Bonus per celiaci, ecco come averli

La celiachia è una patologia che colpisce coloro che soffrono di allergia al glutine. I sintomi sono i più svariati e, senza la dovuta diagnosi possono passare anni prima che si riesca a collegare mal di pancia, stanchezza, affaticamento con la celiachia

I celiaci, quindi, non potendo mangiare glutine, sono costretti ad eliminare dalla propria dieta diversi alimenti.

Puoi godere anche tu del bonus per celiaci, ecco come

bonus per celiaci

Tra gli alimenti che i celiaci NONposso consumare vi sono:

  • Frumento (grano),
  • farro,
  • orzo,
  • avena,
  • segale,
  • monococco,
  • kamut,
  • spelt,
  • triticale,
  • farine,
  • amidi,
  • semola,
  • semolini,
  • creme e fiocchi dei cereali vietati,
  • primi piatti preparati con i cereali vietati (paste, paste ripiene, gnocchi di patate, gnocchi alla romana, pizzoccheri, crepes),
  • pane e prodotti sostitutivi da forno, dolci e salati, preparati con i cereali vietati (pancarrè, pan grattato, focaccia, pizza, piadine, panzerotti, grissini, crackers, fette biscottate, taralli, crostini, salatini, cracotte, biscotti, merendine, pasticcini, torte),
  • germe di grano, farine e derivati etnici (bulgur o boulgour o burghul), couscous (da cereali vietati),
  • cracker di grano,
  • frik,
  • greis,
  • greunkern,
  • seitan,
  • tabulè,
  • crusca dei cereali vietati,
  • malto dei cereali vietati,
  • prodotti per prima colazione a base di cereali vietati (soffiati, in fiocchi, muesli, porridge),
  • polenta taragna (se la farina di grano saraceno è miscelata con farina di grano).

Per questo è necessario ricorrere a cibi alternativi che, però, sono molto costosi. Esistono dei siti come questo che offrono prodotti di alta qualità e a prezzi davvero buoni.

E i prezzi dei prodotti per celiaci come sono?

Prodotti e materie prime hanno cifre da capogiro ma piano piano stanno leggermente diminuendo. Pasta di riso, pane di granturco costano il doppio e non di più di pasta e pane realizzati con farina di grano tenero.

Ecco che l’Asl ha messo a disposizione un bonus mensile per coloro che sono affetti da celiachie da spendere presso farmacie o negozi che vendono prodotti Gluten free.

La cifra erogata varia in base all’età: per i bambini dai 6 mesi ad 1 anno è di 45 euro, 62 euro fino ai 3 anni e mezzo, 94 euro fino ai 10 anni. Per gli adulti il bonus ammonta a 140 euro per gli uomini e 99 euro per le donne.

alimenti senza glutine glueteen free

alimenti senza glutine glueteen free

Per aver il bonus per celiaci basta effettuare alcuni esami e, poi, recarsi all’Asl di appartenenza con i seguenti documenti:

  • fotocopia del documento di diagnosi rilasciata dall’ospedale o dallo specialista;
  • fotocopia del documento del paziente.

L’azienda sanitaria provvederà a rilasciarti il tesserino e il codice di esenzione. Insieme ti verranno rilasciati i 12 buoni per l’acquisto di aalimenti senza glutine. Con questi potrai acquistare alimenti senza glutine presso le farmacie o i negozi che ritirano i bonus in questione.

2 Comments

  1. Anna Maria Volpe
  2. anna

Lascia un commento