Rinforzare le unghie deboli con rimedi naturali e manicure

Si dice che le mani siano il nostro biglietto da visita e di conseguenza rinforzare le unghie deboli e curarle è fondamentale per fare sempre un’ottima impressione a chi ci sta intorno.

Tuttavia avere cura delle proprie unghie non è sempre semplice: infatti esse sono spesso soggette a diversi problemi, specialmente ingiallimento e sfaldamento.

Come Rinforzare le unghie – guida gratuita con rimedi e trattamenti naturali per unghia deboli

Se le tue unghie si sfaldano facilmente, hanno una crescita poco omogenea e molte volte assumono un colorito giallognolo sei probabilmente di fronte ad un problema di indebolimento delle unghie.

Per risolvere questi problemi possiamo ricorrere ad alcuni rimedi naturali che possano aiutarci sia a rinforzare le unghie che a sbiancarle.

Unghie debole quali sono le cause principali dell’indebolimento dell’unghia?

Le cause delle unghie fragili sono svariate, tra le quali troviamo:

  • cattive abitudini date da una scorretta manicure o dall’uso frequente e prolungato di smalti e trattamenti che non fanno respirare naturalmente l’unghia;
  • infezioni come ad esempio una micosi o delle verruche;
  • carenze vitaminiche ( ad esempio Vitamina A, vitamina B, ferro ).
Rinforzare le unghie con rimedi naturali e manicure

Rinforzare le unghie è facile se sai come farlo

Se le cause non sono quindi attribuibili a carenze dell’organismo o infezioni, per le quali è meglio consultare un medico, possono essere prevenute con una corretta manicure fai da te e curate con metodi naturali fai da te per rinforzare le unghie.

La manicure segreto per unghie forti

La base per avere delle unghie sane e forti è effettuare una manicure perfetta.

Sembrerà banale ma nonostante sia una pratica, quella della manicure fatta in casa, che ognuno di noi realizza frequentemente senza darci troppo peso può essere proprio la prima causa di infezioni o di indebolimento dell’unghia.

Le cause possono essere pratiche meccaniche troppo aggressive che ledono la matrice dell’unghia facendola crescere opaca, giallastra e poco omogenea, oppure una cattiva igiene degli strumenti utilizzati che possono provocare infezioni come una micosi.

Per curare le unghie in modo corretto non per forza si deve fare riferimento ad un centro estetico. Come si sa, questo comporta costanza, tempo e un dispendio economico che non tutti si possono permettere.

Ecco quindi come fare una manicure corretta in casa per rinforzare le tue unghie!

1 – Ammorbidire e detergere le mani prima della manicure

Per prima cosa se avete dello smalto già applicato sull’unghia bisogna rimuoverlo.

Non usate l’acetone perchè è il primo nemico che causa lo sfaldamento dell’unghia. Quando scegliete di acquistare il leva smalto state quindi attenti all’etichetta la cui dicitura dovrà essere: acetone free!

Dopo aver tolto lo smalto dovete ammorbidire e detergere delicatamente la pelle, le cuticole e l’unghia.

Preparate quindi una ciotola di acqua calda aggiungendo una goccia di detergente delicato possibilmente neutro o un cucchiaino di sali da bagno. Immergete le mani e lasciatele ammollo per circa 6-7 minuti.

 2 – Ammorbidire le cuticole

Per rinforzare le unghie e renderle forti dovete curare anche le cuticole!

Asciugatevi le mani con un panno pulito ed applicate due gocce di olio d’oliva sulla base dell’unghia. Massaggiate così la base della vostra unghia in modo da nutrire ed ammorbidire la pelle facilitando così la successiva eliminazione delle cuticole.

3 – Rimuovere le cuticole

Con un bastoncino d’arancio spingete le cuticole verso l’attaccatura dell’unghia. Non le tagliate, mai! Rischierete di vederle ricrescere più lunghe e tenaci di prima oltre che potervi provocare taglietti dove si possono annidare germi e creare di conseguenza fastidiosi rossori o addirittura infezioni, cosa che assolutamente non voglia dalla nostra manicure fai da te!

4 – Date la forma giusta alla vostra unghia

Per tagliere le unghie sarebbe meglio adottare un tagliaunghie rispetto a delle semplici forbicine perchè queste possono a lungo andare provocare lo sfaldamento dell’unghia.

Una volta tagliate, per rifinire la forma desiderata, usate una semplice lima stando attente al modo in cui limate le unghie.

Per limare le unghia in modo corretto cercate di passare la lima dall’alto verso il basso, non lateralmente né nel senso opposto perchè in questo modo non farai altro che indebolire ulteriormente l’unghia che rischierà di rompersi

corretta manicure fai da te5 – Applica lo smalto base alle unghie

Con un buffer pulite bene le unghie in modo da eliminare la patina di grasso presente naturalmente sulla superficie. In questo modo creerai un’ area più ruvida e lo smalto durerà molto di più.

A questo punto applicate il “base coat” che non è altro che uno smalto trasparente da applicare come base per rinforzare le unghie e rendere più lisce e sane unghie.

