Dieta liquida con i centrifugati detox

Negli ultimi tempi sta diventando una vera e propria moda, ma forse pochi sanno che i centrifugati detox sono una tendenza sana e salutare.

Ti sto parlando di un processo di purificazione dell’organismo a base di centrifughe depurative attraverso la dieta liquida.

Durante il tragitto casa-lavoro-casa le marmitte delle automobili ti riempiono di smog, rifiuti tossici sono presenti in ogni angolo della città e al supermercato i cibi vengono trattati con conservanti per mantenerne a lungo la durata: la tua quotidianità è invasa da tossine che assumi senza neppure rendertene conto, per questo disintossicarti con qualcosa di naturale gustoso è importantissimo!

I succhi o centrifugati detox e sono parte di una dieta pensata appositamente per purificare il tuo organismo da tutte queste scorie.

Ma come funziona esattamente? Dovrò soffrire i morsi della fame? Sarò sempre costretto in bagno? Che genere di prodotti dovrei acquistare?

Scopriamolo insieme in questo articolo sulla dieta liquida con i centrifugati depurativi

Centrifugati Detox

Centrifugati Detox per disintossicarsi dalle tossine!

Prima di iniziare: perchè bere i centrifugati e i succhi detox

Il primissimo ingrediente di questo tutorial sei proprio o meglio, la tua motivazione. Perché dovresti essere spinto a modificare il tuo regime alimentare per un determinato periodo di tempo per seguire la dieta detox?

Molte persone sono dell’idea di utilizzare i centrifugati per depurarsi giusto per una giornata con la speranza di avere così sottomano una soluzione rapida e indolore ai loro problemi di peso e di salute: non c’è nulla di più sbagliato.

Dovresti, invece, pensare a questo procedimento come una scossa alla tua vita: questo ti fornirà parecchi vantaggi, notati già da chi segue tale ritmo da un po’.

Una delle spinte principali che dovrebbero invogliarti a non darti per vinto già alla prima ora, è certamente quello di essere una delle più importarti risorse naturali nel dimagrimento.

Sì, utilizzando i succhi detox non solo ti purifichi ma perdi peso, non come con i centrifugati dimagranti  o i centrifugati bruciagrassi ma lo stesso avrai una sterzata verso il peso forma.

Prova a seguire un ritmo di due-tre giorni e già potrai sentire un maggiore incremento di energia e di vitalità che ti stuzzicheranno un sano appetito da saziare con una buona dieta: questo perché, ovviamente, non puoi pensare di bere succhi per sempre senza mettere sotto i denti qualcosa di solido.

Tutto ciò deve essere transitorio e deve portarti a una rigenerazione completa del tuo corpo che dovrà essere poi mantenuta da una alimentazione corretta e da un esercizio fisico regolare.

Ho bisogno di una speciale attrezzatura?

L’unico strumento necessario è un estrattore o un centrifuga.

Per aiutarti nella scelta, ti consigliamo di leggere questo articolo dedicato alle differenze tra centrifughe ed estrattori, e a tutti gli altri presenti sul blog. Ricordati che puoi risparmiare ( e aiutare il blog ) comprando su uno dei nostri partner passando per i collegamenti che trovi in giro negli articoli!

Se il tuo obiettivo è quello di fare dei centrifugati detox una vera e propria abitudine giornaliera, il mio consiglio è di puntare su un’attrezzatura di alto livello; il prezzo sarà un po’ alto ma la qualità che riceverai sarà ben ripagata.

Se, invece, hai intenzione di usarlo solo per il periodo del procedimento purificatorio, allora puoi anche optare per uno strumento economico

Qui la scelta si fa ardua e complicata, tante sono le opzioni tra cui scegliere. Tutto dipende dall’utilizzo che desideri farne!

Quali ingredienti per i centrifugati detox ?

Uno dei vantaggi più sorprendenti di una dieta liquida è che fare la spesa diventa molto più semplice del solito: basta acquistare le materie prime!

