Centrifugati brucia grassi: il modo più fresco per perdere peso

Sei pronto a tornare in forma in modo semplice, naturale e dissetante?

Prova i centrifugati brucia grassi, un concentrato di salute e benessere!

Per perdere peso e rimettersi in forma è necessario seguire un’alimentazione ipocalorica ma allo stesso tempo ricca di tutti i nutrienti che servono al nostro organismo per restare in salute: questo vuole dire mangiare molta frutta e molta verdura fresca.

Ma a volte il tempo a disposizione per preparare i pasti, tanto meno gli spuntini di metà mattinata e metà pomeriggio che tanto importanti sono perchè la dieta si riveli efficace e non troppo faticosa da “sopportare”.

E se esistesse un aiuto semplice e saporito per perdere peso? E non solo per questo, ma anche per rifornire il nostro organismo di tutte quelle sostanze (come vitamine e minerali) di cui c’è bisogno per funzionare al meglio.

Dopo avere parlato dei centrifugati dimagranti e dei centrifugati disintossicanti ora passiamo a quelli brucia grassi: vediamo quali sono e quali benefici apporta il loro consumo.

Centrifugati brucia grassi

Perchè i centrifugati bruciagrassi fanno bene oltre a far perdere peso?

Conosciamo la marcia in più dei centrifugati, quella caratteristica che li distingue da una semplice spremuta di frutta: il centrifugato infatti contiene anche la polpa del frutto che viene utilizzato (e spesso anche la buccia) in modo che le sostanze nutritive contenuta in esse non vadano perdute ma possano essere assunte in modo molto pratico e molto saporito.

Per ottenere i migliori risultati, sia in termini di sapore che in termini di ricchezza nutritiva, è importante dotarsi di un estrattore di succo o centrifuga di ottima qualità: qui potrai conoscere i migliori e scegliere quello che preferisci.centrifugati brucia grassi

Ricette per centrifugati brucia grassi

Ma vediamo alcune ricette, con frutta e verdura, di ottimi centrifugati brucia grassi, veri e propri rimedi naturali per dimagrire.

Centrifugato di asparagi, sedano e carote

Ecco un centrifugato ottimo da consumare dopo l’attività fisica (non bisogna dimenticare che perché la nostra dieta funzioni al meglio è necessario fare regolarmente movimento).

In particolare l‘asparagina (contenuta nell’asparago, uno dei cibi bruciagrassi ) ha una ottima funzionalità dimagrante.

Vediamo quali sono gli ingredienti che ci servono:

  • 10 asparagi (eliminando la parte più fibrosa del gambo);
  • 6 gambe di sedano (comprese le foglie);
  • 2 carote.

E se per affrontare il caldo vogliamo un centrifugato più fresco e dissetante:

Centrifugato con pompelmo, cetriolo e menta

Si tratta di un centrifugato molto semplice e rapido da preparare, in grado di dissetare e che, oltre all’azione dimagrante del pompelmo, unisce la capacità del cetriolo di aiutarci a combattere la ritenzione idrica e la cellulite.

Vediamo gli ingredienti:

  • 1/2 pompelmo;
  • 1 cetriolo (senza la buccia)
  • 5 foglie di menta.

In poco tempo avremo a disposizione un succo dal sapore fresco e ricco di vitamine.

Centrifugato con papaia, ananas e anguria

Vediamo ora un centrifugato in grado di disintossicare il tuo corpo. Grazie all’azione dell’ananas e dell’anguria migliorerai la tua digestione e ridurrai l’assorbimento dei grassi e eliminerai la ritenzione di liquidi. La banana contiene fibre che dona a questo centrifugato un leggero effetto lassativo e depurativo.

Ideale soprattutto per la stagione estiva in quanto gli ingredienti donano idratazione, vitamine e minerali.

Ingredienti:

  • un quarto di tazza di papaia tritata precedentemente e pulita da buccia e semi
  • un quarto di tazza di di ananas tritato senza buccia,
  • 2 fette di anguria pulite da buccia e semi
  • 1 banana.

Frulla la frutta e bevi il risultato del succo al mattino a digiuno.

Centrifugato con pompelmo, arancia, barbabietola rossa e spinaci

Il centrifugato richiede che il frutto o la verdura siano frullati, senza usare invece i cosiddetti “estrattori”, che eliminano la polpa e, appunto, ne estraggono il succo.

Il centrifugato invece mantiene integre tutte le sostanze (vitamine, minerali, proteine, ecc) che possono essere utili ad accelerare il metabolismo.

I succhi del pompelmo, delle arance, della barbabietola rossa e degli spinaci vanno centrifugati separatamente e solo dopo uniti in un’unica bevanda.

Ingredienti:

  • 2 pompelmi
  • 2 arance, possibilmente rosse
  • 1 barbabietola rossa
  • 50 g circa di spinaci (un pugno abbondante)

Il centrifugato brucia grassi e depurativo deve essere bevuto al mattino, a stomaco vuoto per agire al meglio.

