Ho voglia di dolce: perché sentiamo il bisogno di mangiarli?

Spesso e volentieri hai l’impulso di correre al negozio e fare incetta di dolci, ma ti sei mai chiesta perchè.. “Ho voglia di dolce?

Il desiderio di mordicchiare qualcosa di gustoso e di poco sano non è certo una condizione che riguarda soltanto te, anzi, con l’avvento dei dolci confezionati e con l’abbassamento dei prezzi del mercato (che oramai ti dà modo di trovare uno snack pieno di grassi anche a pochi centesimi di euro), le persone che soffrono della tua stessa condizione, la cosiddetta voglia di dolce, sono in netto aumento!

Ho voglia di dolce

Ho voglia di dolce

Ho voglia di dolce

Il motivo per cui spesso si finisce vittime dei dolci in realtà non è univoco, poiché possono esserci davvero molte ragioni che possono spingere una persona a rendersi dipendente dai cibi spazzatura.

A primo impatto verrebbe da dire che questi appetiti frequenti non siano poi così strani, ma se ci si pensa bene, in realtà, un problema lo nascondono eccome: in fondo se si trattasse di semplice e innocua fame, perchè allora non mastichi una fetta di pane o un buon frutto fresco di stagione?

Anche riguardo ai dolci, ne esistono di gustosi e sani, come ad esempio un bel dolce vegano oppure, se si ha voglia di classici, un bel tiramisù senza uovo, del quale trovi la ricetta qui, oppure un bel profitteroles senza lattosio che puoi imparare a fare qui.

Purtroppo però si cerca spesso la soluzione semplice, veloce e artificialmente soddisfacente come una merendina in busta!

Le cause della voglia di dolce

Tornando a noi,  è proprio nel fatto che tu non sia in grado di darti una risposta razionale alla voglia di dolce che si nasconde il problema: mangiare spesso e volentieri dei dolci, infatti, può esser sintomo di problemi fisici, emotivi e mentali che devi sforzarti di comprendere.

Proviamo ad analizzare insieme le cause più comuni.

La stanchezza

Il principale motivo per cui una persona viene indotta a mangiare dolci è proprio lei, la stanchezza.

Dal momento in cui il corpo si ritrova privo di energie, infatti, segnala la necessità di ricevere del carburante che possa rimetterlo adeguatamente in moto e il carburante è appunto rappresentato dallo zucchero racchiuso in questi dolci: il desiderio di dolci aumenta pertanto quando avverti un senso di stanchezza che, a sua volta, si palesa soprattutto quando non mangi correttamente o quando ingerisci cibi che non sono adatti per dare energia a sufficienza al tuo corpo.

Per sopperire al bisogno di energia, dunque, non buttarti troppo facilmente sui dolci ma prova invece a rimuovere le cause che sono all’origine della spossatezza stessa.

Come? Rivedendo il tuo piano alimentare e arricchendolo all’occorrenza di carboidrati benefici, di proteine e fibre!

E se proprio dovessi sentirti ugualmente stanca o non dovessi riuscire a mangiare tutto quello che dovresti, anziché rimediare coi dolci faresti bene ad optare per un integratore naturale affinché tu possa ritrovare l’energia di cui hai bisogno (in commercio ce ne sono a volontà che includono potassio e magnesio, ossia i sali minerali deputati a restituire energia a un organismo compromesso).

Puoi leggere di più su questo articolo dedicato alla stanchezza fisica.

I cambiamenti ormonali

Un’altra ragione che è spesso all’origine della dipendenza da dolci ha a che fare coi cambiamenti di natura ormonale.

Le donne, in particolar modo quelle che soffrono della sindrome premestruale, desiderano spesso degli alimenti dolci proprio a ridosso della mestruazione: questo desiderio è scatenato dalle fluttuazioni ormonali che sono parte integrante del ciclo.

Se ritieni di esser parte di questa casistica faresti bene a mangiare dolci con moderazione e a suddividerli in piccole porzioni sparse durante la giornata.

Ti consigliamo poi di bere tanti liquidi e di riposare a sufficienza affinché i cambiamenti ormonali possano venire accompagnati da uno stile di vita quanto più equilibrato.

Le emozioni

Molte persone nutrono il bisogno di mangiare dolci perchè affette da emozioni più diverse, come la tristezza, la frustrazione, la noia, la solitudine e perchè no, anche un generalizzato senso di felicità.

Il consumo di dolci corre sovente di pari passo con i cambiamenti emozionali: se anche tu sei incline a mangiucchiare pasticcini, brioche e torte quando sei in preda a una forte emozione, forse faresti bene a pensarci prima di lasciarti tentare e a cercare di dirottare le tue attenzioni altrove (sfogando questi tuoi sentimenti altalenanti su altre attività come ad esempio lo sport).

La candida

C’è un microrganismo, la candida albicans, che vive nel tratto gastrointestinale e che in alcuni casi prende di mira anche altri parti del corpo causando i sintomi più diversi tra cui gonfiore, crampi addominali, allergie, infezioni vaginali, polsi doloranti, mani fredde, stanchezza e mal di testa.

Ebbene, diversi studi hanno dimostrato che proprio la candida possa influire nel desiderio di mangiare dolci per cui rivolgiti al tuo medico curante per gestire questa situazione con una terapia adatta.

Lascia un commento