I succhi detox migliori sono quelli derivati da frutta e verdura dalla consistenza dura e con un alto contenuto di acqua.

Esempi? Carote, mele, sedano, barbabietole, zenzero, arance, limoni e verdure a foglia verde.

Ecco una lista di ingredienti specifici:

  • Per depurare e favorire la regolarità intestinale evitando la stitichezza _ cocomero e un po’ di succo di limone, oppure a base di cetriolo, mela e carota
  • Per eliminare le tossine : ananas, mela, e qualche fettina di banana, una fettina di zenzero, che ha forti proprietà antibatteriche, favorisce la digestione
  • Per aumentare le difese immunitarie : albicocche, limone, pesche e acqua frizzante
  • Per effetto diuretico : anguria, uva, melone, lattuga e cetriolo
  • Per effetto antinfiammatorio : ananas, zenzero e pera
  • Per favorire la digestione : papaia e limone
  • Per prevenire la fragilità capillare causata dal caldo : more, lamponi, mirtilli, prugne, barbabietola rossa

Ricette per centrifugati detox depurativi

Ecco innanzitutto una serie di ricette molto gustose e nutrienti, adatte a specifici scopi, ottime da alternare per avere tutti i benefici di questi succhi miracolosi!

Centrifugato disintossicante e ricostituente per il sistema immunitario

Questo centrifugato è ricco di sali minerali, vitamine e ferro, è un toccasana per rinforzare sangue, globuli bianchi e sistema immunitario.

Ingredienti:

  • 2 Mele
  • Foglie di spinaci
  • Un pezzo di cetriolo
  • Una fetta di lime
  • Una fetta di ananas
  • Mezzo sedano
  • Mezzo avocado

Succo per abbassare il colesterolo e depurare il fegato

Questo centrifugato è ottimo per la tua digestione e aiuta a disintossicare il fegato!

Il beta carotene delle carote è un potente antiossidante che aiuta anche contro tumori e invecchiamento.

Ingredienti:

  • 4 carote
  • foglie di menta sminuzzate
  • mezzo cucchiaio di alga spirulina

Essendo formato da foglie per questo è ideale un estrattore!

Centrifugato con vitamina C adatto alla regolazione dello zucchero nel sangue

centrifugati detox

I centrifugati detox sono spesso a base di frutta.

Davvero gustosissimo, questo succo è un toccasana per chi è sovrappeso e può aiutare in alcuni casi chi soffre di diabete ( naturalmente consultatevi col medico prima di iniziare a usare i centrifugati detox se soffrite di disturbi simili ).

La grande presenza di vitamina C aiuta a contrastare i radicali liberi!

Ingredienti:

  • una pesca pelata
  • 50g di ananasi
  • 50g di mango
  • un kiwi pelato
  • succo d’arancia spremuto

Attenzione: se soffrite di reflusso gastroesofageo questo succo non fa per voi!

Centrifugato depurativo a base di finocchio

Il finocchio, con riferimento sia alla verdura usata per le insalata che ai semi, è un toccasana per la depurazione dell’organismo, insieme agli altri ingredienti che ne fanno una bevanda da considerare un vero toccasana.

Ingredienti:

  • 50 g di polpa o gambi di finocchio
  • 10 g di semi di finocchio
  • 2 coste di sedano
  • 100 g di mela
  • 4 cucchiai di succo di aloe vera
  • mezzo limone
  • 3-4 tronchetti di zenzero

Per il centrifugato detox potete utilizzare sia la polpa del finocchio che i rametti sui quali sono attaccati i ciuffi: per questa bevanda ne basta davvero poco.

Per dare ancora più gusto e aroma, ma anche per aumentare l’azione dei nutrienti presenti nel finocchio, vi suggeriamo di usare i semi che trovate ormai facilmente in tutti i supermercati.

