaricare le articolazioni, soprattutto in caso di medio-grande sovrappeso, e di svolgere un’attività costante che ti farà bruciare molte calorie. Basta infatti raggiungere l’obiettivo di 5 km in pianura in un’ora per arrivare a bruciare anche 250 calorie. Ovviamente il consumo delle calorie dipenderà fondamentalmente dal tuo peso; in linea di massima, maggiore è il tuo sovrappeso e maggiori saranno le calorie bruciate.

A questo punto ti chiederai come sia possibile dimagrire semplicemente camminando per un’ora a sessione.

La spiegazione è semplice. Questo tipo di attività, più lenta e costante, a differenza della corsa che attinge maggiormente agli zuccheri assunti da poco, tende a “rosicchiare” il grasso in eccesso ed essendo di approccio psicologico meno impegnativo di una pratica sportiva intensiva, fa sì che la si possa svolgere con più costanza e senza particolari freni. Basta infatti cogliere l’occasione di fare quattro chiacchiere con un amico per camminare, portare a spasso il cane o uscire con i bimbi.

Dettaglio da non sottovalutare è che la camminata abbassa tantissimo i valori glicemici, quindi è indicatissima per i diabetici e non ti farà arrivare a casa affamatissimo e non avrai la tentazione di mangiare le prime cose che ti troverai sottomano.

Quindi, come dimagrire camminando?

Prima di elencarti le istruzioni, Scopri i Segreti Per Dimagrire in Modo Sano e Duraturo, lo puoi scoprire cliccando su questo link.

  • Ritagliati possibilmente un’ora al giorno, o almeno tre volte a settimana, e crea un tuo percorso lungo 5 km.
  • Quando avrai raggiunto l’obiettivo dei 5 km, mantienilo per una o due settimane e poi potenzialo a 7,5 km (ti assicuriamo che è molto meno pesante di quanto tu pensi, ti occuperà infatti solo un’ora e mezza).
  • Se vivi in città, prova a prendere l’autobus solo se strettamente necessario. Camminerai tantissimo senza rendertene conto.
  • Bevi 2 litri di acqua al giorno (qui ti spieghiamo l’importanza del bere acqua alcalinizzata e come alcalinizzarla).
  • Consuma a pranzo e a cena verdure di stagione, ecco alcune ricette sane da preparare a casa tua.
  • Mangia 5 volte al giorno: colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena.
  • Impara a conoscere le calorie di ogni cibo e costruisciti un tuo piano alimentare ricordando che, anche in caso di forte sovrappeso e quindi di necessità di una dieta molto restrittiva, non dovrai mai scendere sotto le 1300 calorie quotidiane.
  • Non abolire i carboidrati, ricorda che costituiscono infatti circa il 60% della nostra alimentazione quotidiana. Associa 70-80 g di pasta o pane a verdure e proteine di varia natura (uova, pesce, carne bianca, legumi etc etc).

Avevi mai provato a dimagrire camminando? Raccontaci la tua esperienza, ti aspettiamo!

Lascia un commento