6 – Applica lo smalto colorato alle unghie

Ora è giunto il momento di divertirvi a colorare le vostre unghie.

Attenzione: la scelta dello smalto è molto importante perchè può risultare molto aggressivo sull’unghia non facendola traspirare. Per sceglierlo correttamente leggete bene l’etichetta. Al suo interno non vi dovranno essere toulene o formaldeide. Per essere certi potete acquistare i vostri smalti in farmacia o in negozi di cosmetica biologica

Tenendo a mente tutto questo, scegliete il colore che più vi piace è applicatelo!

7 – Applicate il top coat alle unghie

Quando lo smalto sarà asciutto stendete il top coat che renderà più lucida la tinta e ne prolungherà la durata.

8 – Idratate le mani e pulite gli strumenti per la manicure

Ora mettete della buona crema idratante per ammorbidire le mani. Massaggiate così per qualche minuto soprattutto la zona delle unghie.

A termine di ogni manicure, come accennato all’inizio, è importante pulire gli strumenti che avete utilizzato con della semplice acqua.

Posizionateli poi in un beauty case pulito avendo cura di averli asciugati per bene. Questo eviterà la crescita di germi o di muffe che poi vi possono contagiare nella manicure successiva.

Quanto spesso farsi una manicure?

Per rinforzare le unghie e renderle sane, forti e impeccabili è consigliabile eseguire la manicure 1 volta a settimana. E’ preferibile comunque non applicare lo smalto ogni volta perchè può rischiare di non far traspirare i tessuti causando ingiallimento dell’unghia.

Ecco alcuni rimedi naturali per unghie deboli e che si spezzano.

Impacchi naturali per nutrire le unghie

Oltre ad una buona manicure, è preferibile aggiungere degli impacchi naturali che nutrano le unghia per renderle più forti e resistenti

1 – Impacco naturale con olio e Limone per nutrire l’unghia

Un impacco composto da una sostanza grassa e ricca di vitamine come l’olio aiuterà a nutrire e rinforzare le unghie, con un’azione emolliente.

Il succo del limone avrà invece il compito di sbiancare ed igienizzare in modo naturale. Il risultato sarà quindi un composto nutriente ed igienizzante ( oltre che piacevolmente profumato )

Per fare l’impacco a base di olio e limone occorrono 2 cucchiaini di olio e 1 cucchiaio di succo di limone

Miscelare i due ingredienti in una ciotola fino a raggiungere un liquido omogeneo. Immergere le unghie nel composto per circa 10 minuti al giorno per circa un mese ( non esagerate ! )

2 – Sbiancare le unghie ingiallite in modo naturale con il bicarbonato

Se il vostro problema invece è l’ingiallimento delle unghie potete optare per un impacco naturale al bicarbonato. Questo ingrediente è infatti conosciuto per il suo potere sbiancante e illuminante efficace anche contro sbiancamento naturale dei denti.

Prima di spiegarvi l’impacco c’è da premettere che il problema dell’ingiallimento delle unghie può essere dovuto al fumo, all’uso eccessivo di smalti o da una carenza vitaminica.

Se la causa quindi è uno di questi comportamenti errati è bene eliminarli per avere dei risultati soddisfacenti.

Per fare l’impacco a base di bicarbonato servono 2 cucchiai di olio di oliva, 5 gocce di olio essenziale al limone e 2 cucchiai di bicarbonato

Miscelare in una ciotola tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Massaggiate le unghie ingiallite per qualche minuto con il composto. Dopodichè risciacquare con della semplice acqua. Il trattamento è quotidiano, da adottare fino a quando il problema dell’unghia gialla non sussiste.

3 – Conservazione degli impacchi e controindicazioni

Per l’applicazione di entrambi gli impacchi non esistono particolari controindicazioni se non per casi di allergia o ipersensibilità a uno o più ingredienti.

Si consiglia comunque di non usare quest’impacchi oltre il tempo indicato. In particolare l’uso del bicarbonato e del limone possono provocare una leggera secchezza della pelle che , se si dovesse manifestare, si risolve nel giro di pochi giorni evitando l’uso della soluzione.

E’ preferibile usare gli impacchi freschi perchè gli elementi nutritivi come oli e vitamine saranno più efficaci e il contatto a lungo andare con l’ossigeno può provocare l’irrancidimento dell’olio e l’ossidazione del succo del limone.

Se seguite con cura queste soluzioni naturali potrete godere sempre di unghie forti belle sia da vedere che da toccare!

Se volete approfondire l’argomento, osservando le tecniche descritte e altre ancora sul vostro schermo o televisore, vi consigliamo questo interessante prodotto:

Unghie - Tutte le Tecniche di Ricostruzione - Libro + DVD
Manuale pratico e completo
€ 16

16 Comments

  1. federica
  2. Ilaria
    • Laura Tonus
  3. melissa
    • Laura Tonus
  4. francesca
    • Laura Tonus
  5. Lara
  6. Laura Tonus
  7. Sara
    • Laura Tonus
  8. Francesca
    • Laura Tonus
  9. Giulia

Lascia un commento