Ecco le fasi della preparazione:

  1. Lasciate il finocchio e i semi in ammollo in acqua per circa mezz’ora in modo che si possano ammorbidire in vista della centrifuga.
  2. Al finocchio aggiungerete il sedano, che notoriamente ha non solo proprietà disintossicanti, ma aiuta il transito intestinale, abbassa gli alti livelli di colesterolo ed è un diuretico naturale. Proprio le proprietà diuretiche delle verdure e delle frutta facilitano l’azione detox che aiuta anche i reni a drenare meglio tutte le sostanze di scarto accumulate nel tempo.
  3. Tagliatelo in pezzi più piccoli e mettetelo da parte.
  4. A queste 2 verdure aggiungerete anche la mela, che non deve essere privata della buccia, ma solo liberata del torsolo e ridotta in pezzi più piccoli.
    Le proprietà della mela sono note: aiuta anch’essa la digestione e a rimettere in sesto l’intestino dopo i bagordi, è ricca di vitamine e sali minerali, allontana i depositi di placca sui denti.
  5. Unite a questo punto anche il limone, che dovrete liberare della buccia, facendo attenzione a non lasciare la parte bianca che è leggermente amara e poco gradevole al palato nonché gli eventuali semi. Il limone non deve essere spremuto, ma aggiunto direttamente al centrifugato detox.
  6. In questa bevanda c’è anche lo zenzero che va sbucciato ed è noto per il suo potere antinfiammatorio. Ne bastano 3-4 tronchetti da aggiungere per l’azione detossificante.
  7. Infine in questo centrifugato davvero portentoso per ripulire l’organismo, dovete aggiungere 4 cucchiai di succo di aloe vera, facilmente reperibile in commercio.Il succo di aloe vera si ottiene dalla parte centrale delle foglie di questa pianta grassa, la cui consistenza è gelatinosa e trasparente.
  8. Tutte le verdure e la frutta appena preparate vanno inserite in un frullatore o centrifuga dalle quali otterrete uno dei più buoni centrifugati detox.

Qui potete trovare un interessante video della ricetta: https://www.youtube.com/watch?v=dFECLb-YeVo

Centrifugato antiossidante e anti colesterolo a base di avocado

L’ avocado è uno dei frutti con la maggiore concentrazione di antiossidanti a parità di quantità.

Anche se non può definirsi del tutto dietetico, è un ottimo modo per disintossicare l’organismo e ottenere altri benefici: l’avocado, infatti, è ottimo per abbassare i livelli di colesterolo, ripulire il sistema circolatorio e proteggerlo dalle patologie cardiache.

Contiene i famosi grassi polinsaturi Omega 3.

Il suo sapore è molto gradevole e si presta ad adattarsi all’abbinamento di altri frutti e verdure.

Ingredienti:

  • 3 cucchiai di polpa di avocado
  • 100 g di spinaci
  • un pizzico di sale
  • il succo di 1 limone

Non è necessario centrifugare l’avocado, in quanto la sua consistenza è talmente morbida che può anche essere schiacciato con una comune forchetta.

In alternativa si può amalgamare con il frullatore a immersione, dopo aver aggiunto il succo di un limone, avendo cura di eliminare i semi che lo renderebbero amaro.

L’avocado naturalmente non vi servirà per intero, quindi potete anche riutilizzarlo come crema spalmabile per uno spuntino.

Anche il limone fa parte di uno dei centrifugati detox che vogliamo suggerirvi e questo frutto ha mille proprietà benefiche per l’organismo. Contiene oli essenziali, è disinfettante, stimola la diuresi e, come l’avocado, è ottimo per disintossicare l’organismo e riportarlo in forma.

Centrifugate anche gli spinaci, che sono una verdura ricca di minerali benefici (ferro, fosforo, calcio, rame, ecc) : il consiglio è quello di cuocerli, specie se sono freschi in pochissima acqua, farli raffreddare quindi centrifugarli.

