Proteine del siero di latte effetti collaterali

Le proteine del siero di latte sono generalmente considerate come un integratore sicuro, se usato nel modo appropriato. Il consumo eccessivo, quando è combinato con un basso apporto di carboidrati, può portare a dei problemi di salute piuttosto fastidiosi. Ma entriamo nel dettaglio e scopriamo quali sono gli effetti collaterali delle proteine del siero di latte.

Effetti collaterali delle proteine del siero di latte

  • Aumento della massa grassa corporea

Se stai assumendo le proteine del siero di latte per farti una massa muscolare magra, probabilmente quello che vorrai evitare è l’aumento di peso sotto forma di grasso. Ciò che forse non sai è che questo tipo di proteine contengono zuccheri aggiuntivi.

Esiste anche la possibilità di mangiare troppo durante l’assunzione, in quanto fornisce calorie aggiunte e carboidrati in forma liquida e non può essere sufficiente per essere considerato un pasto sostitutivo. Se ti rendi conto di mangiare la stessa quantità di cibo, oltre a bere frullati di proteine di siero di latte, non è possibile e, neanche lontanamente immaginabile, ottenere i risultati che cerchi e speri.

effetti collaterali delle proteine del siero di latte

Alcuni prodotti contengono carboidrati supplementari per aiutare le persone con un fisico asciutto a costruire una massa muscolare maggiore; assicurati di leggere bene l’etichetta della confezione e guarda come deve essere usato!

Se lo utilizzi come sostituto di un pasto, non mangiare, oppure opta per un integratore più strettamente proteico.

  • Calcoli renali

La prova concreta che siano provocati dall’integrazione di proteine del siero di latte non esiste anche se molte persone giustamente pensano che il latte faccia male, ma sicuramente non aiutano a prevenirli e possono peggiorare la situazione, se già presente.

Un metodo per essere certi di non incontrare i calcoli renali è quello di assumere abbastanza fibre e includerle nella dieta.
Un’adeguata quantità di fibre e acqua aiuterà il tuo corpo a mantenere se stesso in equilibrio e a prevenire l’accumulo di depositi che possono portare a un calcolo renale. Raccomandiamo di limitare il consumo di proteine entro i limiti delle tue specifiche esigenze.

Sai qual è la differenza tra fibre solubili e insolubili? Ne abbiamo parlato in questo articolo.

mal-di-stomaco

  • Problemi digestivi

Provenendo dal latte, queste proteine contengono lattosio che potrebbe finire nel tuo stomaco dandoti problemi digestivi, se ne sei particolarmente sensibile. Non c’è bisogno di essere intolleranti al lattosio per sentirne gli effetti collaterali e la maggior parte degli adulti ne sono sensibili. Se noti una certa sensibilità (se non ne sei sicuro, prova a ricordare se hai avuto problemi con latte, formaggi e gelati), prova con un concentrato di proteine del siero di latte: questo viene lavorato in modo da eliminare la maggior parte del lattosio, lasciando solo la proteina che stai cercando. Oppure puoi passare ad altre forme di proteine in polvere: riso, canapa, soia.

Se vuoi difenderti dai problemi digestivi o vuoi risolverli, abbiamo la soluzione per te, ecco la guida sull’intestino sano, scoprila ora.

Leggi anche

Intolleranza al lattosio – tutto quello che devi sapere

  • Gotta

Certo, non è probabile il rischio di sviluppare la gotta bevendo frullati proteici, a meno che non avessi già mostrato dei segni e non si consuma più di quanto necessario. La combinazione deriva dal fatto che all’interno degli integratori vi è anche una grande quantità di aminoacidi. Se il tuo corpo non riesce a elaborarli, questi effettivamente si accumulano nel tuo organismo e causano problemi con il fegato e altri organi progettati per filtrare questo tipo di sostanze. Si consiglia di buttarsi su una polvere proteica che abbia un importo concentrato inferiore di proteine.

Se sei a rischio di sviluppo gotta, guarda l’apporto proteico di cui hai bisogno e parlane con il tuo medico!

One Response

  1. Davide

Lascia un commento