Sedano rapa: proprietà, calorie, ricette e sale igienista

Proprietà del sedano rapa? Non solo questo: scopri anche i benefici, le calorie, le ricette preparate con il sedano e per finire anche la preparazione del sale igienista, il sale di sedano tutto naturale.

Il sedano rapa è sicuramente una delle verdure preferite da diverse persone che vogliono un ridotto apporto di calorie. Innanzitutto è bene precisare che il sedano rapa possiede una lunga serie di proprietà benefiche per l’organismo.

Prima di parlare delle proprietà del sedano, parliamo del suo gusto. Il suo aroma è particolarmente forte per via della presenza di un olio essenziale che viene ampiamente utilizzato come diuretico e anche come depurante. Inoltre, un aumentato consumo di sedano rapa può portare benefici interessanti anche per quanto concerne l’equilibrio salino dell’organismo umano. Infatti l’olio essenziale del sedano rapa è molto ricco di alcuni minerali che hanno un’azione positiva in svariate funzionalità fisiologiche.

Si parla di buone concentrazioni di vitamina A e vitamina B, ma anche vitamina C, iodio, fosforo, magnesio e potassio. Ottimo anche per via di un’azione espettorante e che favorisce una corretta digestione.

Ecco perché soprattutto coloro che soffrono di disturbi gastrici o comunque legati alla digestione aumentano il consumo di sedano rapa.

proprietà del sedano

proprietà del sedano

Trattandosi di un alimento a basso contenuto calorico non sovraccarica in alcun modo l’organismo. Bisogna anche tener presente che il sedano rapa è una sostanza particolarmente sicura e che può essere usata senza problemi visto che non causa effetti collaterali né manifestazioni di tossicità.

Calorie del sedano

Guardando anche alcuni studi che sono stati fatti sul sedano rapa, bisogna sottolineare che si tratta di un alimento adatto a molti tipi di regimi alimentari.

Ideale sicuramente per chi ha voglia di perdere peso, oltre che per coloro che hanno carenze di minerali e vitamine. L’apporto calorico di 100 grammi di sedano rapa è pari a 42 chilocalorie, dunque dato molto interessante dal punto di vista alimentare.

Per quanto concerne i grassi, invece, in 100 grammi ci sono 0,3 grammi di lipidi, mentre sono 9,2 i grammi di carboidrati presenti nella stessa quantità di sedano rapa.

Analizzando 100 grammi di questa sostanza balzano all’occhio anche i numeri relativi ad altre componenti: 1,8 grammi di fibre, 1,5 grammi di proteine, 1,6 grammi di zucchero e ben 88 grammi di acqua. Il che lascia intendere che il sedano rapa fa al caso anche di un’alimentazione da mantenere nel corso dell’anno. Nel periodo estivo permette di idratarsi e mantenere la propria pelle giovane, mentre in inverno garantisce un apporto di sali minerali che normalmente potrebbe non essere soddisfatto a sufficienza. 

Le ricette più famose con il sedano

Il sedano rapa è una verdura molto utilizzata anche in cucina. Infatti nel corso degli anni è entrata nella composizione di alcuni piatti ottimi che sono finiti anche sui menu di ristoranti stellati.

Basti pensare all’ormai celebre insalata Waldorf che prevede sedano rapa, mele, maionese e una serie di altri ingredienti come noci e panna acida. Sempre rimanendo nell’ambito di piatti freschi ed insalate, c’è l’insalata di polpo e sedano che viene molto sfruttata nelle zone di mare. Infatti qui si può gustare questo pesce fresco che viene perfettamente abbinato con del sedano.

Per chi invece ha voglia di un piatto più caldo e che possa essere gustato piacevolmente soprattutto nel periodo invernale, può essere ottima la zuppa di sedano rapa. Aromatizzata con questa verdura e con patate e altre spezie in maniera tale da creare un abbinamento molto delicato e saporito. Puntare su qualcosa di molto sfizioso con sedano rapa è possibile.

Ecco perché si potrebbero creare delle originali chips che possono essere utilizzate come piacevole aperitivo in compagnia degli amici. Questo dimostra che si tratta di un ingrediente molto ben adattabile. 

Sale di sedano igienista autoprodotto scopri come fare

Che il sale faccia male si sa e andrebbe evitato, specialmente se si vuole fare una dieta dimagrante naturale. Ma come fare con il sapore? La soluzione c’è: il sale igienista, autoprodotto con il sedano.

Sembra inverosimile, eppure il sedano essiccato (e quindi concentrato) ha il sapore del sale, anche se meno forte rispetto a questo. Fra l’altro fare questa ricetta è davvero molto semplice.

Per 80 grammi di surrogato di sale, procuratevi 4 coste di sedano (senza le foglie), lavatele, tagliatele a pezzetti. Ora procedete ad essiccare il sedano (al sole, con l’aiuto dell’essiccatore o del forno).

Il mio consiglio è di non superare i 40 gradi, così, oltre che un surrogato di sale igienista, otterremo pure un sale raw, molto più sano e ricco dei nutrienti contenuti nel sedano stesso, fra cui antiossidanti (vitamina A, C, ed E), carboidrati, fibre, sali minerali (ferro, manganese, potassio…).sedano-sale

 

Ci vorranno diverse ore per essiccare il sedano, ma non dovete preoccuparvi, tanto il consumo dell’essiccatore o del forno è pari a quello di una lampadina accesa.

Leggi anche come: Costruire un Essiccatore a casa Tua

Una volta che il sedano è essiccato, basterà polverizzarlo con un macinacaffé o con un macinino per cereali. La polvere così ottenuta va essiccata nuovamente per 2-3 ore, e poi si macina nuovamente. Questo sale igienista si conserva per max 6 mesi in vasetti di vetro chiusi e collocati lontano da fonti di calore e di luce.

Come vi anticipavo, questo sale di sedano è più delicato del sale vero, quindi dovrete usarne di più nelle vostre pietanze; se ancora così vi risulta “poco salato”, potete aggiungere un po’ di origano, che è molto salato di suo, ma senza esagerare, in modo da non coprire il sapore dei cibi.

2 Comments

  1. vanessa

Lascia un commento