Dipendenza da cellulare/smartphone, come curarla

Hai già sentito parlare di dipendenza da cellulare. Poco importa se avete un normale telefono, oppure un touch screen, il telefono da un senso di indipendenza e sicurezza. Tutti ormai lo portano con sé, ed offre la possibilità di essere raggiunti in qualsiasi parte vi troviate, e così comunicare con il mondo intero, sia con i messaggi, sia mediante i social.

Tale modalità di comunicazione si basa sulla facilità e sulla rapidità che impieghiamo per raggiungere un’altra persona. Tutto questo però potrebbe comportare dei rischi, specialmente a coloro che sono workaholic, che cioè faticano già di fatto a staccarsi dal mondo del lavoro a tal punto da portarselo anche in casa, nel fine settimana oppure in vacanza.

L’utilizzo del telefono dunque, potrebbe determinare una vera e propria dipendenza, risultando assenti nei legami affettivi e familiari. Alcune persone sono talmente attaccate a questo strumento tanto da provare un vero e proprio senso di malessere o angoscia, se non armati di cellulare carico.

Dipendenza da cellulare? Ne esistono di diversi tipi

Grazie ad una ricerca effettuata nel nostro paese, è stato possibile evidenziare che vi sono differenti tipologie di dipendenza legata all’impiego del telefono cellulare/smartphone. Ora vedremo insieme quali:

1. Dipendenti da sms: sono coloro che hanno un bisogno continuo di inviare e ricevere messaggi di testo. Tali persone mostrano un callo al pollice ed hanno la tastiera del proprio apparecchio consumata, ed inoltre utilizzano la modalità T9 per poter scrivere più velocemente. L’umore delle loro giornate dipende esclusivamente dal numero degli addebiti ricevuti, che non deve essere inferiore a due, e inviano messaggi a se stessi, oppure a persone che si trovano nelle vicinanze.

Dipendenza da cellulare smartphone

2. Dipendenza da nuovi modelli di telefoni cellulari: sono coloro che acquistano i nuovi modelli di telefoni spendendo anche cifre elevate per averne uno di ultima generazione e con maggiori funzionalità, pur possedendo già un modello perfettamente funzionante e moderno.

3. Dipendenza da esibizionismo: sono coloro che prestano particolare attenzione al design ed al colore del loro smartphone, e trascorrono gran parte della giornata con il telefono in mano, mostrando ad amici o sconosciuti tutte funzionalità del loro nuovo apparecchio. Quando stanno al telefono alzano la voce durante le conversazioni, oppure quando ricevono una chiamata impiegano molto tempo prima di rispondere, in maniera tale da far sentire lo squillo a tutti i presenti.

4. Dipendenza da game players: sono coloro che mostrano un eccessivo interesse per i giochi, a tal punto da trasformare il proprio telefono cellulare una vera e propria console.

–>> Leggi anche l’articolo su come disintossicarsi dal vizio del gioco

5. Affetti da SCA: sono coloro che soffrono della Sindrome da Cellulare Acceso e sono terrorizzati dall’idea di avere il telefono spento. Per questo portano con sé sempre una batteria di ricambio, in maniera tale da evitare di restare improvvisamente senza cellulare.

Conseguenze da dipendenza da cellulare/smartphone

Le persone che fanno un impiego smoderato di telefono cellulare o smartphone, rischiano seriamente di ritirarsi dal rapporto con il mondo esterno, e di conseguenza di restare sempre più soli.

Per far fronte a questa solitudine, restano ore ed ore davanti al loro telefono magari giocando, oppure inviando sms.

A lungo tutto questo potrebbe determinare la difficoltà da parte di tali soggetti di trasmettere le proprie emozioni in maniera adeguata tramite la comunicazione verbale, e non essere più in grado di utilizzare la propria mente per immaginare il mondo che lo circonda, e le persone.

Altri possibili disagi che si manifestano sono:

1. Perdita di interessi
2. Forte balzi d’umore
3. Disturbi del sonno
4. Disturbi dell’alimentazione
5. Abuso di farmaci
6. Abuso di droghe
7. Conflitti con le persone vicine
8. Problemi sul posto del lavoro

Rimedi per la dipendenza da telefono cellulare/smartphone

La categoria più a rischio di sviluppo dipendenza patologica da telefono cellulare è sicuramente quella dei giovani, sempre attaccati a Facebook e ai social network in cerca di mi piace e like.

Per questo è importante mirare ad un lavoro di prevenzione, ed una nuova rieducazione all’utilizzo.

Come prima cosa ad esempio è importante utilizzare il telefono cellulare meno volte al giorno, ed in maniera migliore, lasciandolo a casa e cercare di resistere all’ansia che si manifesta quando siamo sprovvisti. Potremmo inoltre perderlo di vista spontaneamente, e quindi lasciarlo sul comodino della nostra camera per alcune ore.

Per coloro che hanno una vera e propria dipendenza, è importante ridurne l’impiego gradualmente, partendo da poche ore al giorno, in maniera tale da imparare a tollerare l’ansia e l’attesa, e rivolgersi ad una psicoterapeuta che, mediante un programma mirato, vi aiuterà a liberarvi da questa dipendenza.

Lascia un commento