Singhiozzo cane: quali sono i rimedi e le cause principali?

Hai mai sentito parlare di singhiozzo nel cane?E’ mai capitato al tuo cucciolo? Quali sono le cause e quali i rimedi per aiutarlo?

Dopo aver parlato del reflusso gastroesofageo nel cane oggi parliamo di singhiozzo. Proprio come gli umani, anche i cani hanno il singhiozzo e questo accade quando i muscoli che controllano il diaframma si contraggono involontariamente.

Il singhiozzo nel cane si verifica frequentemente, indipendentemente da forme patologiche in atto e generalmente, crescendo e senza alcun tipo di terapia o farmaci, scompare.singhiozzo-cane-rimedi

Singhiozzo nel cane: quali le cause?

Le cause del singhiozzo del cane possono essere varie e sono dovute essenzialmente alla loro innata allegria.

Non è un caso, infatti, che capiti frequentemente proprio ai cuccioli: sono molto più iperattivi, tendono a giocare affannosamente e ad emozionarsi di più, sempre a bocca aperta, mordono tutto e tutti, mangiano voracemente e bevono di corsa.

In questo modo, il cane immette più aria nella pancia e si ritrova improvvisamente colto da un attacco di singhiozzo, che spesso risulta strozzato, come se avesse un corpo estraneo.

L’introduzione di troppa aria causa un’interruzione nel ritmo di respirazione, una sorta di spasmo che spinge aria nei polmoni e improvvisa agitazione.

Anche lo stress e la fatica possono causare il singhiozzo nel cane e se notate che tale sintomo si verifica dopo che Fido ha mangiato, allora la causa potrebbe anche essere il tipo di alimentazione.

Singhiozzo nel cane: come curarlo?

La cura del singhiozzo prevede l’applicazione di una o più strategie di base: bisogna dare al diaframma una pausa forzata, tentando di rallentare il ritmo di respirazione.singhiozzo-nel-cane

Ecco alcuni consigli per aiutare il piccolo amico:

V Via libera agli esercizi outdoor: che si tratti di una bella passeggiata in un parco o il giocare facendoti riportare la pallina. Tutte le attività outdoor fanno bene, perché andranno a modificare la sua respirazione e il suo battito cardiaco, facendo rilassare il diaframma.

V Dai da bere al tuo cane! Proprio come per gli umani, l’acqua aiuta a far passare il singhiozzo.

V Una delle cause del singhiozzo potrebbe essere lo stress: aiuta il tuo cane a rilassarsi, accarezzandolo e coccolandolo. Vedrete che si sentirà molto meglio!

V Sorprendilo! L’elemento di sorpresa, che può essere anche un piccolo gioco, lo aiuterà a cambiare il ritmo di respirazione.

V Impedisci al tuo cane di mangiare troppo in fretta! Questa è una regola valida per tutti i cani che hanno questa problematica, perché mangiare troppo in fretta può comportare dei gravi rischi per la loro salute. Esistono particolari tipi di ciotole ideate espressamente per i cani voraci e dotate di protuberanze al centro della cavità.

V Non preoccuparti, ma osserva quanto dura  la durata il singhiozzo: se è sporadico e dura due minuti puoi tranquillizzarti. Diversamente, se persiste per molto più tempo e soprattutto se è accompagnato da tosse, allora occorre una visita dal veterinario.

V Evita il fai da te o di somministrare farmaci umani e non, senza un accurata visita e una opportuna prescrizione medica.

I cani adulti presentano episodi sporadici ma non creano problemi alla loro salute.

4 Comments

  1. Dorina
  2. Carmine
  3. PATRIZIA
    • Maria

Lascia un commento