Emorroidi cibi da evitare e cosa mangiare nella dieta per emorroidi

Emorroidi cibi da evitare, quali sono? Le emorroidi sono infiammazioni delle vene nel settore rettale/anale e possono causare dolori e pruriti molto fastidiosi. Una delle cure più comuni e naturali contro di esse passa dall’alimentazione.

Mangiare correttamente e bene non serve soltanto a migliorare il nostro stile di vita, ma aiuta anche a prevenire il formarsi delle emorroidi. I nutrizionisti raccomandano di prevenire le emorroidi mangiando molti cibi ricchi di fibre naturali che accelerano il movimento delle feci attraverso il nostro intestino.

Tra le fibre sono sono inclusi cereali integrali, frutta fresca e cotta, verdura, fagioli e noci. Dopo aver visto che cosa sarebbe meglio mettere sotto i denti, passiamo a…

Emorroidi cibi da evitare

Emorroidi cibi da evitare

Gli esperti consigliano, inoltre, di evitare in modo assoluto alcuni tipi di cibi per prevenire il formarsi di emorroidi, ma anche per lenire i sintomi e curarle una volta che, purtroppo, si sono formate. Alcuni dei cibi più irritanti sono la senape, il peperoncino, il pepe e l’alcol, tutti alimenti piccanti che, non contenti di pizzicare e bruciare le nostre papille gustative, irritano le emorroidi una volta che vengono espulsi dal nostro organismo tramite la defecazione.

Qualsiasi alimento in grado di causare stitichezza va evitato o, perlomeno, si consiglia di non ingerirne in grandi quantità, come zuccheri, amidi, dolci, soprattutto il cioccolato, e pane bianco, così come la maggior parte della pasta. Attenzione, di carboidrati ne abbiamo sempre bisogno: questo non significa che vanno completamente rimossi dalla dieta, ma di ridurne la quantità.

Il caffè è un altro dei cibi da evitare contro le emorroidi, poiché alimento irritante da evitare per chi è affetto da questa fastidiosa condizione: la caffeina lavora nel nostro corpo come un lassativo e fermare i movimenti naturali intestinali, ciò potrebbe rendere “pigro” il colon (scopri come risolvere i problemi del tuo apparato intestinale)

L’eccessivo consumo di caffeina può anche portare a una dipendenza da stimolanti artificiali che aiutino a regolare l’intestino e non è un bene, perché tutto dovrebbe avvenire in modo naturale e non essere indotto a forza. Inoltre, la caffeina è una sostanza stimolante in grado di aumentare il flusso sanguigno che, quindi, affluisce e arriva a toccare le emorroidi, infiammandole ulteriormente.

Di pari passo con la caffeina va citato l‘alcol, uno degli alimenti da bocciare nel modo più assoluto. Perché? In primis, la parola che deve venire subito in mente è disidratazione. L’alcol può disidratare il nostro corpo e rendere, così, l’attività dell’intestino meno regolare. Se proprio non è possibile farne a meno, sia la caffeina che alcool dovrebbero essere ingeriti con moderazione.

Cerchi dei Prodotti naturali per Rimettere a posto il tuo intestino?

Scopri come Stare meglio

E’ preferibile consumare l’olio di oliva, al posto della margarina, che si ottiene mediante l’idrogenazione degli oli vegetali, tra cui quello di palma, oltre a oli di poco pregio, conservanti, coloranti ed emulsionanti degli acidi grassi.

Le sottilette come i formaggini, spesso sono il risultato di miscele di formaggi a volte non fermentati a sufficienza o scaduti, assemblati grazie a dei polifosfati.

Scopri di più sui cibi da evitare per stare bene, scarica la guida gratuita

In conclusione, alimentazione e cura per le emorroidi sono legati tra di loro in un gioco di squadra che aiuta il nostro corpo a sentirsi meglio e più in forma. Evitando alcuni cibi si dona all’intestino la sua naturale regolarità e ciò che ne consegue sono emorroidi non infiammate e, quindi, meno dolore.