Il pompelmo, come molti sanno, è uno dei frutti che meglio di altri svolge un’azione brucia grassi: insieme alle arance fornisce una buona quantità di vitamina C e la barbabietola ha la componente che completa questa bevanda con il suo potere durativo, le vitamine e i minerali (in particolare il ferro) presente negli spinaci.

Link video della ricetta: https://www.youtube.com/watch?v=x-GkR7g70_8

Il succo verde

Potete anche preparare uno dei centrifugati brucia grassi e per depurarsi orientandovi con i colori: il verde è quello che meglio si presta in genere all’azione brucia grassi, con la disponibilità sia di frutta che di verdura che può fare al caso vostro.

Ingredienti:

  • 1 gambo di sedano
  • mezza tazza di prezzemolo
  • 7 foglie di spinaci
  • una mela con la buccia
  • il succo di un intero limone
  • mezzo cetriolo (senza buccia)

Anche in questo caso il consiglio è quello di frullare gli ingredienti separatamente per poi unirli in un unico bicchiere.

Centrifugate quindi il sedano, gli spinaci, il prezzemolo, la mela, il cetriolo e, infine, spremete il limone.

Le mela, liberata del torsolo, dovrà essere centrifugata con la buccia, quindi si consiglia, prima di qualsiasi preparazione che includa frutti con la buccia, di igienizzarli lasciandoli immersi in acqua e bicarbonato di sodio.

Con questo centrifugato brucia grassi e depurativo avrete un importante apporto di vitamine, in particolare C e B6, acido folico che protegge anche il sistema cardiovascolare e le capacità intellettive, acidi grassi Omega 3 e fibra, che aiuta il transito intestinale.

E’ il limone la componente depurativa dell’organismo per questo centrifugato: il suo indice di acidità riesce ad alcalinizzare il corpo, facilitare le funzioni gastrointestinali e quelle renali, depurando anche le scorie del fegato (bile), per una migliore digestione.

Questa combinazione di nutrienti in quello che è uno dei 3 centrifugati brucia grassi e per depurarsi, vi porterà a perdere peso e a eliminare tossine, grazie alla stimolazione della diuresi, se assunto per 10 giorni consecutivi e sempre a digiuno.

Se è necessario perdere peso ulteriormente, dovrete comunque interrompere l’assunzione per 10 giorni, dopo i quali potrete riprendere a berlo. Ricordate che il troppo stroppia anche per queste sane abitudini!

Il succo va bevuto appena fatto e non conservato in frigorifero, perché i nutrienti mantengano la loro freschezza e non siano colpiti dalla naturale ossidazione conseguente alla centrifuga.

Centrifugato all’ananas e aloe vera

Ecco un altro centrifugato bruciagrassi in grado di depurarci allo stesso tempo.

Ingredienti:

  • Mezzo ananas
  • 1 mela
  • 1 cetriolo
  • 1 foglia di aloe vera
  • il succo di mezza arancia
  • 1 bicchiere d’acqua

Pulite e lavate accuratamente tutti gli ingredienti.

L’ananas andrà liberata dal ciuffo e dalla buccia, quindi anche dal torsolo centrale (la parte più dura) e tagliata a cubetti, perché sia più facile frullarla: l’ananas è il frutto depurativo per eccellenza e brucia grassi e il suo contenuto di vitamina C favorisce la depurazione del tratto intestinale e in particolare del colon e del retto, dove si depositano la maggior parte dei batteri potenzialmente negativi.

Il cetriolo, invece, dovrete prima dividerlo a metà, eliminare le estremità che sono amare e quindi tagliarlo a rondelle sottili.

A differenza del precedente centrifugato, il cetriolo va lasciato con la buccia perché è la parte dove si trova il maggior contenuto di fibra.

Il cetriolo ha anch’esso proprietà dimagranti ed ricco di vitamina C.

La mela va liberata del torsolo e va lasciata con la buccia. Dividetela a metà, poi in 3 listarelle e infine a cubetti, unendola al resto degli ingredienti.

Pulite l’aloe vera, facendo attenzione alla parte con aculei che potrebbe farvi male. Usate un coltello ben affilato e tagliate le estremità di una sola foglia, in modo da eliminare la punta che non vi è utile e la parte dove è stata tagliata inizialmente, perché è secca. Quello che dovete prelevare da questa pianta è la parte centrale, che risulta trasparente e gelatinosa.

Potete usare un cucchiaino o uno scovolino per raccoglierla in modo più accurato o semplicemente la lama di un coltello, che non deve essere dentata.

La polpa dell’aloe vera è un po amara, ma con il tempo ci farete l’abitudine e comunque, aggiunta agli altri ingredienti che hanno un sapore dolce, non dovreste avvertire alcuna penalizzazione al gusto del centrifugato.

Aggiungete un bicchiere d’acqua, centrifugate e, infine unite il succo di mezza arancia, anche in questo caso meglio se rossa.

Lascia un commento