Come eliminare la forfora con rimedi naturali

Come eliminare la forfora

In questo articolo vedremo cosa è la forfora quali sono le cause e infine come eliminare la forfora con rimedi naturali.

Cosa è la forfora?

La forfora è un’eccessiva desquamazione del cuoio capelluto che rilascia una gran quantità di cellule morte, dando quel tipico e fastidioso “effetto neve” sul capello.

Ciò comporta non solo dei disturbi fisiologici, come prurito e rossore, ma anche problemi estetici rendendo il problema visibile agli altri, e non permettendoti di vivere in armonia il contatto con le persone.

Come eliminare la forfora

Come eliminare la forfora

La forfora è spesso sottovalutata ma, non tutti sanno, che è una vera e propria patologia.

Colpisce il cuoio capelluto e si presenta come delle piccolissime scaglie di colore bianco e dalla consistenza secca.

Ci teniamo a specificare che un lieve desquamazione dello strato di pelle della testa è normale! Quando però la quantità di materia bianca è notevole allora si è davanti ad un caso di forfora.

La forfora, inoltre, se non curata in modo adeguato, può divenire un problema sempre più difficile da eliminare, che può sfociare a lungo andare in patologie più serie o aggravarsi causando la dermatite seborroica.

I due tipi di forfora: grassa e secca

La forfora grassa il cui aspetto è più oleoso, perchè c’è una maggiore presenza di sebo e cellule morte. In questo caso le “squame” sono più evidenti.

E’ quasi sempre causata dalla pelle grassa: può portare alla formazione di forfora grassa, che si differenzia da quella secca perché le squame si presentano di colore giallastro e oleose.

Alla base della forfora grassa vi è molto spesso la dermatite seborroica.

Il secondo tipo di forfora è invece la forfora secca. Da come si può dedurre non c’è la presenza di sebo ma è solamente causata da un’eccessiva esfolazione di scaglie di tessuto epiteliale.

Spesso viene causata dalla pelle secca: si riconosce per le squame sottili, biancastre e che si sgretolano al contatto con le dita. Generalmente questo tipo di patologia non è associata ad irritazioni della pelle o a prurito.

Nonostante si tratti dello stesso problema, queste due tipologie devono essere curate in modo differente per ottenere dei risultati soddisfacenti.

forfora rimedi naturali

La forfora è quindi un problema molto comune ma da non sottovalutare le cui cause possono essere semplicemente genetiche o più gravi nascondendo una vera e propria malattia.

Se quindi, dopo svariati giorni che si usano shampi o impacchi contro la forfora,  non si vede un miglioramento del problema è bene consultare un medico dermatologo.

Quali sono le cause della forfora

Le cause della forfora sono molte e sono principalmente causate da uno squilibrio delle ghiandole sebacee che rende il cuoio capelluto troppo secco o grasso, dal cattivo uso di prodotti per i capelli come lacche o gel o da alterazioni ormonali.

Tutte queste cause, che successivamente andremo ad indagare uno per uno, non fanno altro che alterare ph del cuoio capelluto facendo sviluppare la forfora.

La forfora, se non curata adeguatamente, può sfociare in dermatite seborroica, dermatite che colpisce le zone del corpo zone ricche di ghiandole sebacee come, appunto il cuoio capelluto.

La desquamazione della pelle del capo è dovuta ad alcuni fattori:

  • Cattiva o scorretta alimentazione
  • Stress
  • Predisposizione genetica
  • Allergia o reazioni a prodotti per la cura dei capelli come shampoo o lacca o gel
  • Aumento della secrezione di sebo dovuta agli ormoni
  • Eccessiva secchezza del cuoio capelluto
  • Malassezia furfur, un fungo che accelera il ricambio delle cellule dell’epidermide e di nutre di sebo

Guardiamo più in particolare alcune di queste cause.

Squilibri Ormonali

L’aumento di ormoni come il testosterone può essere una delle cause di forfora e di una maggiore produzione di sebo soprattutto nelle ragazze che stanno attraversando l’età dello sviluppo. Normalmente l’attività si ristabilizza naturalmente intorno ai 15-16 anni quando il sistema endocrino ha trovato il suo equilibrio. In ogni caso, anche se la forfora passerà naturalmente,  è bene trattare il problema con opportuni rimedi durante questo periodo.

Uso di Tinte chimiche, lacche o gel

Il frequente uso di cosmetici con base chimica alterano e irritano il cuoio capelluto rendendo molto spesso i capelli fragili e spenti e non permettendo una naturale traspirazione della pelle. In questo modo l’equilibrio della cute e delle ghiandole sebacee viene alterato causando la forfora. In questo caso è bene quindi eliminare tali prodotti sostituendoli con l’hennè e le lacche ecologiche.

cause della forfora

Malassezia, psoriasi o eczema

Purtroppo la forfora può essere causata da una di queste tre malattie dermatologiche. In questo caso bisogna eliminare la causa sin dal principio.

