Latte di riso proprietà e controindicazioni

Il latte è una bevanda completa, fondamentale nelle diete dei bambini e molto gettonato anche in quelle degli adulti, anche se come abbiamo approfondito in questo articolo non si dovrebbe bere dopo l’età dello svezzamento perché porta con sé anche parecchi pericoli.

In questo articolo parleremo di latte di riso, delle sue proprietà e controindicazioni ma di come prepararlo a casa tua con le tue mani.

Molte persone, sia per una scelta personale (esempio, i vegani) che per questione di salute (intolleranza al lattosio), non possono bere latte di derivazione animale. Cosa fare quindi?

Ripiegare sul latte vegetale, sul latte di soia o quello di riso.

Latte di riso proprietà ottime ma anche controindicazioni

latte di riso proprietà

Il latte di riso è derivato appunto dal riso.

I chicchi del cereale devono essere messi ammollo in acqua, lavorati e fermentati, finché si ricava una bevanda dalla consistenza identica a quella del latte di mucca.

In commercio, oltre alla versione di base, esistono poi marche di latte di riso arricchite di vitamina B12, vitamina D, calcio e altri minerali, in modo da evitare carenze e per renderlo il tutto e per tutto simile al latte vaccino, almeno dal punto di vista nutrizionale.

Il latte di riso, se non è aromatizzato, può essere molto utile in cucina. E’ il sostituto ideale in qualsiasi ricetta che preveda il latte animale.

Inoltre, il prodotto è considerato ottimo per chi ha varie allergie alimentari, in quanto il suo potenziale allergenico è nullo. Ovviamente, questo non vale per chi ha sviluppato intolleranza al riso.

A differenza del latte animale che proprio bene non fa, il latte di riso è considerato privo di grassi ed è molto utile nella dieta di chi è in sovrappeso, per chi soffre di vene e arterie semi-otturate e per chi è a rischio o in convalescenza dopo un infarto.

Questo particolare latte vegetale è inoltre consigliato anche nelle diete dimagranti in quanto è poco calorico, non solo per berlo, ma anche come sostituto per preparare salse, dolci e altri piatti.

E’ una vera manna per chi soffre di stitichezza (qui trovi una guida molto utile), in quanto, come il cereale, è un naturale regolatore.

E’ efficace sia per chi soffre di stitichezza ma anche di diarrea, ed è un valido alleato per chi ha la sindrome del colon irritabile. Inoltre, se per causa di allergie gravi non si possono bere altri latti vegetali (favismo per la soia e allergia alla frutta secca per quello alla mandorla), è una valida alternativa.

Come preparare il latte di riso a casa tua?

Esiste in commercio un prodotto in grado di ottenere latte vegetale fatto in casa e deliziosi succhi da frutta secca e semi mantenendo inalterati i sapori e senza permettere che vadano disperse tutte le sostanze nutritive contenute in questi alimenti. Questo straordinario strumento si chiama ChufaMix – Veggie Drinks Maker.

Lo trovi qui

ChufaMix - Veggie Drinks Maker

SCOPRI ORA CHUFAMIX!!

Ma quali sono le materie prime che si possono lavorare con questo straordinario prodotto? Vediamole insieme:

  • Bibite di frutta secca: mandorle, nocciole, noci, castagne, ecc.
  • Succhi di semi: quinoa, sesamo, canapa, zucca, girasole, ecc.
  • Bibite di legumi: soia, arachidi, piselli.
  • Centrifugati dimagranti
  • Succhi vegetali di cereali: avena, riso, spelta, miglio, ecc.
  • Deliziosi frullati di frutta o verdura con frutta secca, semi o cereali.

Questa bevanda, a detta degli esperti, è molto gettonata anche per i bambini nella fase della crescita, in quanto presenta zuccheri semplici e quindi è altamente digeribile, nonché di sapore molto gradevole e non tanto diverso dal latte di mucca. Senza contare che le versioni arricchite possono essere quelle migliori da far bere ai bambini, in modo che assimilino calcio e vitamine.

Latte di riso controindicazioni

Il latte di riso, però, è controindicato per chi ha il diabete, a causa degli zuccheri presenti, e per quanto riguarda quello industriale, spesso è arricchito con sale e olio di girasole, che possono essere dannosi per chi soffre di cuore e di sovrappeso.

Sono state mosse delle critiche al latte di soia per via del suo alto contenuto di acido fitico, antinutriente che impedisce l’assorbimento di minerali e ai trattamenti subiti dalla soia, incluse le modificazioni genetiche.

Leave a Reply