Dopo aver visto i cibi da evitare ora possiamo vedere la dieta per emorroidi cosa mangiare.

Dieta per emorroidi : cosa mangiare?

Le emorroidi sono un problema piuttosto comune e colpiscono parecchie persone senza distinzione di sesso. Si tratta di una condizione fastidiosa che mette a rischio lo svolgimento di attività, anche semplici, della vita di ogni giorno.

Le emorroidi sono causate da uno stile di vita troppo sedentario, l’avanzare dell’età, e per le donne fa tanto anche la gravidanza e il ciclo mestruale, provocano fastidi e dolori tali da influire persino sull’umore.

I segnali principali che ci fanno comprendere di soffrire di emorroidi sono: perdite di sangue dal retto e prurito nella zona indicate accompagnato da un dolore pulsante e spesso presente, soprattutto quando ci si siede. Ma non si può proprio fare? Certo che no, di rimedi efficaci contro le emorroidi ne esistono molti, ma sapevate che si possono alleviare facendo delle modifiche semplici allo stile di vita quotidiano?

Noi di Curarsi al naturale ti indichiamo qual è la dieta per emorroidi.

L’alimentazione è fondamentale e mangiare in modo sano e corretto ci aiuta a sentirci bene e carichi sia a livello fisico sia a livello morale. Sì, ma che cosa centra il dieta con le emorroidi? Beh, esistono alimenti ricchi di sostanze che aiutano a calmare i sintomi e farvi riprendere una vita normale, vogliamo scoprirli insieme? 

Dieta per emorroidi

Emorroidi cosa mangiare?

Una delle cause delle emorroidi è la stipsi che altro non è che la stitichezza, quindi prevenendola è possibile evitare il formarsi di queste.

La stipsi si può prevenire con alimenti saturi di fibre come la crusca, ma attenzione: contendendo molte quantità di fibre non è molto indicata nella dieta, perché se esagerate causa dissenteria, ma se ingerita poco alla volta aiuta a prevenire le emorroidi. Se preferite non rischiare, piccole quantità di fibre sono contenute anche in frutta e verdura e queste, si sa, non fanno mai male!

Altri alimenti consigliati per la dieta per emorroidi sono i centrifugati di frutta. Questi contengono sostanze come le proantocianidine che fortificano le vene e riducono il gonfiore, e quindi le dimensioni, delle emorroidi. Consigliamo di bere un succo di frutta al giorno, magari a merenda o in un break sul lavoro.

Scopri le ricette dei Centrifugati dimagranti in questo interessante articolo.

Ferro a volontà! Come abbiamo detto poco più sopra, uno dei segnali principali delle emorroidi è la perdita di sangue dal retto e, si sa, perdere quel liquido vitale non è mai un fattore positivo. Per aiutarci a superare tale ostacolo, è fondamentale garantire al nostro organismo quantità di ferro tali da non incorrere in giramenti di testa durante il giorno o, peggio ancora nei casi più gravi, svenimenti. Carne e frutta come il melone sono gli alimenti più consigliati che contengono il ferro.

Non mancano le spezie e gli aromi. Aglio e cipolla sono da integrare nella dieta di ogni giorno. Perché? Il nostro corpo ha bisogno di una proteina chiamata fibrina che ha il compito di facilitare la coagulazione del sangue ed è presente nei cibi sopraindicati.

Si tratta di piccoli suggerimenti che non sono una cura vera e propria, ma se seguiti con costanza possono portare a un netto miglioramento della condizione dovuta dalle emorroidi. In conclusione, una dieta per emorroidi sana, equilibrata e ricca di fibre aiuta a lenire i sintomi delle emorroidi.

Cerchi dei Prodotti naturali per Rimettere a posto il tuo intestino?

Scopri come Stare meglio

Lascia un commento