Fanghi anticellulite fai da te

Fanghi anticellulite

Scopri come preparare i fanghi anticellulite fai da te per combattere la vita sedentaria e la predisposizione genetica che favoriscono l’insorgere della cellulite.

fanghi anticellulite

fanghi anticellulite

Molte donne, di qualsiasi età, si vedono combattere la cellulite, un problema  ma antiestetico molto diffuso. Molto spesso la cellulite influenza negativamente anche la vita sociale, si rinuncia ad una giornata al mare o in piscina. Sbagliatissimo!

Prima di tutto perchè la cellulite non deve essere visto come un ostacolo o un difetto che impedisce il divertimento e secondo perchè esistono molti rimedi, facili, naturali ed efficaci.

Combattere la cellulite con i fanghi anticellulite

Sicuramente e come in tutte le cose, la prevenzione è la miglior cura. Prendersi cura del proprio corpo fin da subito è il rimedio migliore!

Praticare dello sport o qualsiasi attività fisica migliora la circolazione e l’elasticità di pelle e tessuti. Una dieta equilibrata povera di grassi, soprattutto quelli saturi, e ricca di legumi e verdure.

Da Evitare

  • Evitare alcolici, tabacco e caffè che compromettono la circolazione
  • Indumenti troppo stretti e tenere troppo a lungo le gambe accavallate riduce la circolazione.

L’uso di creme anticellulite o di oli adatti come l’olio di moringa possono prevenire l’insorgere della cellulite. Aggiungere per esempio alcune gocce di olio essenziale di limone, rosmarino (da non usare in gravidanza), cannella, agrumi nella crema che usate abitualmente.

Prova i fanghi anticellulite fai da te

Vediamo adesso come preparare un fantastico fango anticellulite con ingredienti che tutti abbiamo nelle nostre cucine :

  • Cacao amaro in polvere
  • Fondo di caffè
  • Sale grosso
  • Acqua tiepida
  • OE o olio di mandorle dolci (facoltativi)

Mischia 4 cucchiai di cacao amaro, il fondo di caffè, 1 o 2 cucchiai di sale grosso.

Aggiungi gradualmente un po’ di acqua tiepida continuando a mescolare fino a quando si sarà creata una cremina non troppo liquida da poter spalmare sui glutei e nelle zone interessate.

Ora puoi aggiungere gli oli nel caso tu voglia metterli (nel caso degli OE bastano 3 o 4 gocce per l’olio di mandorle un paio di cucchiaini). Mescola bene il tutto.

Spalma il fango anticellulite nelle zone interessate e tenerlo per almeno 30 minuti, una volta spalmato il fango si può applicare della pellicola per alimenti in modo da evitare di sporcare in giro.

Passati i 30 minuti, sciacqua bene con movimenti rotatori della mano in modo da fare un leggero scrub alla pelle (grazie al sale grosso messo).

Ti consiglio di usare i fanghi anticellulite almeno una volta a settimana (se si ha la possibilità anche 2 o 3 volte); dopo poche applicazioni potrai notare subito gli effetti benefici sulla pelle.

PICCOLA VARIANTE: Per rendere ancora più efficace il fango anticellulite al posto dell’acqua tiepida puoi usare il the verde per le sue proprietà snellenti, sgonfianti e tonificanti.

Se ti e’ piaciuto questo articolo ti consiglio di leggere anche :

One Response

  1. elena

Lascia un commento