Se dopo parecchie settimane che trattate i capelli con appositi shampoo e notate delle macchie rosee sulla pelle accompagnate da prurito riferitevi al vostro medico perchè potrebbe esserci una causa nascosta.

Stress

Lo stress altera molto spesso l’equilibrio biologico del nostro corpo causando molto spesso anche tachicardia e affaticamento generale. Eventi stressanti possono causare la forfora. In questo caso, oltre ad usare i dovuti rimedi anti forfora è bene staccare la spina e prendersi del tempo per sè.

Psoriasi

E’ una malattia cronica della pelle, non infettiva, causata da un eccesso di cellule morte che formano uno spesso strato nelle zone non solo del cuoio capelluto ma anche di gomiti, ginocchia, orecchie. Spesso è accompagnata da rossori e prurito intenso.

Rimedi naturali per la forfora

Rimedi naturali per la forfora

Rimedi naturali per la forfora

La forfora può essere curata utilizzando prodotti specifici reperibili in farmacia: questi però sono spesso molto costosi e non sempre risolvono il problema.

Per questo motivo vogliamo consigliarvi alcune ricette per realizzare lozioni contro la forfora fatte in casa, utilizzando sostanze naturali e di facile reperibilità che vi permetteranno di risparmiare pur non rinunciando alla qualità.

Prima, però, ecco alcuni prodotti che tutti posso trovare nelle proprie dispense, che aiutano a combattere questa fastidiosa malattia:

Tutti questi elementi, se adeguatamente utilizzati, come vi mostreremo, vi permetteranno di eliminare la secchezza del cuoio capelluto che è la causa principale della forfora.

Rimediare alla forfora grassa con aceto e barbabietola rossa

Per rimediare alla forfora grassa, che come detto prima è caratterizzata da squame più grandi e oleose, avete bisogno di questi ingredienti:

  • 1 bicchiere di succo di Barbabietola Rossa
  • 1 bicchiere di aceto

Mescolate i due ingredienti e applicatelo sul cuoio capelluto 30 minuti prima di fare lo shampoo.

Si consiglia poi di lavare i capelli con uno shampoo a PH neutro in modo che sia più delicato sui capelli.

In questo caso, vista anche la semplicità degli impacchi consiglio di usarli freschi perchè contengono sostanze come l’olio e soprattutto l’uovo facilmente alterabili e che perderebbero alcune loro proprietà.

Lozione all’uovo contro la forfora secca

Un impacco composto da una sostanza nutritiva ed emolliente come l’uovo e purificante come l’aceto. Questo è un impacco consigliato soprattutto per chi ha la cute secca vista la presenza massiccia dell’uovo.

forfora impacchi capelli

forfora impacchi capelli

Per fare l’impacco a base di uovo e aceto contro la forfora occorrono:

  • 3 tuorli d’uovo
  • 20 cl di acqua
  • 1 bicchiere di aceto di mele

Una volta ottenuti gli ingredienti procedete in questo modo:

  1. Montate tre tuorli d’uovo a neve.
  2. Successivamente scaldate leggermente 20 cl d’acqua fino ad ottenere una temperatura non troppo calda e aggiungetela ai tuorli.
  3. Mescolate bene e applicate il composto su tutta la testa, aiutandovi con un pennello se ne sentite la necessità.
  4. Lasciatelo in posa per 15 minuti e successivamente effettuate un primo risciacquo con semplice acqua e un secondo con acqua e aceto di mele. Quest’ultimo risciacquo è fondamentale perchè detergerà la cute donando brillantezza ai capelli.

Ripetete il procedimento per almeno 2 volte la settimana e vi accorgerete che il cuoio capelluto sarà più pulito e meno secco.

Impacco al limone

impacco capelli al limoneIl terzo rimedio, come quello precedente, non è adatto a chi ha i capelli grassi.

I suoi ingredienti principali sono infatti il succo di limone, il quale ha grandi effetti detergenti e l’olio che ha il potere di nutrire e ammorbidire i capelli.

Per preparare la lozione avrete bisogni di:

  • succo di 1 limone
  • due cucchiai di olio di oliva
  • 2 cucchiai di acqua

Emulsionate il tutto cercando di ottenere un risultato omogeneo e applicatelo sul cuoio capelluto lasciandolo agire per 30 minuti, dopodichè risciacquate con abbondante acqua.

Ripetete l’azione circa due volte a settimana.

Lavaggio all’ortica contro la forfora

Facilissimo da preparare, basta, infatti, mettere in infusione alcuni fiori di ortica in acqua demineralizzata.

Filtrate il tutto e lasciate raffreddare, dopo di che applicate sul cuoio capelluto tamponando per bene in modo da detergere completamente l’intera zona della testa.

Non è necessario risciacquare dopo l’applicazione.

Insomma, come vedete qualsiasi sia il vostro tipo di forfora, la natura ci viene in aiuto grazie ai suoi meravigliosi prodotti.

Naturalmente, se questi rimedi non sortiscono effetto o notate un peggioramento del problema, non esitate a rivolgervi al vostro dermatologo di fiducia.

Lascia un commento