Crampi diurni e notturni cosa mangiare, prevenzione e rimedi

Se i crampi ti terrorizzano è arrivato il momento di provare a prevenirli seguendo un’adeguata strategia formata da Alimentazione Corretta e rimedi naturali specifici contro i crampi che trovi in questo articolo.

Come prevenire i crampi prima dello sport?

Prima di iniziare un’attività sportiva, scalda i tuoi muscoli facendo stretching o corsa sul posto.
Dopo l’attività fisica, effettua nuovamente dello stretching o ginnastica per sciogliere i tuoi muscoli.

2° Se sudi molto, reintegra i liquidi e i sali minerali persi bevendo acqua zuccherata con un pizzico di sale o le soluzioni saline naturali che si trovano sul mercato.

Assumi cibi ricchi di magnesio, potassio e sodio come patate, pomodori, pompelmi, meloni, ananas e banane.
Evita il consumo di diuretici, antistaminici ed alcolici prima di fare sport, perché queste sostanze favoriscono la perdita di acqua e sali minerali importanti per l’attività muscolare.

 Bevi sempre molto prima dello sport (acqua, tè, succhi e spremuti), per fare la scorta di liquidi che vengono persi con la  sudorazione.

Non sottoporti a sforzi dopo aver mangiato, perché la digestione richiede sangue, sottraendolo ad altre zone come i muscoli, che hanno bisogno di molto sangue e possono andare incontro a crampi.

Durante lo sport, indossa abiti in tessuto naturale, come cotone, lino e seta, in quanto permettono una buona traspirazione e fanno sudare meno. Evita i tessuti sintetici che surriscaldano il corpo. favorendo la perdita di liquidi e sali minerali. 

Non indossare scarpe strette e con tacchi troppo alti, che alterano l’afflusso di sangue ai piedi, molto esposti al rischio di crampi.

Crampi cause e rimedi

Crampi! Dolorosi e bloccanti, colpiscono soprattutto i piedi e i polpacci, arrivano all’improvviso e nella stagione calda se ne soffre di più. Scopri le cause e le contromisure.

Un dolore improvviso e intenso, che costringe a fermarsi, dovuto ad una contrazione involontaria e dolorosa di un muscolo. In genere colpisce quelli della gamba, soprattutto del polpaccio o delle dita dei piedi.

Sono diverse le Cause che comportano un crampo : è dovuto a una riduzione di sangue al muscolo, al quale viene a mancare l’ossigeno, indispensabile per il suo funzionamento.

Quando si suda molto, si perdono liquidi e sali minerali e si crea uno squilibrio all’interno del muscolo, che ha bisogno di queste sostanze per funzionare in modo corretto (che avviene ad esempio quando si entra in un locale dove la temperatura è molto bassa per l’aria condizionata) può esporre a questo problema.

Cosa fare se i Crampi arrivano di notte?

Per ridurre il disturbo dei dolorosi crampi notturni, massaggiare delicatamente il muscolo contratto con Olio Canforato, che riscalda, favorisce la circolazione sanguigna e rilassa la muscolatura.

Vanno invece Evitati i movimenti bruschi e le manipolazioni violente della zona dolorante. Se però il fenomeno compare con frequenza, è possibile che si soffra di problemi di circolazione.

Crampi muscolari rimedi naturali

Crampi muscolari rimedi naturali

Come sciogliere i Crampi manualmente?

Ora scopriremo come donare un pò di sollievo alla zona dolente con l’aiuto di un’altra persona oppure attraverso l’auto trattamento.

Trattamenti sul polpaccio

La persona va fatta sedere e va aiutata a sollevare piano la gamba dolorante, tenendola sospesa. Mettere il piede a 90 gradi e tirarlo verso la gamba, per favorire l’allungamento del tendine d’Achille.

Questo movimento permette ai muscoli di decontrarsi. Anche la punta delle dita del piede deve essere tirata con dolcezza verso la gamba.

Se si è soli e non si può contare sull’aiuto di un’altra persona, si può appoggiare il piede su un rialzo di 20-25cm, piegando in avanti il ginocchio per stirare il muscolo del polpaccio.

Trattamenti per crampi alla coscia

La gamba colpita dal crampo va sollevata delicatamente, tenendo il palmo della mano su un ginocchio, ci si deve mettere in piedi, lentamente, massaggiando la parte per dare sollievo alla tensione.

Trattamenti per crampi al piede

Si agisce come nel caso del crampo al polpaccio : le dita vanno tirate verso l’alto dolcemente, in direzione delle gambe. Poi, sempre delicatamente, vanno distese verso la pianta del piede, per favorire lo scioglimento dei muscoli contratti.

Lascia un commento