Questo centrifugato detox prevede che si aggiunga anche un pizzico di sale, perché la combinazione di ingredienti non si presta molto a essere dolcificata.

Bevetelo subito, possibilmente a digiuno e fatelo per almeno 4 giorni: noterete che vi farà sentire molto meglio.

Qui potete trovare un interessante video della ricetta: https://www.youtube.com/watch?v=AhWQE_Eb7vw

Centrifugato per “sgonfiarsi” a base di ananas e zenzero

Tra i centrifugati detox che potete preparare c’è quello a base di ananas e zenzero, un frutto e una spezia esotica, che insieme agli altri ingredienti possono fare la differenza se volete, per esempio, diminuire il gonfiore diffuso, avere una migliore digestione, sentirsi bene con voi stessi grazie alla regolarità che riescono a dare.

Ingredienti

  • Tre fette di ananas
  • un limone
  • 2 kiwi
  • una manciata di zenzero
  • un pizzico di curcuma
  • un bicchiere d’acqua

L’ananas deve essere fresco, quindi il consiglio è di non utilizzare quelli in scatola o con sciroppo perché contengono un elevato livello di zuccheri. Ecco il procedimento:

  1. Sbucciate l’ananas e tagliatela a fette e poi a cubetti, dopo aver eliminato la parte centrale che è molto dura e non commestibile.
  2. Aggiungete il succo di un limone, una mela intera liberata dal torsolo e anch’essa tagliata a piccoli pezzi.
  3. L’aggiunta dei kiwi sarà quella che garantirà la presenza di vitamine e nutrienti che favoriscono la mineralizzazione dell’organismo e insieme a questa la regolazione della pressione arteriosa e del battito cardiaco. E’ un ottimo diuretico naturale, disseta e rappresenta un aiuto per il rinforzo del sistema immunitario, proteggendo anche il cuore da patologie molto pericolose.
  4. Infine, aggiungete l’acqua e frullate per ottenere uno dei centrifugati detox più gustosi.

Se volete potete aromatizzare con un pizzico di zenzero e curcuma.

Potete berlo sia al mattino a digiuno che nel pomeriggio, per merenda.

Qui potete trovare un interessante video della ricetta: https://www.youtube.com/watch?v=wPoAeJ2fSFQ

Che cosa posso mangiare insieme ai centrifugati per disintossicarmi?

Si chiamano centrifugati per disintossicarsi proprio perché trattano liquido.

La maggior parte dei processi di depurazione consistono soltanto nel bere questo tipo di derivati e nient’altro.

Eccezioni possono essere fatte a seconda della vostra tipologia di digiuno: in alcuni casi è possibile godere di un pasto occasionale purché sia costituito da alimenti “puliti”.

La lunghezza di questa particolare dieta può variare da persona a persona, ma si attesta in genere da un minimo di 2 giorni a un massimo di 60 ( mi raccomando: non fate cose drastiche senza averne prima parlato con il vostro medico nutrizionista o naturopata ).

Tuttavia, per chi si approccia alla disintossicazione alimentare per le prime volte, è sicuramente una buona idea quella di non stressare il corpo per un lungo periodo.

Studi medici consigliano però di non andare oltre la settimana, questo perché se le proprietà benefiche del succo sono notevoli, non sopperiscono totalmente alla mancanza di sostanze fondamentali che provengono solo da alcuni cibi solidi.

Il momento migliore per avvicinarsi ai centrifugati è il fine settimana a partire da venerdì fino a domenica.

Il breve arco di tempo ti permetterà di spezzare la routine della tua dieta e i giorni del week-end ti daranno tutta l’occasione di organizzarti come preferisci.

Questa modalità di alimentarsi è estremamente sana ma anche piuttosto laboriosa, quindi hai bisogno di un programma flessibile da poter seguire secondo le tue necessità.

4 Comments

  1. Aloe vera gel
    • Silvia Saltarelli
  2. Manuela
  3. Piccinonna M.L.

Lascia un commento